SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Hotel Turistica - Hotel Senigallia (Ancona) - Vacanze al mare

“Ondata su ondata va a finire in frittata (ovvero: esagerazioni hanno le gambe corte)”

Ing. Mauro Rognoli sul porto: "Al di là di bandiere che sventolano, se non ci sono servizi ma solo disagi i diportisti si stufano"

3.129 Letture
commenti
Autogru per sollevamento natanti al porto di Senigallia

Non solo la Bandiera Blu per la Spiaggia di Velluto: Senigallia, come tutti gli altri porti marchigiani, ha ottenuto anche la Bandiera per gli approdi turistici.

E sulla stampa (Il Resto del Carlino) il sindaco Olivetti ha commentato: “C’è grande soddisfazione, molto migliorati l’aspetto ambientale e i servizi… un altro riconoscimento che ci inorgoglisce, un importante tassello per il turismo da diporto che è in forte espansione”.

Dunque bene, evviva, per la nostra città.
Solo che. Solo che – diciamocelo tra noi, che gli altri non senigalliesi non ci sentano – ma è proprio così?

1) Nell’area portuale, al momento, gli unici WC pubblici sono nell’area Nino Bixio (zona di attracco dei pescherecci), soprattutto, come è giusto, a disposizione del personale marittimo (vedi prima foto di seguito ndr). Ci sono altri due WC e due docce per disabili a disposizione di diportisti locali (200) e imbarcazioni in transito (vedi seconda foto di seguito ndr). Ci sarebbero anche nuovi bagni nel molo di ponente, ma non sono ancora allacciati alla fognatura comunale (vedi terza foto di seguito ndr).

Bagni pubblici al porto di Senigallia per il personale marittimoBagni pubblici al porto di Senigallia per diportistiAllaccio fognature per nuovi bagni pubblici al porto di Senigallia

Colonnina per ricaria auto elettriche danneggiata al porto di Senigallia2) Nel 2021 furono istallate due colonnine per ricarica di batterie di auto elettriche. Nel 2022 una fu investita da una auto che l’ha resa inutilizzabile. Non è stata ancora sostituita. (vedi foto ndr)

3) Nel 2019, grazie a un contributo europeo, fu realizzata la struttura per un distributore di carburante, mai entrato in funzione. L’unica pompa di carburante dunque a servizio nel porto è quella di una ditta privata, che interviene per il rifornimento solo previa chiamata telefonica.

4) All’ingresso mare dell’avamporto, nella parte centrale delimitata da due file di boe rosse, la profondità è di soli 2 metri (in condizioni di medio mare) che diventano 1,60 con la bassa marea. La scarsa profondità si manifesta anche in altri punti (zona travel, ect): nel 2022 si sono incagliate, in ingresso e uscita, diverse imbarcazioni (pescherecci e da diporto). Per questo motivo, in transito, diverse barche di una certa stazza preferiscono ormeggiare e stazionare in porti limitrofi come Ancona e Fano.

5) Era stato ereditato dalla precedente Giunta un finanziamento regionale di 840.000 euro per i lavori di escavo del porto, ma è stato revocato non essendo stato eseguito l’appalto nei tempi previsti. Ora corre voce che siano in arrivo oltre 2 milioni (sarà solo voce elettorale?), che, comunque non serviranno per la prossima estate.

Autogru per sollevamento natanti al porto di Senigallia6) Nel 2024 il servizio di alaggio/varo è stato interrotto, poiché il Travel Lift è fuori uso da settembre scorso non essendo state effettuate le riparazioni necessarie. (P.S.: vale la pena di ricordare che nel 2021-2022 sono state alate 200 imbarcazioni e che Senigallia era il riferimento delle vongolare di Fano). Per questo motivo i diportisti che vogliano effettuare le normali manutenzioni alla carena delle proprie barche debbono recarsi al porto di Ancona o Fano, oppure chiamare una ditta con autogru. (vedi foto ndr). Al di là di costi molto più alti e del disagio, sarebbe anche da verificare se le ditte operanti presentino a Senigallia Servizi i certificati previsti dalle vigenti norme di sicurezza (piano di sicurezza, Durc, ect). Sarà di certo così, ma ricordarlo non fa male.

7) Anni fa, sempre con contributo europeo, fu realizzato un impianto per la raccolta delle acque di sentina delle imbarcazioni: al momento è inutilizzato.

Ricordo sommessamente che l’unico intervento per l’area portuale di questa Giunta, dal 2021, è stato il posizionamento di alcune fioriere (a mio gusto non belle, ma magari a qualcuno piacciono) per separare alcuni spazi.

Orbene, al di là che piacerebbe sapere con quali criteri vengano assegnate certe Bandiere Blu e se costano, resta il problema che certe esagerazioni hanno le gambe corte. Perché, al di là delle bandiere che sventolano, se non ci sono servizi ma solo disagi i diportisti si stufano, vanno altrove e la voce passa veloce come un vento di tramontana.

Certo ora ce lo diciamo tra noi senigalliesi, ma si sa poi come vanno le cose. Resta il sempre: in che mani siamo.

da ing. Mauro Rognoli

Commenti
Ci sono 4 commenti
Glauco G. 2024-05-27 16:24:53
Qui concordo pienamente con L'ing. Romagnoli..abbiamo sempre avuto e abbiamo ancora forse il porto peggiore del centro italia (se non di tutto l'adriatico)..ridicolo e inutile....perennemente incompiuto e terribile in fatto di servizi e modernità. Qui...se si parla di politica...TUTTI hanno fatto schifo....poi..bisognerà indagare bene ma ..il biglietto da visita del mare fa solo vedere una Senigallia da 3 mondo (senza esagerare)
Glauco G. 2024-05-27 16:25:48
Rognoli non Romagnoli..scusate
sauro 2024-05-27 23:14:58
Articoli come questi sono troppo intrisi di politica e mancano di obbiettività nell'attribuzione delle responsabilità di chi non ha fatto quello che doveva fare.
salvaterre 2024-05-28 10:28:53
Concordo con il signor Glauco sul fatto che il porto è un "biglietto da visita" ...ma vogliamo parlare anche della stazione ferroviaria...priva di banchine rialzate per i nuovi regionali e della mancanza di ascensori-montacarichi per rispetto e aiuto ai turisti e alle persone con disabilità..?!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno