SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
BCC Ostra e Morro d\'Alba - Albanostra - Sussidi alla famiglia

Si è svolta la premiazione del Concorso poesia dialettale “Giovanna Ceciliani”

La cerimonia al Palazzetto Baviera

Premiazione per la XXV edizione Concorso poesia dialettale “Giovanna Ceciliani”

Toccante cerimonia di Premiazione per la XXV edizione Concorso poesia dialettale “Giovanna Ceciliani” presso la Sala Conferenze del Palazzetto Baviera.

Domenica pomeriggio 15 dicembre, nell’artistica Sala Conferenze del prestigioso Palazzetto Baviera si è svolta la cerimonia speciale del “Concorso di Poesia Dialettale Giovanna Ceciliani” organizzato come sempre con cura e passione dal Centro sociale Molinello 2 e dall’Associazione culturale “La Tela” con la collaborazione ed il patrocinio del Comune di Senigallia.

Laura Nigro, Presidente dell’Ass.ne “La Tela”, ha introdotto brevemente l’evento dando il benvenuto al pubblico che ha gremito la sala composto da poeti locali e regionali perlopiù e da alcuni giunti da varie regioni, nonché da cittadini ed appassionati di poesia, ringraziando di cuore per la presenza i familiari di Giovanna seduti in prima fila accanto al Sindaco della città roveresca.

Dopo aver presentato gli orchestrali Roberto Chiostergi , Davide Berardi e Alberto Pancotti e i componenti dell’affiatata ed esperta Giuria, Carmen Frati, Elisabetta Freddi, Mauro Pierfederici, Andrea Scaloni e Gianni Diamantini, Presidente del Centro Sociale Molinello, ha sottolineato che insieme a quest’ultimo hanno voluto proseguire il lavoro iniziato da Giovanna Ceciliani raccogliendo in un pregevole e prezioso fascicolo le poesie inviate dai ben 42 partecipanti.

A questo punto è stato invitato al tavolo della Giuria il Sindaco Maurizio Mangialardi il quale ha delineato con parole toccanti e significative il percorso professionale e la personalità umana ed artistica della vulcanica ed estrosa Giovanna – venuta a mancare nel gennaio 2015 – ricordandone l’efficace e multiforme dinamismo nell’ambito del volontariato e dell’impegno sociale, dove lei è stata protagonista di numerose iniziative ideate ed organizzate sia quale presidente del Centro Sociale Molinello 2 sia in qualità di presidente del Rione Porto.

A questo punto la vicepresidente dell’Ass.ne La Tela, Carmen Frati, ha dato il via alla lunga e nutrita serie di premiazione partendo dai Dialetti nazionali. Tra i poeti segnalati, constatata la non presenza in sala di Stefano Baldinu, Gabriele Di Giorgio e Paolo La Cava, è così intervenuto per primo il prof. Vincenzo Prediletto, messinese di nascita ma ormai da ben 32 anni senigalliese d’adozione, che ha declamato in siculo messinese la poesia “Munnu mari”, letta successivamente anche in lingua italiana su precisa richiesta del Sindaco che si è poi complimentato con lui al pari dell’orchestra e del pubblico attento e partecipe. Il 3° premio è andato al leccese Giuseppe Greco, il 2° premio a Luisa Pivetti, il 1° è andato ad Elena Maneo per la poesia “Na agrima de sabia” in dialetto veneto di Mestre.

Dopo un primo intermezzo musicale con “Un’estate con te” canzone evergreen di Fred Bongusto recentemente scomparso a Roma, per i dialetti marchigiani, tra i poeti segnalati e premiati sono intervenuti Daniela Gregorini di Marotta, Luigi Stortiero per la poesia “El giorn dopp” che ha ricevuto un riconoscimento, su segnalazione della giuria, da Giancarlo Tognetti, marito di Giovanna Ceciliani, in quanto dai suoi versi emerge la figura di Giovanna a dimostrazione di un legame affettivo speciale; poi Cesarina Castignani e Sonia Pedini, mentre non erano presenti per impegni personali Lorenzo Spurio di Jesi per la poesia “La luna stasera” e Maria Luisa D’Amico di Falconara per la poesia “Borgo abbandonato”. Il 3° premio ex aequo è stato assegnato a Lena Maltempi per la poesia “La giubba de babbo” ed all’anconetano Massimo Vico per la poesia “Nel mezo”; il 2° premio a Fiorina Piergigli per la poesia in dialetto chiaravallese “Città da du soli”, mentre il 1° premio è stato attribuito ad Umberto Emili per la poesia “Gnente se fa…”. Dopo il secondo intermezzo musicale con l’esecuzione della celebre “Spaghetti pollo e insalatina” di Fred Bongusto, è seguita la premiazione dei poeti senigalliesi. Tra i segnalati Rino Girolimetti per “Penelope a S.inigaja”, Valtero Curzi per “Quand ‘l temp è ‘n post vot”, Gigliola Sbarbati per “’L silenzi d. l’amor”, Maria Pia Silvestrini per “Epicureo festival”, Renzo Giorgini per “L’ lucciul” e Antonella Brugiatelli per “Ninna nanna”. Il 3° premio ex aequo è andato a Rolanda Brugiatelli per “Tempural sul mar” e a Letizia Greganti per “Ch’l pes da om fatt”, il 2° a Franco Patonico per “’Na canzon d’amor”, il 1° a Carmen Tomassetti per “La canala d. la vita” che ha ricevuto un premio offerto da Domenico Pergolesi.

Un gradito riconoscimento, infine, è andato ad alcuni poeti – senigalliesi e non – che hanno saputo regalare grazie alla simpatica ironia dei loro versi un momento di allegria: Anna Maria Berni, Cesare Catalani (assente), Andrea Fioretti, Luciano Gennaretti, Roberto Pagetta ed Irene Sabatini, ognuno omaggiato con un bel borsone. Al termine della gradevole cerimonia, il trio musicale grazie alle melodiose chitarre acustiche ha deliziato il pubblico con la struggente ed indimenticabile “Una Rotonda sul mare” di Fred Bongusto che ha diffuso nel mondo l’immagine ed il simbolo di Senigallia. Espressi, quindi, i sentiti ringraziamenti di Laura Nigro e Gianni Diamantini, di Carmen Frati e di Elisabetta Freddi, responsabile dell’Associazione MOICA Marche Senigallia a tutti i poeti e le poetesse presenti omaggiati di uno splendido catalogo contenente tutte le poesie e di targhe e portachiavi con il logo del Premio Giovanna Ceciliani , l’Assessora alla Cultura ed Istruzione Simonetta Bucari ha chiuso ufficialmente il sostanzioso ed applaudito evento evidenziando la volontà unanime – sia del Comune di Senigallia sia del Centro Sociale Molinello e dell’Associazione Culturale “La Tela”- di conservare e trasmettere alle nuove generazioni la memoria ed il ricordo di chi ha saputo donare molto alla città di Senigallia con capacità, entusiasmo e generosità.

Subito dopo il pubblico intervenuto ed i poeti presenti si sono intrattenuti con gli organizzatori e l’Assessora nella saletta attigua al chiostro per condividere piacevolmente un momento conviviale con un rinfresco ed un gradito buffet.

A cura di Vincenzo Prediletto

Vincenzo Prediletto
Pubblicato Mercoledì 18 dicembre, 2019 
alle ore 9:19
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura