SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Editoria on-line

“Ombrelloni e rifugi antiaerei”: Senigallia durante la Seconda Guerra Mondiale

La vita di una città in guerra, raccontata nel nuovo libro di Marco Marconi - Intervista VIDEO

Intervista a Marco Marconi

In libreria dal 1 dicembre, il nuovo libro di Marco Marconi, riporta in vita le memorie della città di Senigallia durante il 1938/1944. Uno sguardo al passato, ad un difficile momento storico, raccontando com’è stata vissuta la guerra nella sua città.

Il titolo del libro, “Ombrelloni e rifugi antiaerei”, racchiude l’essenza di Senigallia durante la Seconda Guerra Mondiale: un centro calpestato da militari e una spiaggia gremita di bagnanti.

Questa era la paradossale quotidianità che la città viveva in quegli anni. Mentre i civili stavano al mare, di lì a poco sarebbero arrivate le forze aeree alleate e avrebbero cominciato a bombardare Senigallia.

L’autore di questo libro, Marco Marconi è un senigalliese appassionato di storia che, terminata l’attività lavorativa, ha scelto di dedicare il suo tempo alla ricerca di memorie del passato. Il frutto di questa passione è racchiuso nel suo libro, scritto con l’obbiettivo di mostrare come vivevano i cittadini di Senigallia: le condizioni economiche, le abitudini, i luoghi di ritrovo, le attività economiche o semplicemente come si trascorreva una domenica nel 1938.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno