SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Anche a Senigallia dal 2024 spiagge gestite da chi vince gare di concessione

Concorrenza e conformità con il diritto europeo, da qui la sentenza arrivata dal Consiglio di Stato

2.319 Letture
commenti
Festa dell\'Olio Nuovo 2021 - Scapezzano di Senigallia
Veduta aerea di un tratto del lungomare e della spiaggia di Senigallia

Dal Consiglio di Stato pubblicata la sentenza sulle concessioni balneari con proroga stabilita fino al 31 dicembre 2023.

Senza possibilità di rinvii, neanche per via legislativa, dal 2024 anche nelle spiagge di Senigallia subentreranno dunque i nuovi gestori vincitori delle gare, che dovranno essere bandite nei prossimi due anni.

La decisione è stata legittimata facendo capo alle regole della concorrenza, soprattutto a fronte della richiesta di conformità con il diritto europeo.

Gli attali concessionari potranno comunque concorrere nelle gare per l’assegnazione delle nuove concessioni demaniali.

Commenti
Ci sono 4 commenti
fra77 2021-11-11 11:15:30
Era ora,ottima notizia! Finalmente chi vorrà fare impresa potrà farlo ed avrà diritto di farlo nelle aree del demanio,ripeto demanio,importante ribadirlo,in quanto in tutto questo tempo è stato scambiato tale bene come bene privato quando non lo è affatto.
senigallia1 2021-11-11 23:42:25
...guerra tra poretti.....dividi ed impera!
pensi forse che sarai tu, o i tuoi simili, a fare impresa sul DEMANIO????
...o arriveranno grandi gruppi...grandi capitali!
Paradossalmente c'è più concorrenza oggi che l'imprenditore medio è un comune mortale.....
domani sarà un oligopolio tra grandi!
buona fortuna
marco8899 2021-11-12 07:37:06
Penso alla differenza tra il valore commerciale delle concessioni e il costo sostenuto dai concessionari per l'occupazione dell'area demaniale. I conti non tornano. Ben venga la libera concorrenza, se porta benefici alle casse dello stato.
Mario2 2021-11-12 11:08:53
Ottimo, era ora!
Premetto che secondo me la spiaggia dovrebbe restare sgombra e naturale come avviene in tutti gli altri paesi (eccetto pochissimi) non capisco lo scontento di questi signori, hanno sempre sostenuto la sinistra europeista, questa è l’Europa signori, non vi piace più? Domani sarà l’oligopolio tra grandi oggi è tra piccolo cosa cambia?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura