SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Albergo Ristorante Bice Senigallia - Piatti tipici da asporto in rosticceria, cucina marchigiana

Consegnata a Senigallia la prima targa in memoria delle vittime di amianto – VIDEO

La cerimonia si è svolta al Teatro La Fenice con la presenza del Presidente Latini il quale ha conferito la targa al sindaco Olivetti

Consegna targa in ricordo delle vittime di amianto

Installare ogni anno una targa simbolica in ricordo delle vittime di amianto nei siti più colpiti dalle sue conseguenze.

E’ il progetto di sensibilizzazione promosso dall’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale che ha vissuto la sua prima tappa a Senigallia.

Il Presidente Dino Latini ha consegnato al sindaco Massimo Olivetti la targa per il 2021 nel corso dell’incontro “Amianto, un problema ancora attuale” che si è svolto nella saletta del Teatro La Fenice, con il patrocinio dell’Assemblea legislativa.

“Questo progetto avviato dall’Ufficio di Presidenza – ha spiegato il Presidente Latiniha l’obiettivo di tenere alta l’attenzione sul tema dell’amianto, un problema ancora molto presente per gli effetti sulla salute e sull’ambiente. Ogni anno dedicheremo una targa alle vittime di una città, in segno di vicinanza alle famiglie”.

Il luogo dove sarà posizionata verrà individuato dal Comune, insieme alle associazioni. Il convegno è stato promosso dall’Associazione lotta all’amianto di Senigallia, in collaborazione con il Comitato Osservatorio nazionale amianto Pesaro, Voce Libera di Montecassiano e Comitato Appignano senza amianto.

Una questione, quella dell’amianto, ancora molto attuale, nonostante siano passati quasi trent’anni dalla Legge nazionale che dal 1992 ne bandisce l’utilizzo. Nel corso dell’incontro sono stati ricordati gli ultimi dati sull’incidenza delle malattie collegate al materiale fibroso diffuso nell’ambiente e nell’aria.

Nel 2020 l’Osservatorio nazionale ha stimato circa 7mila vittime, con la presenza, secondo la Società italiana di medicina ambientale, di 96mila siti contaminati.

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2021-09-30 16:13:05
Ma come vi azzardate a parlare di una malattia che non sia COVID? Stiamo scherzando? Il COVID uccide..che si mettano in coda le altre malattie/patologie..quando avremo risolto il COVID torneremo a gestire le altre. Scusate se mi sono allacciato a questo "evento" molto gradito perchè riconosce un'altro dramma Italiano (e non solo) e che va ancora deve essere debellato..ma volevo solo ri-portare all'attenzione che sono 2 anni che la gente non si va più a controllare perchè si muore solo di COVID...sono 2 anni che tutti hanno paura a respirare vivino le persone ma non gli frega anulla di dormire sotto tetti di amianto oppure di farsi le analisi per prevenire certe malattie ..sono anni che prima si moriva di TBC e ora sembra tutto scomparso...esiste solo COVID....la TBC ha avuto un calo di cure di oltre un milione (malattia che uccide circa 1,4 milioni di persone l'anno...e da diversi anni poi). Ecco...la TBC per ora è stata debellata perchè esiste il covid...quindi anche i tumori da amianto sono stati debelatti perchè esiste solo il COVID...aspettate che il COVID sia un ricordo e poi torneremo anche su queste altre patologie...ora non devono esistere..quindi basta targhe e basta scrivere di queste cose...parlate solo di COVID ..non usciamo dal sentiero tracciato con tanta fatica. grazie
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura