SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Hotel Turistica - Hotel Senigallia (Ancona) - Vacanze al mare

“Giuseppe Orciari, uomo di democrazia, rispetto e dialogo”

Il ricordo dell'ex sindaco di Senigallia, a cui è stata intitolata l'aula del Consiglio

481 Letture
commenti
Sala Giuseppe Orciari

“Il 2 Giugno abbiamo reso omaggio ad un uomo, a un politico, ad un collega, che è stato capace di coltivare e di far crescere la cultura della democrazia, del rispetto e del dialogo. Giuseppe Orciari è stato un politico e un amministratore pubblico di alto profilo istituzionale ed umano.”


Riecheggiano ancora le parole pronunciate dal Sindaco Massimo Olivetti e dal Presidente del Consiglio Massimo Bello nell’Aula consiliare, che da oggi porta il nome dell’On. Giuseppe Orciari. “Senigallia lo ricorda con affetto, con stima e con amicizia – hanno aggiunto Olivetti e Bello – perché Orciari è stato davvero il sindaco di tutti, un uomo perbene, cortese, educato e rispettoso. Un uomo di altri tempi e diun’altra epoca.”

A ricordarlo, nell’affascinante cornice della sala consiliare della Residenza municipale, non soltanto il Sindaco Massimo Olivetti e il Presidente del Consiglio Massimo Bello, ma anche la famiglia (i figli Paola e Marco, e la nipote Alice, che alla fine della cerimonia ha letto una lettera dedicata al nonno Giuseppe), gli attuali Assessori e Consiglieri, il Presidente dell’Assemblea Legislativa delle Marche Dino Latini, le autorità militari, il Vescovo della nostra Diocesi Franco Manenti, Luana Angeloni (già senatrice e sindaco di Senigallia dal 2000 al 2010), Angelo Tiraboschi e Franco Trappoli (amici di Orciari e già parlamentari del PSI), i rappresentanti del Partito Socialista italiano di Senigallia (Carlo Bonvini, Matteo Mancini, Pasquale Bencivenga, Camillo Nardini), gli amici Stefano Schiavoni, Flavia Spadini e Marisa Pieroni, alcuni dipendenti del Comune (le Segreterie del Sindaco e del Presidente, i Messi comunali), che hanno collaborato perché l’iniziativa riuscisse nel migliore dei modi. Purtroppo, le norme anti-covid non hanno permesso a tutti di partecipare, ma la cerimonia è stata davvero emozionante perché si è svolta in una cornice istituzionale, che ha visto le celebrazioni della Festa della Repubblica.

“Giuseppe Orciari ha avuto due grandi qualità– ha esordito l’On. Angelo Tiraboschi, già parlamentare del PSI – che lo hanno sempre contraddistinto: la rettitudine e la capacità di saper affrontare i problemi. Ma, ancor di più, la capacità di ascoltare i cittadini”.

Per il Vescovo Franco Manenti “Giuseppe Orciari rappresenta la memoria di altri tempi”, che è “la risorsa più grande – ha aggiunto – della democrazia”.

“E’ stato un privilegio averlo conosciuto, averlo quale collega in Parlamento e nel partito – ha aggiunto l’On. Franco Trappoli – perché egli conosceva il territorio e, avendo fatto il sindaco, sapeva come individuare le soluzioni.” “Orciari ha sempre creduto nella democrazia e nelle istituzioni rappresentative – ha fatto eco Dino Latini, Presidente del Consiglio Regionale delle Marche– e la sua vocazione alla libertà e al rispetto ne hanno dimostrato capacità e lungimiranza.”

Il Sindaco Massimo Olivetti e il Presidente del Consiglio Massimo Bello hanno deciso che l’Aula del Consiglio fosse “il luogo più adatto, lo spazio migliore – hanno concluso – deputato a rappresentarlo e a ricordarne la sua storia.” Un ringraziamento particolare al maestro d’arte Andrea Ippoliti per la realizzazione delle opere dedicate all’On. Orciari.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno