SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Scomparsa di Enio Catalani: il ricordo dell’Olimpia Marzocca e dell’Olimpia Ostra Vetere

"Un esempio di sportività, di forza, di coraggio, di amore per lo sport e per la vita"

Salumificio Angeloni - Salumi della tradizione marchigiana - Castelvecchio di Monte Porzio (PU)
Enio Catalani

La scomparsa di Enio Catalani ha lasciato un vuoto nel mondo sportivo locale. Il 97enne era stato infatti il fondatore di due prestigiose società calcistiche della valmisa, l’ Olimpia Marzocca e l’Olimpia Ostra Vetere. Entrambe le realtà sportive hanno voluto ricordare in queste ore la figura di Enio ed esprimere il proprio cordoglio.

Scrive la società senigalliese: “Ha sempre avuto l’Olimpia nel cuore, mostrandosi per questo vivamente dispiaciuto del fatto che negli ultimi 4 anni non aveva più potuto assistere alle gare casalinghe della sua squadra, costretta a giocare sempre “fuoricasa” per lavori allo stadio mai conclusi. Di Enio Catalani l’Olimpia Marzocca-Montignano conserva un bellissimo ricordo, tanto come uomo che come sportivo. Per essa si è sempre prodigato. Da parte della dirigenza tutta, dei tifosi, e del Presidente Burattini in primis, che con Catalani aveva un bel rapporto personale, la società Olimpia Marzocca-Montignano, porge sentite e sincere condoglianze, unendosi al dolore dei suoi cari”.

L’Olimpia Marzocca è stato fondato nel giugno del 1962: il 97enne rivestì la carica di Presidente per i primi quattro anni. In seguito fu anche segretario per 16 anni, nonché cassiere e corrispondente giornalistico, fino a lasciare il posto ai più giovani e ritirarsi sulle gradinate.

Qualche anno prima, più precisamente nel 1949, partecipa alla fondazione ed alle attività organizzative della locale società sportiva, l’Olimpia Ostra Vetere: “Purtroppo ci ha lasciato il grande Enio Catalani – scrive sui social la società – che insieme a quel gruppetto di coraggiosi giovani pionieri decise sotto la Torre della Piazza, di fondare la SS Olimpia Ostra Vetere nel lontano 1949. Un esempio di sportività, di forza, di coraggio, di amore per lo sport e per la vita. Valori che cercheremo sempre di rappresentare e mantenere. Grazie Enio, grazie di cuore a nome di tutta la tua “prima” Olimpia!”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura