SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Hotel Turistica - Hotel a Senigallia

Perizia psichiatrica sull’energumeno arrestato a Senigallia da Carabinieri e Polizia

Dovrà stabilire se il 30enne, finito in manette due volte in pochi giorni, fosse in grado di intendere e volere

3.891 Letture
commenti
I Carabinieri davanti il pronto soccorso dell'ospedale di Senigallia

Si è svolta nella mattinata di giovedì 4 maggio l’udienza per l’arresto del 30enne di Senigallia andato in escandescenze due volte tra il 14 e il 19 aprile e arrestato in entrambe le occasioni con le varie accuse di danneggiamenti, resistenza, violenza e minacce a pubblico ufficiale.

La difesa, rappresentata dall’avv. Roberto Paradisi ha chiesto e ottenuto il rito abbreviato condizionato a una perizia psichiatrica che dovrà stabilire se al momento dei fatti, fosse in grado di intendere e volere, e che dovrà essere effettuata nei prossimi giorni.
Il 30enne, residente a Senigallia ma di origini israeliane e conoscitore di thai boxe, dopo un primo arresto avvenuto nella notte tra il 14 e 15 aprile quando, ubriaco, stava dando in escandescenza, sempre con difficoltà è stato arrestato quattro giorni dopo per episodi simili.

Oltre all’aggressività, c’era il problema dell’abuso di alcol e la depressione di cui soffre: motivi che hanno spinto il giudice Pallucchini – su richiesta della difesa – a far rimanere il30enne presso il reparto di psichiatria dell’ospedale di Senigallia, piantonato dai Carabinieri, in attesa di stabilire per lui un percorso presso una struttura protetta del pesarese.
Decisione saggia – commenta il legale dell’uomo, avv. Roberto Paradisi – perché tiene conto dello stato della persona e quindi mira ad equilibrare l’aspetto giuridico con quello sociale e medico“.

Commenti
Ci sono 4 commenti
Pluto
Pluto 2017-05-04 16:50:30
La giustizia in Italia è una comica.
fra77 2017-05-04 17:13:16
@Ernesto. Semmai molte leggi fatte dai governi sono una comica e non l'ordine giudiziario che,non fa altro,che applicare le leggi prodotte dai governi e votate nel parlamento.
Ingrao
Ingrao 2017-05-04 18:57:52
con (...omissis...)...un bravo ragazzo di sicuro allora
Cristian 2017-05-04 19:10:28
Non só se fosse capace d' intendere e di volere, ma questo in giro per la città é un pericolo pubblico. Non riuscivano a domarlo sei poliziotti. Cosa accadrebbe se si accanisse contro qualcuno molto piú debole???? A mio avviso ci vuole un bel coraggio metterlo in circolazione.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura