SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Volpini a Roncitelli: “Non prometto grandi opere a frazioni ma manutenzione ordinaria”

L'ambulatorio medico sarà riaperto dopo la pausa del Covid e sulla frana a breve fondi dalla Cassa Depositi e Prestiti

Fabrizio Volpini

C’era un tempo in cui vivere a Roncitelli, era anche motivo di vanto, un orgoglio che si traduceva in partecipazione civile alla vita della frazione e in un rapporto continuo con l’amministrazione comunale.

Negli anni le cose sono cambiate. La popolazione delle frazioni, come quella della città, è sempre più anziana, mancano i giovani che animano i luoghi, e con l’abolizione delle circoscrizioni è stato tagliato quel filo diretto tra centro e frazioni difficile da riannodare senza uno strumento di partecipazione. Già nel 2011 a Senigallia si parlava della possibilità di istituire strumenti di partecipazione e rappresentanza, i centri civici, poi problemi burocratici ne hanno impedito l’attuazione. Oggi sono passati dieci anni in cui i Comuni hanno subito continui ridimensionamenti del personale con il blocco del turn over e tagli alle risorse.

Il risultato è stato uno scollamento tra il centro e le frazioni, dove vive il 50% della popolazione senigalliese. “Siamo stati abbandonati a noi stessi, per noi non è stato fatto nulla o niente”, si è lamentato un cittadino di Roncitelli. Questo è successo “non perché quelli che sono venuti prima di me erano più cattivi’ ha detto Volpini, ma “non hanno avuto le condizioni per fare meglio.”

Il candidato Sindaco del centrosinistra lunedì sera presso il circolo Arci di Roncitelli ha incontrato la popolazione, gran parte della quale a lui familiare. L’ambulatorio del medico Volpini è infatti a Roncitelli e, finita l’emergenza Covid ha assicurato, “verrà riaperto subito dopo le elezioni. Non sappiamo invece se la farmacia riaprirà, ha aggiunto, riferendosi al “dispensario farmaceutico di base che è a Roncitelli da quando ci sono io qui come medico.”

Tuttavia, quello che preoccupa più di ogni altra cosa, la popolazione di Roncitelli è la frana che interessando le strade d’accesso a Roncitelli ne ha segnato negli anni la sua decadenza. Sulla frana Volpini, dopo essersi informato con gli amministratori precedenti, ha annunciato che “ci sarà a breve l’attivazione di un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti”. La cifra per i lavori della frana è molto onerosa, si aggira intorno ai 700 mila euro e negli anni è stata proibitiva per un Comune sottoposto, come tutti i comuni d’Italia, alla spending review.

Non bisogna però illudere la popolazione con promesse: è questo l’approccio chiaro del candidato Sindaco. “Non verrò di certo qui a dirvi ‘farò’ questo o quello. Quello che c’è da fare nelle frazioni va discusso e deciso insieme. Sicuramente in me troverete una persona che ascolta.”

Per questo uno dei primi impegni della Giunta Volpini sarà la riattivazione dei centri civici, magari modificando quello che c’è da cambiare, ma facendo sì che partano il prima possibile. “È necessario che le frazioni tornino ad avere voce e questo può avvenire solo con l’uso di strumenti di rappresentanza locale come i centri civici”, ha ribadito Volpini.

Anche la popolazione locale ha le idee chiare ed è convinta che bisogna intervenire non con grandi opere ma “con costante e quotidiana manutenzione ordinaria” come: “il taglio dell’erba intorno alle mura, un intervento che garantisca la sicurezza stradale, l’abbattimento delle barriere architettoniche in edifici pubblici come la scuola primaria e l’ufficio postale, maggiore considerazione alla presenza nella frazione di una risorsa culturale come il Centro di Documentazione storica”. Le richieste sono tante, ma prevedono tutte “piccoli interventi”.

“Ci sarà un’ inversione di tendenza”, ha assicurato Volpini, con l’ascolto delle frazioni e l’attenzione per le piccole cose”.
Si apre una nuova fase anche dal punto di vista finanziario. Dopo dieci anni di austerity, ora con il Recovery Fund stanziato per il Covid, c’è la possibilità di usare bene questi soldi.

“Dovete essere pronti con progetti e idee”, ha suggerito al candidato l’ex Sindaca Luana Angeloni presente all’incontro, “in modo da intercettare per primi quei fondi. A Roncitelli è necessario intervenire sulla frana, ma lo è altrettanto importante la manutenzione ordinaria, che è la grande opera straordinaria da fare subito”.

da Comitato elettorale Fabrizio Volpini Sindaco

Commenti
Solo un commento
conte1 2020-09-16 08:44:48
Votate questo signore e la strada rimarrà tale e quale a quella attuale è più di 10 anni che è dissestata,i soldi per fare le piazze,il lungomare del Ciarnin e il Ponte ciclabile sul Cesano li avete,come mai? Fate le cose utili come il rifacimento delle strade già in uso e non quelle opere che possono aspettare,mettetevi da parte il vostro Ego
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!