SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, contrasto al gioco d’azzardo: “serve ancora più informazione”

Intervento del M5S sul regolamento comunale modificato oltre un anno fa per gli orari di apertura degli esercizi con vlt e slot

1.985 Letture
commenti
Ristorante Trattoria Le Stagioni - San Marcello
Slot machines, videolottery, videopoker, gioco d'azzardo

A poco più di un anno dalla “Mozione per il contrasto all’uso compulsivo delle slot machines” (presentata il 20 gennaio 2016 dal M5S), torniamo sull’argomento con una interrogazione al sindaco, all’assessore alla sanità e welfare ed all’assessore allo sviluppo economico e commercio, in merito all’applicazione della modifica del “Regolamento comunale sugli apparecchi di trattenimento e svago e sulle sale giochi”, approvata con Deliberazione del Consiglio comunale n. 56-Seduta del 29/06/2016, a seguito della suddetta mozione.

In considerazione del fatto che il Comune di Senigallia, ha aderito al manifesto dei sindaci contro il gioco d’azzardo, e che, con Delibera N. 90 del 28/09/2011, ha approvato il “Regolamento comunale sugli apparecchi di trattenimento e svago e sulle sale giochi”, il Movimento 5 Stelle, in data 20 gennaio 2016,        presentava in Consiglio una sua “Mozione per il contrasto all’uso compulsivo delle slot machines” con la quale chiedeva una serie articolata di impegni ulteriori all’amministrazione, ossia:

– di rafforzare l’informazione ai cittadini, in particolare ai giovani ed agli anziani in merito alla pericolosità dell’abuso dei giochi che consentono vincite in denaro;
–  di intraprendere e rafforzare l’azione della polizia locale al fine di far rispettare il Regolamento;
–  di applicare le massime aliquote d’imposta di competenza comunale per tutti quei luoghi e quelle attività che fanno del gioco d’azzardo il loro business principale o che ospitano nella loro attività slot machine;
– di istituire agevolazioni ai titolari di esercizi pubblici che invece rimuovono le slot machines e le videolottery o che hanno scelto di non installarle;
– di predisporre ogni accorgimento per< prevenire l’utilizzo da parte dei minorenni;
– di delimitare l’orario massimo d’apertura, escludendone la concomitanza con gli orari delle scuole limitrofe (//www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/senigallia/programma/2016/07/).

In particolare, in sede  di Commissioni congiunte III° e IV°,  quest’ultimo punto fu recepito dall’assessore allo sviluppo economico e commercio, che si assunse l’onere di promuovere, con Deliberazione del Consiglio comunale n. 56-Seduta del 29/06/2016, la modifica – in tal senso – del “Regolamento comunale sugli apparecchi di trattenimento e svago e sulle sale giochi”, limitando così gli orari di apertura degli esercizi che operano il gioco d’azzardo dalle h. 13:00 alle h. 24:00 e dalle h. 15:00 alle h. 23:00, escludendone così la concomitanza con gli orari delle scuole limitrofe.

Nel contempo è intervenuta sul tema anche la Regione Marche, che ha approvato, con legge regionale n. 3 del 7 febbraio 2017, la nuova disciplina per la prevenzione ed il trattamento del gioco d’azzardo patologico e della dipendenza da nuove tecnologie e social network, con esplicita attribuzione ai Comuni la possibilità di limitare gli orari di apertura degli esercizi commerciali.

In considerazione dell’intento che ci siamo proposti, come Movimento 5 Stelle, di monitorare l’applicazione delle normative in merito all’esercizio del gioco d’azzardo nel nostro territorio, abbiamo chiesto all’amministrazione, durante la seduta consiliare del 27 aprile 2017, se siano stati effettuati controlli presso i locali in cui si esercita il gioco d’azzardo, in merito all’applicazione del Regolamento sugli orari stabiliti dall’amministrazione, e se e quali sanzioni siano state irrogate dai vigili urbani nei confronti degli inadempienti agli obblighi prescritti.

Ha risposto alla nostra interrogazione l’assessore Campanile, il quale ha comunicato che l’amministrazione, dopo la modifica del Regolamento avvenuta nel 2016, si è attivata, di concerto con le forze dell’ordine, per il controllo del rispetto degli orari di sale giochi e VLT, accertando 4 violazioni sugli orari di chiusura serale. Da un confronto avuto dall’assessore allo sviluppo economico e commercio con il Comandante dei Vigili Urbani, sembrerebbe si sia, però, ravvisato che molti gestori non erano a conoscenza delle restrizioni di orario, problematica questa che sarà a breve affrontata nella commissione consiliare competente unitamente ai punti della nostra “Mozione per il contrasto all’uso compulsivo delle slot machines”, rimasti inevasi.

da Stefania Martinangeli ed Elisabetta Palma
Consigliere M5S Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura