SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Confcommercio: “E’ inutile affrettarsi nei giudizi: lasciamo lavorare l’Amministrazione”

“Verde e parcheggi per lo sviluppo della città”

Corsi di ballo 2017 del Summer Jamboree
Giacomo Bramucci

La città di Senigallia deve svilupparsi mantenendo un giusto equilibrio tra il verde e i parcheggi. Il presidente della Delegazione di Senigallia Confcommercio Marche Centrali Giacomo Bramucci interviene sulla querelle nata attorno alla decisione dell’amministrazione comunale di tagliare gli alberi presenti nella pineta in zona stazione per lasciar posto ad un parcheggio.

Partiamo dal presupposto – dice Bramucci –, che la nostra città, per essere accogliente e vivibile, abbia bisogno di parcheggi e al tempo stesso di un verde pubblico ben gestito e decoroso, senza il quale non si può immaginare nessun futuro per Senigallia. E’ altrettanto palese che nessun amministratore covi l’ancestrale desiderio di tagliare degli alberi, cosa di per sé spiacevole e contraria al rispetto per la magnificenza di tutto ciò che ci circonda. Sono scelte difficili e delicate, che meritano analisi approfondite e indagini preventive con l’ausilio di professionisti competenti”.

Questa la premessa del presidente che entra nel merito della questione sottolineando come non sia questo il momento “di giudicare l’operato dell’amministrazione comunale”. “Se alla scelta di tagliare gli alberi – continua Bramucci –, non seguisse, come promesso, un adeguato rimpiazzo in termini di verde pubblico, sarà allora che potremmo indignarci e far sentire forte la nostra voce. Se il parcheggio non venisse realizzato o non fosse funzionale alla città, allora potremmo giudicare questa amministrazione. Fino ad allora ci troveremo solo di fronte ad una scelta difficile che è stata presa nell’ambito di un progetto più ampio e tenendo conto di molteplici interessi in gioco”.

A ben vedere non è che la stessa dinamica vissuta con l’esplosione delle tariffe della Tari sulla quale “l’Amministrazione si è impegnata a porre rimedio alle distorsioni di questo tributo garantendo un fondo a tutela delle categorie più vessate ed impegnandosi nella ridefinizione delle logiche operative del servizio che riportino la tassazione ai livelli degli anni passati, e sarà solo allora, nel momento in cui questi impegni verranno onorati, che potremmo considerare la nostre aspettative rispettate o disattese”.

Commenti
Ci sono 21 commenti
henry
Dirty Rotten Imbeciles 2017-10-06 18:29:04
....ma sta gente, c'e' o ce fa ? Ma questo signore che parla di parcheggi, lo sa che c'e' una spianata VUOTA dove una volta c'era la Sacelit ? Lo sa che bastava farci l'asfalto e ci venivano, quanti parcheggi ? Senza buttare giu' nemmanco un'albero !!!! ANZI, piantandocene alcuni per fare ombra !!! Ma questo signore, non puo' certo dire PUBBLICAMENTE che i suoi PADRONI sbagliano a tagliare alberi, ci mancherebbe !!!! Lui deve dire che va tutto bene, che abbattere alberi e' giusto per fare quanti ? 50 parcheggi ? E certo, meglio abbattere alberi ed avere 50 parcheggi, che non abbatterne nessuno ed averne 500 !!! Ricordo che questo signore è stato invitato pubblicamente, dal Sig. Liverani, a fare una passeggiata per il corso a trovare i Commercianti, mi dica un po' Gent.le Signore, c'e' andato ? Aspetta che ci siano i parcheggi alla stazione per andarci ? Intende andarci entro la fine del secolo oppure no ? Guardi che fa ancora in tempo, i commercianti l'aspettano. Una domanda : Ma tutti a Senigallia dovete stare ? Ma che c'e' la concentrazione di "intelligentoni" in questa città ? Che dite, se paghiamo Marotta se li prenderanno tutti insieme ? Eddaje su.....siamo circondati !!!!
giulio 2017-10-06 18:34:32
Se il sig. Bramucci giustifica l'aumento della Tari (una vera iattura ed iniquità per i commercianti, gli albergatori, i ristoratori, ecc.), allora cosa vuoi che sia un albero più, un albero in meno?
Mario2 2017-10-06 18:57:07
Ecco, dopo questa uscita che certifica che sono tutti d'accordo proprio eviterò di andare in centro.
pablo 2017-10-06 19:56:03
Se la matta manutenzione di un area verde o di un giardino o di altri luoghi pubblici giustifica l'abbattimento vuol dire che siamo ormai senza più coscienza e raziocinio: in questa ottica mi aspetto la distruzione dei giardini dietro la stazione e dell'ex azienda di soggiorno. Il loro degrado e le frequentazioni notturne giustificano la demolizione del tutto. care piante cominciate tremare.
octagon 2017-10-06 20:16:37
Un parcheggio in quella posizione non servirà alla città e i suoi negozi, saranno perennemente occupati da pendolari che lasciano l'auto dalla mattina alla sera, anzi, fino ad oggi alcuni hanno anche cambiato le loro abitudini rinunciando di andare alla stazione in macchina, ora con quella comodità altro smog in più, nel frattempo avete buttato giù delle piante per un parcheggio! Assurdo! Poi sul fatto che nessun amministratore covi l’ancestrale desiderio di tagliare degli alberi, sicuro? C'è l'ha metterebbe la mano sul fuoco? Sulla Tari taccia per favore!
lory
lory 2017-10-06 20:35:37
A Senigallia siete tutti legati ad un'unica persona, ormai é chiaro .
Si svelano, con queste uscite assurde, quelli che sono stati i suoi bacini di voti durante la campagna elettorale.
Ecco come ha fatto a farsi rieleggere.
Mi chiedo che favori vi abbia promesso, per farsi sostenere così, anche di fronte all'ingresso sostenibile.
centr100
centr100 2017-10-06 20:43:19
E dove li rapiantiamo i 68 pini in centro storico Sig. bramucci? E i 60 lecci di piazza Garibaldi?
Sì ricordi che il centro storico ha anche bisogno di verde.
I Giardini in cima al corso, oltre ad aver subito un intervento che li rende inutili alla fruibilità del pubblico, di certo non sono sufficienti.
É stato anche tolto il verde di fianco al fiume , sul marciapiedi che va da ponte 2 giugno a ponte Perilli.
Gli argomenti per lamentarsi ci sono. I negozi nei pressi di piazza Garibaldi arrancano, altri chiudono: si tratta di una scelta urbanistica totalmente fallimentare. Non c'é nulla da attendere per giudicare, può valutare fin da ora i fatti.
mimmo990
mimmo990 2017-10-06 20:47:17
Non mi sembra che il sindaco sia dispiaciuto per il taglio degli alberi: se lei lo avesse ascoltato ieri durante la "giornata della trasparenza" , avrebbe potuto assistere al suo solito discorso fatto con tono sbeffeggiante su chi é rimasto indignato sul taglio di "quel coso lí", il "pinetino", detto apposta per irritare le persone.
La sua valutazione sugli uomini coinvolto in questa vicenda, non rispecchia la realtà.
favi umberto 2017-10-07 08:48:50
Allora: ho letto tuti icommenti e non ne ho trovato neppure uno favorevole.
Sapete come andrà a finire? come per la Piazza del Duca ove si sono sollevate barricate e si è giunti perfino a presentare proposte di ripristino totale ; ora guai a chil la tocca.
Ricordate Piazza Garibaldi? ora è una delle piazze più belle d'Italia.....
Attendete gente, attendete......
stecl 2017-10-07 09:03:41
E cosa ne pensa la Confcommercio dell'ex ufficio del turismo a due passi dalla stazione? È accogliente e decoroso?
ilbianconiglio 2017-10-07 10:44:55
finalmente uno che parla come si deve!!
Nemo
Nemo 2017-10-07 16:53:03
Bramucci chi??? Che validità può avere il pensiero di questo Signore che quando vede Mangialardi si inchina per omaggiarlo???
Paperinik
Paperinik 2017-10-07 16:56:54
Quando leggo alcune prese di posizione veramente sconcertanti, come quella del sig. Bramucci, mi domando sempre con quale faccia possano rendere pubbliche le loro arruffianate, probabilmente al ridicolo non c'è mai fine.
Antonio 2017-10-07 17:00:50
Quanto scritto nell'articolo dimostra, ancora una volta, come funziona il "sistema" a Senigallia. SVEGLIATEVI cittadini!!!
Dinosauro
Dinosauro 2017-10-07 17:02:54
L'inchino della Confcommercio è servito.
Pluto
Pluto 2017-10-07 17:05:25
Ottimo, il sig. Bramucci sta scaldando i motori per trovare una poltrona in consiglio comunale alle prossime elezioni.
Indiana Pips
Indiana Pips 2017-10-07 17:08:15
"Cui prodest" questo articolo? Sicuramente a chi l'ha scritto.
Sebastian
Sebastian 2017-10-07 17:10:22
Capisco essere di parte, e Bramucci lo è, ma almeno cercasse di scrivere senza prenderci in giro.
Rex
Rex 2017-10-07 17:14:10
Triplo salto mortale carpiato con quadruplo avvitamento!!! Medaglia d'oro e Oscar al sig. Bramucci! Che spettacolo leggere gli aficionados del Sindaco!!!
ozymandias
ozymandias 2017-10-07 17:44:23
Caro Favi, per dire che Piazza Garibaldi sia una delle piazze più belle d'Italia vuol dire che uno non è mai arrivato oltre Roncitelli... .davvero si fa fatica a concepire quella spianata di cemento come cosa bella, può piace o non piacere, ma adesso che sia una delle piazze più belle d'italia, quando non è nemmeno tra le cose da vedere nelle Marche indicate sui siti internet, ce ne vuole, eh!
Per Piazza del Duca, non mi sembra di aver mai sentito entusiamo, nemmeno oggi. Ricordo che all'epoca l'Angeloni fece cambiare immediatamente l'illuminazione, che era terribile.
Sa perchè accade questo? Mi permetto di fare una citazione:
"Tu es Petrus, et super hanc petram aedificabo ecclesiam meam" (Tu sei Pietro, e su questa pietra edificherò la mia chiesa).
La pietra rimane, attraversa, ferma e solida, il tempo, e la gente col tempo la accetta, dimenticando, perché non può rimuoverla.
Il prossimo Sindaco, chiunque sarà, non potrà anche volendolo, rimuovere lo scempio combinato da questo, proprio perché ormai la gente si sarà abituata e assuefatta al cambiamento, e i cambiamenti sono sempre traumatici.
Sarà saggio invece quel Sindaco che cercherà di ridurre il danno urbanistico fatto, cercando di migliorarlo, utilizzando gli errori di Mangialardi come base per realizzare nuove soluzioni. La piazza del nulla da lei decantata è, al momento, come un foglio bianco. Il prossimo dovrà creare i colori, e forse il sindaco successivo, riuscirà a dipingerci qualcosa. Se doveva essre utilizzata com'è oggi, per farci andare i bambini con la bicicletta, tanto valeva trasformarla in ZTL, rifare l'asfalto, e lasciarci gli alberi. I bambini l'averebbero utilizzata come ora.
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2017-10-07 18:54:54
Dirty Rotten Imbeciles ti confermo che il Sig. Bramucci, dopo aver scritto che auspicava una passeggiata in centro con il sottoscritto, e dopo il mio pronto accoglimento alla sua richiesta, è svanito nel nulla... Chiaramente sapevo benissimo che l'invito era stato scritto solamente per "farsi bello" e che mai avrebbe fatto una "passaggiata" con il sottoscritto in centro entrando nei negozi, non era di certo un invito veritiero. Aveva tutto da perdere in quella passeggiata, e logicamente si è ben guardato dal farla.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura