SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Porta Braschi - Cucina e Pizza con forno a legna - Senigallia - Tavoli all\'aperto, servizio asporto

Impianto compostaggio, “vessati sono i residenti di Vallone di Senigallia”

"Una petizione ha già raccolto 400 firme, l'amministrazione comunale fa bene a fare i controlli"

1.856 Letture
commenti
L'incrocio al Vallone di Senigallia tra la provinciale Arceviese e strada della Chiusa

In merito all’impianto di compostaggio sito in Frazione Vallone ed ai timori espressi da alcune aziende operanti nel settore degli sfalci e potature, sento di dover fare alcune precisazioni.


Ritengo per prima cosa, che gli unici che sono stati vessati se di “autentiche vessazioni” vogliamo parlare, sono proprio i cittadini di Vallone che sono diversi anni che si ritrovano a dover convivere con odori nauseabondi provenienti dall’impianto e con un traffico di mezzi pesanti che continuamente transitano in mezzo alla frazione, passando anche davanti a luoghi sensibili come la scuola materna ed elementare.

Le azioni ed i controlli effettuati dall’Amministrazione Comunale e della Provincia sono dovuti proprio ai continui e forti disagi causati ai residenti, che non sono solo “lamentele di alcuni”, come è stato scritto, ma molti di più.

Tanto che è stata presentata una petizione con più di 400 firme, raccolte in poco meno di un mese…oltre al fatto che proprio il Consiglio Comunale, ha approvato una mozione che impegnasse il Sindaco a richiedere dei controlli.

Nessuna vessazione, dunque, ma la chiara e giusta risposta alle problematiche e ai disagi dei cittadini.

I sopralluoghi effettuati, in primis, dalla Polizia Municipale di Senigallia, in cui sono emerse criticità ambientali ed urbanistiche, e quelli, in ultimo, dell’Arpam, che per competenza hanno confermato tali criticità ambientali e la violazione di alcune prescrizioni rilasciate in sede di autorizzazione, sono oggettivamente preoccupanti, quindi non si può ridurre la questione al semplice conferimento di sfalci, che non sono tra l’altro l’unico rifiuto che il sito contiene, così come non si può minimizzare e parlare di semplici controlli burocratici.

Mi sento quindi di condividere l’azione di controllo messa in campo dall’Amministrazione Comunale e dalla Provincia di Ancona, nella tutela dei cittadini e auspico che possa continuare, oltre al fatto che ci sia per il futuro una più attenta valutazione dei siti, questo compreso, per l’insediamento di tali impianti.

Riccardo Mandolini

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura