SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

L’Istituto Marchetti in Polonia per il progetto Erasmus Plus

Cinque ragazzi della classe 2C della scuola di Senigallia protagonisti di una breve ma intensa trasferta a Katowice

Istituto Marchetti in Polonia per progetto Erasmus

Sono finalmente tornati alla base, venerdì 8 aprile, stanchi ma felici, festeggiati dai loro compagni e da tutta la scuola Marchetti, i cinque ragazzi della classe 2C, tempo prolungato europeo e i loro docenti accompagnatori, Del Moro e Monti, impegnati nella terza tappa dell’iniziativa di scambio culturale Erasmus Plus.

Il progetto che vede coinvolto l’Istituto Marchetti ed altre tre scuole in Spagna, Polonia e Turchia, per promuovere la crescita della coscienza ambientale nei nostri giovani attraverso il potente e universale strumento dell’arte, è arrivato al suo terzo appuntamento.

Dopo il viaggio a Tarragona e la settimana in cui i ragazzi e i docenti stranieri sono stati ospitati nella nostra città, i cinque ambasciatori dell’ambiente della Marchetti hanno affrontato una trasferta impegnativa e delicata, soprattutto alla luce delle recenti drammatiche vicende che interessano un paese confinante con la Polonia. L’entusiasmo dei ragazzi ci ha sorpresi e travolti ancora una volta; i cinque alunni hanno vissuto un periodo breve, ma assai intenso a Katowice in Polonia con i loro coetanei, per realizzare una drammatizzazione in lingua inglese a tema ambientale, superando brillantemente paure, timidezze, freddo e stanchezza.

Le foto e i racconti dei ragazzi parlano di un’esperienza assai formativa durante la quale hanno scoperto luoghi inaspettati e preziosi come la Miniera di Sale di Wieliczka, nella quale la natura e la sapienza degli uomini si sono unite per dar vita ad un luogo magico fatto di duro lavoro e di speranza, patrimonio mondiale dell’Umanità. La miniera è rimasta in funzione dal XIII secolo fino agli anni ’90 del Novecento e presenta cunicoli lunghi 287 km. Ciò che sorprende ed affascina è la capacità delle generazioni di minatori che si sono succedute di plasmare quell’ambiente costruendo nelle viscere della terra figure di personaggi storici, santi e sacre rappresentazioni, un’immensa chiesa in cui persino i lampadari sono ricavati dal salgemma.

Ora i nostri ragazzi hanno un nuovo compito, trasferire le emozioni vissute, raccontare ciò che hanno appreso ai loro compagni, farsi realmente promotori di un atteggiamento virtuoso nei confronti dell’ambiente che, se tutelato, riserva a noi uomini e donne, piccoli e adulti, doni e continue sorprese. Ora la classe 2 C Marchetti si preparerà all’ultimo, ma non meno impegnativo viaggio, che porterà in Turchia altri cinque giovanissimi ambasciatori del progetto Erasmus Plus. Bentornati ragazzi!

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno