SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Biondi Abbigliamento - Aperto domenica e festivi - Collezioni AI 23-24 - Castelleone di Suasa (AN)

Pini di via Capri a Marzocca di Senigallia: residenti chiedono di salvarli e tutelarli

Lettera aperta, finora inascoltata, all'Amministrazione. Con la precedente Giunta, pioppi abbattuti ma niente ripiantumazioni

1.385 Letture
Un commento
Pini di via Capri a Marzocca

Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera aperta da alcuni cittadini, residenti in via Capri a Marzocca di Senigallia, che si rivolgono a Senigallia Notizie dopo aver già scritto all’Amministrazione Comunale di Senigallia, senza ottenere risposta.

L’argomento è l’abbattimento di pini lungo la via, che, ci dicono, è iniziato la mattina di lunedì 4 dicembre. I residenti, dicendosi molto preoccupati per i pini restanti, ci chiedono di sottolineare che già con la precedente Amministrazione erano stati abbattuti diversi pioppi che garantivano ombra e decoro alla parte finale del viale. Allora era stato richiesto un reimpianto che non è mai avvenuto.

Di seguito la lettera aperta all’attuale Amministrazione.

 

In via Capri sono presenti 10 pini storici, tra i pochi rimasti della zona, dopo che sono stati tagliati molti pini e pioppi presenti, sia dal pubblico che dal privato, spesso per futili motivi (fastidio per foglie, aghi, “radici” o “sporco”).

I pini, piantati negli anni 30/40 dai residenti, costituiscono un polmone verde insostituibile ormai, nella zona, che ha visto negli anni crescere sempre di più il cemento a discapito del verde.

E’ di recente usanza tagliare gli alberi perché fanno ombra o perdono le foglie, o hanno alcune radici sporgenti (che si possono eliminare senza eliminare l’albero). Oltre ai pioppi, che sono stati tagliati perché perdevano le foglie in autunno, è stata tagliata una magnifica sophora japonica di 80 anni, solo perché aveva una magnifica fioritura che cadeva per 15 giorni, a detta di qualcuno, sporcava.

Pini di via Capri a MarzoccaIn estate questi pini creano un microclima salubre che protegge dai colpi di calore e dall’afa in una zona ad alta concentrazione di asfalto e cemento.

Inoltre costituiscono un paesaggio storico, dato che a Marzocca la via era chiamata il Vialetto (costituito da pini e pioppi), e ci venivano a passeggiare tutti i residenti delle vie limitrofe; conferiscono alla via bellezza ed eleganza, facendo rivalutare a livello immobiliare anche le case e le ville presenti.

La via è stata asfaltata ormai 30 anni fa, e mai più ci sono stati interventi relativi alla manutenzione del mando stradale. Ovviamente ora è dissestato da buche e alcuni nodi radicali.
La via è a senso unico e la velocità massima di transito è di 30.

Chiediamo che qualsiasi intervento venga previsto sulla strada, che deve certamente essere ripristinata, tenga in considerazione la tutela di questi alberi magnifici, che i residenti tengono a preservare.

I nodi radicali possono essere eliminati e nel ripristino dell’asfalto, è necessario lasciare uno spazio di terra attorno alla base degli alberi, fino ad oggi soffocati da metodi di asfalto che non hanno tenuto in considerazione la salute degli alberi. Sono stati sempre asfaltati fino al colletto del tronco.

Chiediamo che qualsiasi progetto venga pensato per la salvaguardia e la cura degli alberi anche in relazione al ripristino dell’asfalto, venga condiviso con i residenti e le associazioni di protezione e tutela del patrimonio arboreo di Senigallia che opera anche nella zona di Marzocca. Con loro collaborano anche le associazioni per la protezione degli alberi di Falconara e Jesi.

Dato che ormai la sensibilità sulla tutela del patrimonio arboreo delle nostre città è sempre più diffusa, i cittadini chiedono di poter essere anche loro interlocutori attivi verso un bene comune che è il verde.

Pini di via Capri a MarzoccaPini di via Capri a Marzocca

Alberi monumentali non si possono eliminare solo per ripristinare l’asfalto, dato che la via è piccola e non è neanche a due sensi, con transito a 30, chiediamo che sia ripristinato l’asfalto senza abbattere i pini, data l’importanza ecologica, paesaggistica e affettiva per i locali.

Questi alberi che per noi sono un polmone fondamentale di verde della zona, e regolatori di microclima nelle estati afose, e di valorizzazione immobiliare della via.

Come l’amministrazione accoglie sempre le richieste di abbattimento, chiediamo che venga accolta la richiesta di non abbattimento, ma di tutela di questi alberi storici.

Confidando nella vostra attenzione, restiamo aperti al dialogo e al confronto con l’amministrazione.

Cordiali saluti
Marzocca di Senigallia 4-12-2023
In fede
i residenti di via Capri

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2023-12-05 08:54:18
Per come la vedo io....provo a sintentizzare ed eprimere i miei commenti 1 punto alla volta...1^ questi cittadini stanno dicendo che l'abbattimento degli alberi non è solo opera di questa giunta ma anche della passata...e dicono (l'articolo in reltà più che la lettera) che la pssata giunta non ha mai eseguioto il reimpianto...opposizione avete sentito? militanti di partito avete sentito? 2^ alberi tagliati molti pini e pioppi presenti, sia dal pubblico che dal privato, spesso per futili motivi (fastidio per foglie, aghi, “radici” o “sporco”)...davvero? futili motivi? le fooglie che ostruiscono le grondaie e i tombini? i tombini che non fanno più il loro "mestiere" e alla prima pioggia allagano? è sicurament un futile motivo per chi non si becca l'acqua in casa anche solo per 4 gocce...esempio lampante...è venuta giù una forte pioggia e stramenten via Garbialdi (rifate anche le fogne va detto) non si allaga più. Per non parlare di futili motivi delle radici che ha creato tantente tanta sdistruzione da avere starde non più percorribili da anziani e disabili...muretti perimetrali delle case quasi divelti..ecc...si si futili motivi. 3^ pini, piantati negli anni 30/40 dai residenti, costituiscono un polmone verde insostituibile...ecco ..qui già fa capire tanto..non piantati da esperti ma da cittadini..cittadinio che nonsapevano nulla di nulla su cosa mettere e dove mettewre..creando un danno enorme per la città. ma poi..polmone verde insostituibile a marzocca? hahaha ma daiii qui evito proprio di commentare lascio agire questa barzelletta così che tutti possano ridere. 4^In estate questi pini creano un microclima salubre che protegge dai colpi di calore e dall’afa in una zona ad alta concentrazione di asfalto e cemento. Ma parliamo di Marzocca vero? no ..mi sono perso..Marzocca vero? non perchè esistono moltissimi posti senza alberi e non ho mai sentito di morti dovuti al sole e di gente agoniozzante per l'afa....marzocca ha un clima proprio? 5^La via è stata asfaltata ormai 30 anni fa, e mai più ci sono stati interventi relativi alla manutenzione del mando stradale. Ovviamente ora è dissestato da buche e alcuni nodi radicali....volete gli alberi e questo avrete...non servono 30 anni con quei alberi..mica ieri era sana oggi non più...è da 30 annai (guida PD praticamente) che non fanno nulla ma è da 30 anni che poco a poco sidistrugge..con gli alberi..oggi sistemi..e vedrai che piano piano tornerà tutto come prima...gli alberi DISTRUGGONO le strade..questi alberi...non tutti...pagate voi le strade da domani? 6^ per chiudere finoisco con .....noltre costituiscono un paesaggio storico, dato che a Marzocca la via era chiamata il Vialetto (costituito da pini e pioppi), e ci venivano a passeggiare tutti i residenti delle vie limitrofe; conferiscono alla via bellezza ed eleganza, facendo rivalutare a livello immobiliare anche le case e le ville presenti.....quella è una via bella elegante e che funge da "passeggiata" ? ora capisco tante cose di Marzocca ahah
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura