SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marinelli Sisto - Restauri, protezione e colore in edilizia

“No a modi incivili, solidarietà a Mangialardi”

Da parte del presidente del Consiglio comunale di Senigallia, Massimo Bello

1.005 Letture
commenti
Massimo Bello

In merito alle gravi minacce ricevute dal Consigliere regionale Maurizio Mangialardi sui social, il Presidente del Consiglio Massimo Bello interviene con una nota alla stampa “esprimendogli la propria solidarietà e quella di tutto il Consiglio Comunale di Senigallia – riporta la nota della Presidenza – per il gesto vile ed esecrabile.”


“Il dibattito ed il confronto su qualsiasi argomento devono avere un profilo rivolto al reciproco rispetto – afferma il Presidente Bello – e qualsivoglia discussione non può e non deve risolversi con modalità del tutto incivili.”

“La libertà di parola è un diritto inviolabile – conclude Bello – ma ciò non deve e non può essere l’occasione per minacciare, offendere o denigrare. Colui che agisce così non ha idee, non ha opinioni, ma dimostra solo codardia e incapacità.”

Massimo Bello
Pubblicato Giovedì 2 settembre, 2021 
alle ore 10:17
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ci sono 2 commenti
Glauco G. 2021-09-02 10:29:44
concordo...e mi piacciono le parole "La libertà di parola è un diritto inviolabile ma ciò non deve e non può essere l’occasione per minacciare, offendere o denigrare"...in particolare il termine "denigrare" ..esattamente quello che sta accadendo in questo momento...non si fa altro che denigrare i NO VAX ....è solo un denigrare le persone e i loro pnsieri..un continuo denigrare...e questo posso (in piccola parte) accettarlo da un cittadino..ma non posso farlo da un politico..come detto..solidale anche io con Mangialardi...ma i politici non devono e possono "denigrare" chi non si vuole vaccinare...primo perchè rappresentano l'Italia ....secondo (ma ancora più importante) perchè è proprio la politica a lasciare la libertà di farlo oppure no...è l'ITALIA che ha deciso di farci decidere ....si può essere in disaccordo oppure no...ma non si può denigrare chi non vuole vaccinarsi (e viceversa ovviamente)..il politico non deve tutelare la sua idea..deve tutelare prima di tutto la libertà di idee
Mario2 2021-09-02 12:50:53
“La libertà di parola è un diritto inviolabile" a patto che sia gradita a chi sta al potere aggiungerei. Quante parole o termini sono stati vietati in questi ultimi anni? Quale altra parola o schieramento non sarà gradito domani?

Qui sotto vi riporto un breve stralcio di un articolo
"La violenza verbale si è scatenata in risposta al primo tweet del presidente postato il 18 maggio scorso: "Ciao Twitter! Sono Barack. Sul Serio!". In pochi minuti è esplosa la rabbia razzista: Obama rappresentato come una scimmia o ancora con il cappio al collo. Insulti più potenti di quelli comparsi in questi anni su blog e siti, perché rivolti direttamente al presidente. "

La risposta di Obama è stata " E' il prezzo della Democrazia" Un vero Signore con la S maiuscola, cosa ben rara nel nostro paese.

Riporto anche la dichiarazione dei Servizi Segreti che ovviamente monitoravano i messaggi molto molto pesanti al Presidente.
" Il Servizio segreto non smentisce: «I cittadini hanno il diritto di dire tutto quello che vogliono. Noi abbiamo il dovere di verificare le reali intenzioni della gente, quando vengono fatte certe affermazioni»".

Chiudo citanto una famosa frase «Nel bene o nel male, purché se ne parli» e a me sembra proprio l'ennesimo articolo della sinistra che cerca visibilità.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura