SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Hotel Turistica - Hotel a Senigallia

Senigallia, la Scuola di Pace contro l’esibizione delle Frecce Tricolori

"Inutile e inopportuno per il Comune che ha aderito alla campagna per la riduzione delle spese militari"

Frecce Tricolori

Lettera aperta al Sig. Sindaco del Comune di Senigallia e agli Assessori
Con sorpresa e rammarico abbiamo appreso che in occasione della ricorrenza del 4 agosto, giornata che ricorda la liberazione di Senigallia dal nazifascismo, voleranno sul cielo di Senigallia le Frecce Tricolori.

L’iniziativa ci sembra quanto mai inutile ed inopportuna: contrasta con la scelta coraggiosa e responsabile che l’amministrazione ha fatto negli ultimi mesi aderendo alla campagna nazionale per la riduzione delle spese militari: uno striscione “Tagliamo le spese militari è stato esposto sulla facciata del municipio per un mese, il sindaco si è fatto garante presso l’Anci della proposta fatta dal Coordinamento degli Enti Locali per la pace inerente la revisione e la riduzione della spesa militare che nel 2012 supererà i 23 miliardi di euro.

Ricordiamo che con il disegno di legge del ministro della difesa Di Paola non si riduce ma si aumenta la spesa militare, perché se da una parte si taglia il personale e le caserme, dall’altra si comprano nuovi armamenti e si rafforzano gli investimenti per strumenti di guerra d’alta tecnologia.

In tutta Italia almeno 60 tra regioni, province ed enti locali, nonché numerosissime associazioni e migliaia di cittadini, stanno firmando contro l’acquisto dei costosi F35, cacciabombardieri d’attacco.

Tutto questo mentre si impongono agli Italiani tanti sacrifici, mentre si riducono la spesa sociale e i trasferimenti agli enti locali per i servizi ai cittadini.

Abbiamo bisogno di rivedere la nostra politica di sicurezza e di discutere tra la gente, in modo aperto e democratico, una rinnovata politica estera italiana ed europea che sia più aderente alla Carta delle Nazioni Unite e al dettato della nostra Costituzione.

Altro che parate militari; la pace che è uscita dalla Liberazione e che tanto è costata in termini di sacrifici umani, si difende e si ricorda con altre iniziative che non sono l’ostentazione della forza militare e del suo costosissimo apparato.

L’Amministrazione comunale con la scelta della Scuola di Pace ha sempre sostenuto i valori a cui essa si ispira e per cui lavora, e noi crediamo che non si debba arretrare neanche per ragioni di discutibile promozione turistica.

Commenti
Ci sono 11 commenti
Roberta 2012-07-30 07:48:36
Perfettamente d'accordo con l'articolo. Dobbiamo tutti esserepiù coerenti con le nostre scelte e ripensare alle strategie economiche del nostro territorio: non c'è solo il turismo e i soliti albergatori sempre scontenti.
GISTO 2012-07-30 12:08:29
E già. C'é anche il Mezzacanaja.
pacchiò 2012-07-30 12:41:10
In realtà a senigallia non si è mai speso tanto in bisbocciamenti come in questo 2012. Per fortuna che dovrebbe essere l'anno della sobrietà e dei massimi sacrifici..Solo Beppe Grillo ha ragione a questo punto: VAFF....!
Frecce Tricolori 2012-07-30 14:54:56
Le Frecce Tricolori sono una grande scuola di pilotaggio. I piloti che si formano li poi riversano spesso la propria esperienza e professionalità sul mercato civile a beneficio di tutti. Ad esempio quanti di voi ricordano questo episodio http://rp9.it/Nf1jS9?
Secondo: quanti nuovi turisti sono arrivati a Senigallia attratti dalle Frecce che altrimenti non avrebbero conosciuto il vostro litorale? E che magari torneranno a fare le ferie li in futuro contribuendo al benessere della zona.
Le Frecce Tricolori stendono nel cielo il più lungo ed il più grande tricolore a ricordo per tutti dell'unità d'Italia conquistata in 4 guerre d'indipendenza e messa spesso in discussione da dei politici vestiti di verde.
Le Frecce Tricolori esportano nel mondo l'immagine di un paese professionale e capace di sviluppare tecnologie avanzate.
Cerchiamo di non banalizzare.
Quanto ci costano le forze dell'ordine che ogni domenica vengono dispiegate per sorvegliare le partite di calcio?
Jonny 2012-07-30 21:02:54
Sono state invitate su iniziativa privata per ricordare un amico scomparso che ne e' stato solista per anni: Stefano Rosa. Non credo sia questa l'occasione per polemizzare. Il Comune ha solo patrocinato l'iniziativa non l'ha promossa.
Senigallia avra' come di solito un ottimo ritorno d'immagine.
Francesco 2012-07-30 22:03:12
Credo vivamente che "INUTILE E INOPPORTUNO" è questo articolo che per sfortuna ho letto...

Sono il primo a condannare le guerre.. il primo a pensar di non dover dar spazio ad iniziative belliche, ma la PACE con una manifestazione acrobatica che ca**o c'entra??

Sono una delle poche cose che ultimamente sono un vanto per questo tricolore che i politicanti hanno usato per andare in bagno e sono inutili??

Onestamente mi sembra una questione sollavata un po' alla "figli dei fiori" ma vabbè ognuno ha il suo pensiero.

La Pattuglia Acrobatica Nazionale è per me e molti ITALIANI una delle ultime cose rimaste che mi fanno sentire orgoglioso dei talenti del mio paese... per il resto l'orgoglio italiano va cercato nella storia e non nel presente!

Ad onor di cronaca non l'ha organizzata il comune... informatevi!

Godetevi questa giornata...

Francesco
Maurizio Tonini Bossi 2012-07-31 05:58:28
Quì non si tratta di negare l'indubbio "godimento" nel vedere sfrecciare i nostri aerei; il "sacrificio" che dovremmo imporci in questo difficile momento storico dovrebbe essere quello, tra l'altro, di pensare ai costi spaventosi che comporta una manifastazione del genere: pochi istanti di volo in meno sarebbero di grande sollievo economico per tante persone che vivono con difficoltà. Il costo che sopportiamo per le forze dell'ordine che ogni domenica vengono dispiegate per sorvegliare le partite di calcio, è quello che si dovrebbe dovrebbe evitare, esattamente come nel caso sollevato.-
pacchiò 2012-07-31 08:24:11
Saranno 10 anni che non sopporto gli interventi di M. Tonini Bossi. Stavolta però dopo tanti sforzi s'è svejiato e c'ha chiappato (forse l'unica volta!). L'iniziativa è stata privata, OK, ma il Comune di Senigallia ha patrocinato e come al solito non si sa quanto. E basta le celebrazioni dei ns. esperti "alti ufficiali di volo"..ma chi ha negato bellezza e competenza?? Nessuno! Ultima cosa: chi scrive questo commento è un ex-pilota che oggi tribola della crisi più di tanti altri e comprende a fatica tanti "sfarzi" in giro per Senigallia
rita 2012-07-31 08:51:56
che squallore....ma tutti i soldi per i fuochi?
i soldi per i restauri delle piazze che poi sono coperti dai tavolini dei bar?central park?
certo difficile accontentare tutti ma almeno siate meno ipocriti........
Pierluigi Perella 2012-08-01 08:38:51
Pacchiò tu che parli di sopportazione nei riguardi del Sig. Tonini Bossi, dovresti pensare a quanti forse non sopportano te in queste tue esternazioni...ti ci vedo bene in piazza assieme a Grillo...i vaff sono la cosa più sempliciotta e gratuita da dire agli altri...per me le frecce tricolori rimangono un vanto...ciao Stefano...stai ancora volando con noi!
pacchiò 2012-08-02 10:08:17
Hai ragione non vedo l'ora da quando ha deciso di fare politica di assistere a Grillo e i Grillini che spazzano via tutta la classe dirigente italiana. Stefano Rosa non l'ho conosciuto ma ricordo benissimo Luciano Moroni, i suoi 4 pacchetti di Marlboro rosse al giorno, l'aria burbera e le incazzature. Ciao Luciano
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno