SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

5 curiosità sulla roulette che devi assolutamente sapere

Nella roulette si parla in francese, deriva dal "roly-poly", e poi...

Roulette

La roulette è il gioco di casinò più famoso e più amato dai giocatori sia principianti che esperti ed esercita su di loro una particolare attrazione che nessun altro gioco riesce a eguagliare.

“Les jeux sont faits, rien ne va plus” è la famosa frase che accompagna ogni giocata e che alimenta l’alchimia tra i giocatori e il croupier che è una delle caratteristiche di questo gioco.

Il gioco, molto semplice da imparare, si compone da un disco diviso in 37 o 38 caselle a seconda della versione della roulette (americana o francese), e da un tavolo su cui sono indicati tutti i singoli numeri più alcuni gruppi di numeri, come pari e dispari, rosso e nero, e via dicendo. La pallina viene lanciata dal croupier nel senso opposto a quello di rotazione, e fermandosi in uno dei numeri determina la puntata vincitrice.
Vediamo ora cinque curiosità su questo gioco che dovreste assolutamente conoscere.

Nella roulette si parla in francese
Anche se esistono diverse versioni di roulette, tra cui quella americana, la lingua “ufficiale” di questo gioco è decisamente il francese. Ma non è necessario sapere questa lingua alla perfezione per giocare. Infatti le frasi utilizzate sono sempre le stesse.
Quando croupier dice: “faites vos jeux” vuole dire che le scommesse sono aperte e che i giocatori possono piazzare le loro puntate sul tavolo. “Les jeux sont faits” significa che la pallina è già stata lanciata sulla ruota ma i giocatori possono ancora fare qualche scommessa. “Rien ne va plus” invece vuol dire che non si possono più piazzare scommesse.

La roulette deriva dal “roly-poly”
In effetti, fatto strano ma vero, la roulette è stata inventata dal famoso matematico francese Blaise Pascal che si è ispirato dal modello inglese della roulette detto roly-poly. Quindi è diventata popolare in Francia nelle corti nobiliari, dove il gioco era un elemento centrale nelle feste. Insomma la roulette ha lontane origini britanniche!

La roulette ha cambiato il destino di un intero stato
Oggi è quasi inimmaginabile, ma prima che fosse fondato il suo famosissimo casinò Montecarlo era uno degli stati più poveri d’Europa. Poi nel piccolo principato approdarono i fratelli francesi Blanc – a cui dobbiamo anche l’introduzione del numero 0 sulla ruota – dopo essere stati costretti a lasciare la Germania per via delle leggi coercitive sul gioco d’azzardo che cercavano di fermare l’eccessiva popolarità dei giochi di casinò nel paese. L’arrivo dei casinò e della roulette ha fatto sì che oggi Monaco sia uno degli stati più ricchi del mondo.

Oggi si può giocare alla roulette in un vero casinò ovunque e in qualunque momento
Oggi la roulette è accessibile ovunque ci si trovi e in qualunque momento, grazie alla tecnologia. Basta infatti avere a disposizione un dispositivo connesso a internet, come un pc, uno smartphone o un tablet, per accedere a un casinò online e divertirsi con la mitica ruota.
Quando pensano ai casinò online molti giocatori hanno in mente i classici siti di gioco, che propongono roulette, blackjack, baccarat e via dicendo in versione software. Ma ormai la rete offre molto di più, dando ai giocatori la possibilità di giocare in delle sale da gioco vere, con tanto di croupier in carne ed ossa. Come? Tramite i giochi dal vivo. Giocare alla roulette live in un casino online è facilissimo: basta registrarsi su un sito di gioco, depositare denaro in un account, cliccare su un gioco live e si verrà immediatamente connessi con una vera sala da gioco, via webcam.

Il gioco del diavolo
Altra stranezza poco conosciuta sul gioco della roulette, è che veniva chiamato anche il “gioco del diavolo” per via dell’effetto ipnotico che esercita sui giocatori la ruota che gira. Inoltre la somma di tutti i numeri presenti sul tavolo della roulette è 666, che corrisponde al numero del diavolo. Per questo motivo era molto mal vista dalla chiesa che si è schierata pubblicamente contro questo gioco.
Siamo certi di avervi insegnato qualcosa che non sapevate su questo gioco così affascinante e pieno di storia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura