SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sblocco dei fondi per i danni dell’alluvione, la soddisfazione del PD di Senigallia

"Frutto del lavoro svolto dall'Amministrazione e dai nostri rappresentanti in Parlamento"

1.861 Letture
commenti
Farmacia estiva Manocchi Carloni - Lungomare di Senigallia
L'alluvione di Senigallia: 3 maggio 2014

Il 3 maggio 2014 è stato un giorno particolarmente difficile per la nostra città: migliaia di famiglie e centinaia di imprese hanno subito ingenti danni alle proprie case e alle proprie attività a causa dell’alluvione.

In una situazione così tragica, Senigallia è riuscita comunque a dare il meglio di sé, grazie anche e soprattutto alle forze dell’ordine e ai tantissimi volontari intervenuti per portare aiuto alla popolazione colpita dall’alluvione, tanto che in meno di due settimane la città era nuovamente pulita e pronta per la stagione estiva.

Immediatamente, inoltre, l’amministrazione comunale, supportata dal forte sostegno della nostra senatrice Silvana Amati, si è attivata per chiedere lo stato di calamità naturale e il riconoscimento dei danni subiti dagli alluvionati.

Per questo oggi il Partito Democratico di Senigallia e i Giovani Democratici di Senigallia accolgono con grande soddisfazione la notizia dello sblocco dei fondi destinati al risarcimento degli alluvionati, frutto del continuo lavoro svolto dall’amministrazione comunale e dai nostri rappresentanti in Parlamento, con l’auspicio che tali fondi possano portare un ristoro se non totale almeno parziale a quanti hanno subito danni ai propri beni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura