SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Con AICCRE, Senigallia e le Marche impegnate per il futuro all’Europa

Mercoledì 13 ottobre a Senigallia conferenza su ruolo UE e nuove sfide: programmazione finanza e costruzione Stati Uniti d'Europa

Massimo Bello, Dino Latini, Massimo Seri a Palazzo delle Marche

La mattina di lunedì 11 ottobre, a Palazzo delle Marche in Ancona è stato presentato il nuovo vertice dell’AICCRE Marche e il programma delle iniziative marchigiane della Delegazione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (AICCRE).

Per Senigallia era presente il Presidente del Consiglio Massimo Bello, che in AICCRE è anche Vice Presidente vicario e membro del Consiglio nazionale. L’incontro è stato l’occasione anche per esporre i contenuti della “Conferenza sul futuro dell’UE e delle Marche nei territori”, che si terrà mercoledì prossimo, 13 ottobre, alle ore 17, proprio a Senigallia nell’affascinante cornice dell’aula consiliare Giuseppe Orciari.

“Il seminario del 13 ottobre – ha detto il Presidente Bello – si inserisce pienamente nell’ambito del dibattito che l’Europa ha aperto sul futuro costituzionale della “casa europea” e per offrire ai cittadini e alle autorità locali l’opportunità di ragionare insieme sulle prossime sfide UE a 71 anni dalla Dichiarazione di Schuman.”

Alla conferenza stampa della mattina di lunedì 11 ottobre c’erano il Presidente dell’AICCRE Marche e Sindaco di Fano, Massimo Seri, e i rappresentanti del Movimento federalista europeo (MFE) Marco Zecchinelli (Pesaro-Urbino) e Alfredo Bardozzetti (Ancona), che insieme all’AICCRE hanno promosso il convegno, a cui parteciperanno il Prof. Giovanni di Cosimo, ordinario di diritto costituzionale dell’Università di Macerata e il Dott. Paolo Meucci, dirigente del Parlamento europeo.

Il Presidente Bello ha illustrato l’agenda dei lavori dell’AICCRE Marche, su cui “stiamo già organizzando le prossime iniziative”, ha detto. “Si tratta di una serie di obiettivi – ha aggiunto – che permetteranno all’AICCRE di avviare una seria e puntuale campagna di informazione e formazione sulle politiche UE nei territori, una stretta collaborazione con la Delegazione della Regione Marche a Bruxelles, un rafforzamento del Patto dei Sindaci su ambiente ed energia sostenibile, una piena valorizzazione della rete dei gemellaggi europei, una costruttiva partecipazione dei Comuni e delle Regioni all’attuazione delle politiche di coesione UE, un reale e proficuo sostegno all’Agenda 2030 sullo sviluppo sostenibile e un approfondimento all’europrogettazione per permettere agli enti locali di intercettare i fondi europei e di presentare progetti innovativi dalla cultura all’ambiente, dalle infrastrutture alle politiche sociali.”

Senigallia e le Marche capitali UE. Il primo appuntamento, in Italia, è proprio la conferenza, che si terrà il 13 ottobre a Senigallia, patrocinata anche dall’Assemblea legislativa. “Per le Marche e per Senigallia – ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale Dino Latiniun passo in avanti molto importante nella partecipazione al cammino e al consolidamento dell’Europa Unita”.

Il convegno seguirà le norme anti-covid per il suo svolgimento, avrà inizio alle ore 17.00 e potrà essere seguito in diretta streaming collegandosi al sito istituzionale www.comune.senigallia.an.it

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura