SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Matteo Principi candidato sindaco Corinaldo Democratica

Sul tetto della palestra per fumare marijuana, nei guai tre minorenni

Notati mentre si divertivano a scaricare l'estintore e segnalati al Tribunale di Ancona

2.371 Letture
commenti
Auto della Polizia davanti al Commissariato di Senigallia

E’ finita con una segnalazione al Prefettura e una alla Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Ancona la bravata dei tre minorenni che nella mattinata di giovedì 26 aprile sono saliti sul tetto della palestra di Campo Boario a Senigallia.

Verso le undici della mattina, la custode della palestra – la struttura sportiva realizzata alla fine degli anni Sessanta in via dello Stadio – ha notato tre ragazzi che camminavano sul solaio della struttura. Il muretto di protezione, alto soltanto poche decine di centimetri, lasciava infatti intravedere i tre che scorrazzavano indisturbati sulla sommità dell’edificio, ad un’altezza pari a quella di una palazzina di tre piani.

Allarmata, la custode ha chiamato il 113, chiedendo l’intervento degli agenti del Commissariato di Senigallia. Sul posto, gli agenti hanno seguito lo stesso percorso che poco prima avevano compiuto furtivamente i tre ragazzi.
Saliti al secondo piano della struttura, hanno scavalcato un cancello di ferro chiuso da un lucchetto, accedendo poi alla scala che porta al solaio e al box delle caldaie.

Arrivati sul tetto, gli agenti hanno trovato i tre ragazzi seduti a terra. Accanto a loro, un estintore a polvere che i tre avevano divelto dal box delle caldaie e avevano scaricato poco prima per gioco, imbiancando parte del terrazzo. Alla vista degli agenti, i ragazzi hanno minimizzato l’accaduto, mentre uno di loro ha lanciava verso il box delle caldaie il berretto che teneva tra le mani, nel tentativo di nasconderlo. Nel berretto gli agenti hanno rinvenuto un piccolo involucro di cellophane trasparente che conteneva marijuana.
Il ragazzo in questione ha immediatamente dichiarato di aver acquistato la sostanza stupefacente per un uso personale, la sera precedente nei pressi di un locale del lungomare di Senigallia.

I tre, privi di documenti di identità, si sono dichiarati studenti minorenni e sono stati accompagnati in Commissariato per gli accertamenti del caso. Due di loro, senigalliesi, hanno 17 anni, mentre uno, residente a Roma, ha soltanto 15 anni.

La mattinata si è conclusa con il sequestro del quantitativo di marijuana (pari a 0,528 grammi), la segnalazione al Prefetto di Ancona a carico del ragazzo che ha dichiarato di possedere la sostanza stupefacente per uso personale e la segnalazione di tutti e tre alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Ancona, per l’adozione di eventuali provvedimenti.

Al termine delle operazioni, i minori sono stati formalmente affidati ai loro genitori, i quali erano stati convocati in Commissariato e informati dell’accaduto.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura