SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Progetto “Sport d’estate nei parchi”: i chiarimenti della maggioranza di Senigallia

"Il Regolamento del verde urbano, approvato con delibera nel 2018 è parte integrante del progetto della Giunta Olivetti"

Netservice - Editoria on-line
Comune di Senigallia

Da tempo assistiamo a continui commenti alquanto discutibili da parte di chi in passato è stato “all’opposizione” della Giunta Mangialardi. Ma c’è un limite, anche in questi tempi in cui l’informazione spesso distorta e il gridare più forte sembrano essere strumenti vincenti.


Ultimo caso è quello del progetto “Sport d’estate nei parchi”, approvato dalla Giunta Olivetti. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è certamente la ribellione del sig. Paradisi, ex Consigliere di “centrodestra”, ovviamente condivisa dall’ex sindaco di “centrosinistra” riguarda la questione dello sport nei parchi in estate.

Va premesso che a Senigallia vige il Regolamento del verde urbano, approvato con delibera n.81 del 27 settembre 2018 dal Consiglio Comunale, con l’astensione dell’attuale ex Consigliere di “centro destra”, che all’art. 18 (pag.20-21) prevede che l’uso dei giardini/parchi pubblici da parte di cittadini, Enti pubblici o privati, Gruppi o Associazioni deve avvenire previo nulla osta da parte del Comune.

Secondo il ragionamento fuorviante e mistificatorio dell’ex Consigliere Paradisi, la delibera della Giunta comunale andrebbe addirittura a vietare l’attività libera nei parchi.

Per onestà politica verso i cittadini, si dovrebbe anche dire che la delibera del 2018 costituisce parte integrante della delibera approvata dalla Giunta Olivetti “Sport d’estate nei parchi”. Ma questo non viene detto da Paradisi perchè verrebbe demolito tutto il suo “ragionamento”, tutto il suo livore non potrebbe sfogarsi verso chi non la pensa come lui. E’ incomprensibile come Paradisi dimentichi un atto così importante, ma forse dimenticarlo è utile per montare l’ennesima polemica infarcita di inesattezze o esposizioni parziali.

Ogni lettore è invitato a leggere i documenti e a non accontentarsi delle versioni incomplete usate ad arte.
Infine ci siano consentite alcune considerazioni. Può stupire che parecchi consensi ai suoi discutibili commenti sui social provengano da ex Assessori ed ex Consiglieri di “sinistra”, per noi non suscita meraviglia questo strano connubio.

Forse il problema che si pone a questi ex amministratori è la crisi di astinenza e la smania di protagonismo che li accomuna e ai quali i senigalliesi hanno dato una risposta ben chiara.

Semmai il quesito che ogni senigalliese dovrebbe porsi è: ma chi ha cambiato posizione, chi scrive il post o chi li condivide?

Se in molti momenti viene da ridere, poi la risata diventa amara e sfocia nella incredulità quando chi ci rimette è il cittadino: se si rappresentano verità parziali, è inevitabile che questo venga fatto per deformare la realtà a proprio uso e consumo e per criticare ad ogni piè sospinto chi amministra la città.

Da Consiglieri della Maggioranza
Fratelli d’Italia – Lega – Forza Italia – La Civica

Commenti
Ci sono 3 commenti
fredvargas
fredvargas 2022-05-10 14:41:00
nessun connubio, nessuno stupore, nessuna smania di protagonismo... queste sono baggianate. la verità è che non si può essere sempre faziosi. se un esponente di centrodestra ha ragione, il fatto che sia di centrodestra non impedisce a chi non lo è di riconoscerlo.
alex74 2022-05-10 23:45:19
Consiglieri della maggioranza ma quando sottoscrivete certi articoli siete in grado di intendere e di volere ?
favi umberto 2022-05-11 08:05:44
Paradisi ha ragione ed in questo comunicato non c'è nulla che possa confutare le sue argomentazioni. E ci avete anche perso tempo a scriverlo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura