SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Optovolante - Ottica a Senigallia

Senigallia: i Musaico emozionano ricordando Nanni Mancini

Partecipato e applaudito concerto del gruppo di Marco Petrucci giovedì 23 agosto in Piazza Roma - FOTO

I Musaico sul palco e sullo sfondo un video che ricorda Nanni Mancini

Una serata di parole e musica non banale, ricordando un amico che non c’è più attraverso le melodie di tanti grandi della musica italiana, alcuni dei quali a loro volta scomparsi troppo presto.


Questi alcuni temi centrali di una lunga (circa due ore e mezza) serata, svoltasi per volere dell’Acim (Associazione Cultura in Musica-Una voce per Nanni Mancini) e dell’Associazione di promozione sociale Stirpe Yelligaa, giovedì 23 agosto in Piazza Roma.

I Musaico (Marco Petrucci, Renzo Ripesi e Claudio Marchetti) si sono esibiti in un applaudito concerto in ricordo dell’amico e cantautore Pietruccio “Nanni” Mancini, scomparso improvvisamente nel 2009: Mancini si era esibito più volte nel senigalliese firmando – pur rimanendo costantemente autore di nicchia – pagine importanti della musica italiana come la celebre canzone, resa famosa dai Nomadi negli anni novanta, “Né gioia né dolore”.I Musaico sul palco

Un viaggio nella musica d’autore quello dei Musaico, che ha attraversato non solo i brani di Nanni Mancini, proposti anche in un video, ma anche gli ultimi quarant’anni del cantautorato italiano: Lucio Dalla, Francesco De Gregori, Augusto Daolio coi Nomadi, Vinicio Capossela, Lucio Battisti, Fabrizio Dé André, solo per fare qualche nome di artisti che hanno lasciato un segno indelebile nella musica tricolore, nonostante una vita in alcuni casi interrottasi in piena attività musicale.

Un viaggio legato anche al senigalliese, terra dei Musaico, di Nanni Mancini e di gran parte del pubblico presente: terra “di fatica e sofferenze, ma anche di umiltà e duro lavoro”, o di mare, come ricordano i brani “Le strade” e “Mediterraneo”, che Petrucci scrisse circa quindici anni fa per i Nomadi: terra talvolta anche di barriere, e di uomini che hanno contribuito ad abbatterle, come lo stesso cantante ha evidenziato in un toccante ricordo di Giorgio Ponzio.

Il cantante dei Musaico, Marco PetrucciI Musaico eseguono "L'eredità", sorta di omaggio a grandi artisti scomparsi. Sullo sfondo, Ivan GrazianiIl folto pubblico di Piazza Roma per i Musaico

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno