SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Una petizione per salvare l’ospedale di Senigallia

Continua l’azione del “Comitato a difesa dell’Ospedale di Senigallia”, di “Energie per Senigallia” e dell’Unione Consumatori

2.326 Letture
commenti
Nagoya Sushi Senigallia - Cucina giapponese e cinese - Menù all you can eat
Insegna presso l'ospedale di Senigallia

Continua l’azione del “Comitato a difesa dell’Ospedale di Senigallia e del diritto alla salute”, dell’Associazione “Energie per Senigallia” e dell’Unione Nazionale Consumatori delle Marche.

Annunciata qualche giorno fa, ecco la Petizione, con la quale i promotori desiderano sensibilizzare e coinvolgere l’intera cittadinanza sul futuro della sanità del territorio e dell’Ospedale di Senigallia.

Dopo l’invio ai Sindaci e ai gruppi consiliari di Senigallia e dei Comuni della Valle del Misa e del Nevola (nonché ai gruppi consiliari dell’Assemblea legislativa delle Marche) di una mozione/ordine del giorno da presentare nei rispettivi Comuni per fare ‘fronte comune’ su una sacrosanta battaglia di civiltà e per la tutela e la salvaguardia delle nostre strutture sanitarie, ma soprattutto dei nostri servizi territoriali, la Petizione rappresenta un ulteriore strumento per mettere la Regione e l’ASUR nelle condizioni di rivedere le proprie decisioni non solo per quel che attiene il declassamento dell’Ospedale di Senigallia, ma anche per quel che attiene il ridimensionamento dei servizi sanitari del nostro comprensorio.

La Petizione è indirizzata Al Presidente della Giunta regionale delle Marche, al Presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche, al Presidente della Commissione Sanità dell’Assemblea legislativa delle Marche, al Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Unica Regionale, al Direttore generale dell’Area Vasta 2 ASUR, al Sindaco di Senigallia e Presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Area Vasta 2 ASUR.

Con la Petizione, si chiede che venga “revocata ogni decisione o atto amministrativo degli organi competenti contro il depotenziamento e il declassamento dell’Ospedale di Senigallia”, e che venga “ridefinita la programmazione sanitaria dell’ASUR e della Regione circa i servizi e le strutture sanitarie del territorio comprensoriale di Senigallia e dei Comuni della Valle del Misa e del Nevola, anche coinvolgendo le popolazioni del territorio”.

Il modulo della Petizione è a disposizione di chiunque lo richieda. Per avere una copia del modulo basta inviare una richiesta al seguente indirizzo di posta elettronica: energiepersenigallia.italia@gmail.com oppure potete firmare la Petizione anche on line al seguente link: https://www.change.org/p/al-presidente-della-giunta-regionale-delle-marche-senigallia-difendiamo-l-ospedale-di-senigallia-6e115c00-74b1-4d49-a157-8d680401070f.

Da

“Comitato a difesa dell’Ospedale di Senigallia e e del diritto alla salute”
Associazione “Energie per Senigallia” – Senigallia
Unione Nazionale Consumatori – Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno