SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Da ActionAid e istituto Panzini di Senigallia “ricette” contro la fame nel mondo

Giovani cuochi ai fornelli tra sostenibilità e solidarietà per la Giornata Mondiale dell'Alimentazione

Da ActionAid e istituto Panzini di Senigallia "ricette" contro la fame nel mondo

In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione svoltasi lo scorso 16 ottobre, ActionAid, organizzazione non lucrativa (onuls) impegnata nella lotta alle cause della povertà e dell’esclusione sociale presente in 50 Paesi al mondo con programmi a lungo termine in Asia, Africa e America Latina, ha proposto la propria “ricetta” contro la fame grazie ad una efficace collaborazione con l’Istituto alberghieroAlfredo Panzini” di Senigallia.

I giovani cuochi, inseriti in un contest di cucina, hanno avuto la possibilità di conciliare le proprie qualità ai fornelli con i temi della sostenibilità e della solidarietà, grazie a un percorso teorico e pratico sul cibo inteso come diritto umano.

Il cibo rappresenta un elemento imprescindibile per l’uomo – ha dichiarato il professor Serritelli in occasione della presentazione del progetto –. Troppo spesso dimentichiamo che la maggior parte degli alimenti che scartiamo possono essere riutilizzati a pieno in tanti altri modi. La scuola alberghiera è molto attenta a queste problematiche che molti di noi, purtroppo, sottovalutano“.

Da ActionAid e istituto Panzini di Senigallia "ricette" contro la fame nel mondoTutti pensano che le drammatiche situazioni dovute alla scarsità di cibo siano lontane anni luce da noi – ha ribadito la responsabile ActionAid della Regione Marche Silvia Mariotti –. In realtà circa 900 milioni di persone sparse in tutto il mondo vanno a letto con la pancia vuota, perciò il nostro intento è quello sensibilizzare la comunità e di valorizzare al massimo il lavoro dei più giovani per dire definitivamente no allo spreco alimentare“.

Nelle Marche saranno proprio i più giovani ad attuare questa ricetta, dopo la collaborazione tra ActionAid e l’Istituto Panzini che ha visto coinvolti circa 100 studenti delle classi terze del corso di cucina attraverso un percorso con l’attenzione incentrata soprattutto sul tema dello spreco alimentare.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura