SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Vigor-Tolentino 21.10.2012

Disastro ambientale di Montemarciano: il Comune si costituisce parte civile

Proseguono intanto le immersioni per completare le rilevazioni

2.548 Letture
commenti
Il lungomare di Marina di Montemarciano

Il Comune di Montemarciano si costituisce parte civile dopo che gli accertamenti effettuati dal Noe di Ancona e dal Nucleo Subacquei di Roma, hanno confermato la presenza di materiali incongruismaltiti in un tratto di mare della città, ora sotto sequestro.


Il materiale, scoperto a seguito di un’indagine sui lavori a scogliere e sul ripascimento del tratto di costa ora sequestrato, è costituito soprattutto da inerti da demolizione, che potrebbero essere stati utilizzati per realizzare una strada provvisoria di accesso al litorale.

Nell’inchiesta, che proseguirà anche mercoledì’ 17 ottobre con ulteriori immersioni per scoprire l’eventuale presenza di rifiuti tossici e nocivi, sono indagate quindici persone tra cui due funzionari regionali: l’ipotesi d’accusa è di gestione illecita di rifiuti e disastro ambientale.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura