SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Mario Mencarelli, l’artista del ferro

Tante le opere prodotte, una abbellisce i giardini Catalani di Senigallia

2.318 Letture
commenti

Una passione per le piccole cose, per quegli oggetti che non solo riempono casa, ma che arricchiscono e riempono la vita di tanti ricordi.Entrando nel piccolo laboratorio di Mario Mencarelli si rimane incantati dagli strumenti appesi alle pareti: è il mondo della creazione, dell’arte, della voglia di esprimersi dando forma al bello.

Una voglia che nasce in modo naturale, spontaneo “Se mi chiedono qualcosa su ordinazione – ci spiega Mario Mencarelli – è difficile che io accetti“.Quella della lavorazione del ferro è un’attività che il Signor Mario svolge per hobby, un “passatempo” che lo ha portato a creare un suggestivo Crocifisso esposto nella piccola Cappella della frazione Bettolelle e un prezioso Pastorale, modellato per il cinquecentesimo anno dalla Fondazione della Chiesa della Croce di Senigallia: apprezzato anche da Vittorio Sgarbi, è stato acquisito dal Museo dei Beni della stessa Chiesa.

Riconoscimenti importanti per chi ama “creare”, per il semplice gusto di farlo. Persona discreta, Mario Mencarelli, ha potuto vedere esposte le sue opere più volte nella città di Senigallia.La natività in ferro (vedi Una Natività in ferro per il centro storico di Senigallia) durante le passate festività natalizie e un’opera permanente collocata nei giardini Catalani donata dallo stesso artista al Comune.Un delizioso angolo da scoprire, in uno spazio spesso dedicato ai bambini: due leggiadri fenicotteri si appoggiano su un ruscelletto dal quale magicamente pescano dei pesci.

Un’attività che Mencarelli ha sempre svolto per passione: sorprendente è la minuziosità con cui ha dato forma al ferro, forgiando in modo minuzioso piccole scenette della vita quotidiana. Il dentista, il macellaio, il pensionato, il ristorante, sono solo alcuni dei frammenti che ha stilizzato in modo impeccabile e arricchito con preziosi particolari: dalle pieghe dei vestiti agli oggetti che rendono ogni scena ancora più reale.

Dalle piccole cose alle grandi, come un cavallo a dimensione naturale ideato e realizzato in occasione di un carnevale di alcuni anni fa.Completamente in ferro, andava a costituire il carro della frazione insieme ad una biga, costruita sempre dallo stesso Mencarelli: un allestimento che non a caso ha fatto vincere al gruppo il primo premio.

Tante soddisfazioni per una passione vissuta sempre senza troppi clamori, ma accompagnata dalla consapavolezza di creare un qualcosa di unico: la capacità di sorprendere e i riconoscimenti ricevuti in più occasioni rappresentano per il Signor Mario la migliore gratificazione per il proprio lavoro.

Gloria Gasparrini

 

Gloria Gasparrini
Pubblicato Giovedì 2 febbraio, 2006 
alle ore 9:35
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura