SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Terza sconfitta per il Miu J’Adore Marzocca

Miù J'Adore Marzocca 69 Pisaurum Pesaro 74

979 Letture
commenti


Puntuale come un orologio svizzero (o meglio pesarese), domenica al palasport di Senigallia è arrivata la terza e forse decisiva sconfitta per la squadra di basket di Marzocca 69-74.
I fautori dell’impresa, battere il Miu J’Adore a Senigallia non era mai successo in questa stagione, sono sempre loro il Pisaurum Pesaro.Primi in classifica dalla quinta di andata, con la vittoria di domenica, i pesaresi hanno seriamente ipotecato il campionato.Il marzocca si mangia le mani per l’occasione fallita, cercando di trovare le spiegazioni di una simile prestazione sottotono.La tensione di un big match ha sicuramente giovato più agli ospiti che ai padroni di casa. Tanti errori sotto canestro e soprattutto dalla lunetta per il Marzocca non hanno aiutato i ragazzi di caoch Ligi, che dopo 5 minuti hanno uno svantaggio di 6 punti, 4-10.Grazie anche ad un buon primo quarto del pesarese Briscoli, la prima frazione si conclude 10-16.
La grinta di Pincini e capitan Granarelli vengono comunque fuori nel secondo quarto quando Papa, Rinolfi e Bartoli iniziano a giocare seriamente, annullando il vantaggio avversario e con il bomber Rinolfi ad allungare a più tre, con due bombe consecutive.
Sotto canestro Papa domina tutto il tempo e Minelli, dopo i tanti errori mette la tripla del massimo vantaggio Marzocca, 31-24. Secondo quarto che si chiude sul 32-29.All’inizio del secondo quarto però, rientra sul parquè solo il Pisaurm, il Marzocca almeno mentalmente rimane negli spoiatoi. Balassone, Gaballo e Gennari trascinano la capolista da meno tre a più dieci, 36-46, sfruttando il blackout difensivo del Miu J’Adore Marzocca.Sale il nervosismo soprattutto tra le fila casalinghe, in pochi minuti tre falli di Pincini, sicuramente l’ultimo a mollare, mandano in lunetta i pesaresi che, anche con un po’ di fortuna, non falliscono, 45-51.Ciò nonostante la classe dei giocatori del Marzocca è lievemente superiore a quella dei pesaresi e con due triple di Minelli e uno su due dalla lunetta di Bartoli, il Marzocca a fine terzo quarto si trova 52-53.Ma l’ultimo periodo e di colore arancione, il colore del Pisaurum. Molto più concentrata dei padroni di casa, sfodera un ultimo quarto di contenimento, incrementando il vantaggio sugli errori dei padroni di casa.
A quattro minuti dal termine Balassone e Gennari portano il Pisaurum a più 7, 57-65; con orgoglio Rinolfi dalla lunga distanza tiene ancora il Pisaurum per i capelli, 60-65.Ma la fine del match è vicina e con una buona difesa ed un rapido contropiede il Pisaurum si porta a casa la vittoria, 69-71.
Il coraggio di vincere è stata l’arma vincente dei pesaresi che, rischiando di più dei marzocchini hanno avuto ragione a fine partita. Troppo nervosi e prevedibili i ragazzi del Miu J’Adore Marzocca, che forse proprio dai giocatori più quotati in campo si attendeva una spinta maggiore.

Pubblicato Martedì 21 febbraio, 2006 
alle ore 10:16
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura