SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Calcio, al fischio finale di Italia-Germania esplode la festa anche a Senigallia

Folla davanti al maxischermo di via Carducci e piazza del Duca poi caroselli fino a notte fonda. FOTO

3.306 Letture
commenti
Il maxischermo per Italia Germania in via Carducci

Sarà banale. A qualcuno, magari anche a ragione, farà perfino storcere il naso. Ma se c’è una cosa che da sempre unisce tutti gli italiani, quella è la passione per la nazionale azzurra. Dalle 20.45 di giovedì 28 giugno in tutte le piazze d’Italia, nei bar e nelle case tutti gli italiani sono stati molto più inclini per 90 minuti ad un innato spirito di solidarietà, neanche fosse Natale.

I tifosi davanti al maxischermo per Italia Germania in via CarducciNon ha fatto eccezione Senigallia: una folla gremita si era radunata davanti al maxischermo di via Carducci per soffrire e gioire insieme. Altri in piazza del Duca, moltissimi nei vari bar e ristoranti (quasi tutti dotati di schermo sintonizzato su Raiuno). Era il 20’ del primo tempo quando il primo boato è esploso per festeggiare lo stacco imperioso di Super Mario Balotelli; neanche il tempo per metabolizzare la gioia che il centravanti decide di concedere un gran bis con una bordata che fulmina il portiere tedesco Neuer.

Festeggiamenti per Italia Germania sul lungomare di SenigalliaInizia il secondo tempo: una girandola d’emozioni con l’audio che va e viene e gli azzurri che mancano il colpo del KO per ben due volte, prima con Marchisio e poi con Di Natale. L’urlo del 3-0 si strozza in gola quando le telecamere inquadrano la bandierina dell’offside alzata per la rete di Balzaretti.

Ma storicamente la nazionale di calcio italiana non ama le cose facili e quindi l’ansia cresce di minuto in minuto. Poi, quando al 92’ l’arbitro fischia il rigore contro gli azzurri, la piazza si ammutolisce per una manciata di secondi. Quelli che separano dal triplice fischio finale.
Festeggiamenti per Italia Germania sul lungomare di SenigalliaEsplode la gioia, la gente si abbraccia e si bacia, i tricolori sventolano, trombette e affini impazzano.
I caroselli sul lungomare dureranno per tutta la notte. Ognuno festeggia a modo suo: l’Italia è in finale. E il rito propiziatorio di Solibello, Ardemagni e Co. in diretta dal CaterRaduno 2012 di Senigallia ha funzionato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura