SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Malore mentre gioca a calcio, salvato dal 118 un 54enne a Senigallia – FOTO, VIDEO

L'uomo, ucraino, è stato salvato con massaggio cardiaco e defibrillatore nel giorno del suo compleanno

4.172 Letture
commenti
I soccorsi all'uomo colto da malore in via Rovereto

E’ un 54enne l’uomo che nel primo pomeriggio di sabato 8 settembre ha accusato un malore mentre giocava a calcio sul campo vicino al Bocciodromo di via Rovereto. Soccorso dagli operatori del 118, all’uomo è stato praticato il massaggio cardiaco e solo grazie ad un intervento tempestivo è stato possibile salvargli la vita.

L’episodio si è verificato intorno alle 16:15/16:30. L’uomo, di origini ucraine, di cui sappiamo solo il nome, Petrov, stava giocando a calcio – sembra nel giorno del suo compleanno – con dei ragazzi della zona, con cui spesso si vedeva nello spazio verde a fianco del bocciodromo – quando ha cominciato a sentire un dolore al cuore ed è caduto a terra, perdendo i sensi.

Stando a quanto raccontato dai ragazzi, all’inizio della partita avrebbe  percepito dei sintomi di stanchezza e quindi sarebbe stato messo in porta per non affaticarsi troppo. Di seguito si sarebbe sentito male mentre stava correndo a recuperare un pallone durante un’azione di gioco.

Grazie al massaggio cardiaco e ad un defibrillatore, l’uomo ha ripreso conoscenza: è stato trasportato comunque all’ospedale di Torrette di Ancona per le cure del caso.

Le sue condizioni sarebbero gravi.

L'eliambulanza al Bocciodromo di via Rovereto a SenigalliaCapannello di persone radunatosi nei pressi del bocciodromo di via RoveretoL'eliambulanza riparte dal bocciodromo di via Rovereto

Foto di Carlo Leone e Simone Paolasini

L’eliambulanza si alza in volo, con destinazione Torrette di Ancona, Ospedale Regionale

Video di Carlo Leone

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione