SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
SenigalliaNotizie.it - Metti il tuo banner

Vivi Corinaldo: Cesare Morganti sceglie il “Rinnovamento nella continuità”

Lista civica appoggiata da PdL e UdC per la valorizzazione del paesaggio e l'ascolto dei cittadini

2.570 Letture
commenti
Giacomo Bugaro e Cesare Morganti

Esperienza, disponibilità, passione. Lo slogan è venuto fuori spontaneamente dall’amore per Corinaldo e per i corinaldesi. E fondamentalmente sono i motivi che stanno alla base della lista civica che mi sostiene“. Con queste parole il candidato a Sindaco per la lista di centrodestra Vivi Corinaldo, Cesare Morganti, esordisce nel presentarsi alla stampa.

Alla base della sua candidatura, una lista civica che prende il via dall’ascolto dei cittadini e delle esigenze di tutti i lavoratori, gli imprenditori, le famiglie, i turisti perché il Comune, realtà importante per il territorio provinciale e non un paesino isolato, continui a percorrere quel cammino di buon governo intrapreso già da diversi anni.

Un rinnovamento nella continuità. Rinnovamento perché c’è uno slancio giovanile ed entusiasta. E continuità, perché si vuole procedere nel solco tracciato dalle precedenti amministrazioni per portare avanti quanto di buono fatto finora. L’ottica è quella di far crescere il “paese che amo e a cui ho dato il mio contributo come assessore“.

Alla presentazione ufficiale del candidato del centrodestra alle elezioni comunali del 6 e 7 maggio c’era anche il segretario provinciale PdL nonché vice presidente dell’Assemblea Legislativa delle Marche Giacomo Bugaro, che ha salutato Morganti, la lista civica appoggiata da PdL e UdC perché si possa continuare a governare la città in maniera serena e trasparente, senza chiudersi nel palazzo.

Un invito, quello di Bugaro, rivolto soprattutto a dare risposte ai cittadini visto l’alto grado di disaffezione alla politica. E la prima risposta che i cittadini corinaldesi (ma non solo quelli) vogliono è che si rinunci in maniera definitiva e totale al progetto Edison della centrale turbogas.
Su questo saremo coerenti – dichiara Morganti: abbiamo già espresso il nostro No e lo abbiamo fatto in modo ufficiale con il Consiglio comunale che ha votato all’unanimità. Il No era scontato“.

E se questo no rappresenta la continuità, insieme ai contributi alle famiglie, il rinnovamento lo si potrà vedere con l’estensione della raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio senza più far i distinguo tra città e campagna; lo si potrà vedere con il miglioramento dell’impianto della discarica che lavorerà in condizioni anaerobiche evitando i cattivi odori; lo si vedrà affrontando la questione elettrodotto in “rete” con gli altri enti locali in modo da trovare una soluzione meno impattante.

Insomma, giovani e adulti per dare un nuovo slancio alla gestione della città e investire le risorse non tanto e non solamente nella ormai solita tutela del territorio, ma nella sua concezione più moderna di valorizzazione. Sia per i cittadini, sia per i turisti.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura