SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

Sciopero metalmeccanici, venerdì 10 giugno corteo a Senigallia

Manifestazione dall'ex casello A14 alla Rotonda a mare dove interverranno i rappresentanti delle sigle sindacali

Luoghi del Caterraduno 2015 - Rotonda a Mare

Prosegue la mobilitazione del settore metalmeccanico per il mancato rinnovo del contratto nazionale di lavoro. Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil hanno indetto 8 ore di sciopero per le aziende aderenti a Federmeccanica il prossimo venerdì 10 giugno.

Nelle Marche, i metalmeccanici daranno vita a un corteo a Senigallia, con partenza alle 9.30 dall’ex casello autostradale e arrivo alla Rotonda Mare. Il volantino dello sciopero dei metalmeccanici, con corteo a SenigalliaInterverranno al comizio conclusivo Vincenzo Gentilucci, coordinatore regionale Uilm; Leonardo Bartolucci, segretario generale Fim Cisl Marche; Roberta Turi, segretario nazionale Fiom Cgil.

Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil chiedono a Federmeccanica – si legge nella nota stampa – di rinnovare il “contratto nazionale che garantisca il potere d’acquisto del salario a tutti i lavoratori; estenda la contrattazione aziendale e territoriale (di secondo livello); qualifichi le relazioni industriali, faccia ripartire gli investimenti e rilanci una vera politica industriale; migliori l’organizzazione e le condizioni di lavoro; introduca nuovi diritti di formazione, welfare, partecipazione e valorizzazione delle professionalità“.

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2016-06-08 10:49:45
Nulla contro i lavoratori sia ben chiaro ma non riesco proprio a capire il nesso Senigallia/Metalmeccanici. Un corteo qui da noi per protestare sul contratto nazionale di lavoro dei metalmeccanici è simile ad un corteo di bagnini fato a Canazei. Oppure mi sfugge qualcosa? Abbiamo aziende legate alla Federmeccanica di prestigio nel nostro territorio? Abbiamo il centro nazionale o regionale della Federmeccanica? Immagino il calmore che scateneranno nel fare una passeggiata casello autostradale/rotonda. E io che pensavo di vivere in una città dove l’industria era pari a zero e dove il turismo era il nostro principale settore (ricordo pure di aver letto tantissimi commenti di critiche proprio perchè qui non ci sono industrie. Una delle ultime era legata alla Vigor che non trovava imprenditori perchè qui esiste solo turismo) evidentemente mi sbagliavo. Saremo diventati capofila di un settore che fino a ieri pensavo quasi inesistente (ma pensa te quanto poco conosco il territorio dove vivo). Andare a ROMA non è più di moda? oppure non è la stagione giusta per andarci? Ora si scelgono le località turistiche? uniamo l’utile al dilettevole? In inverno si fa il corteo in montagna (con sci ai piedi magari) e in estate al mare in costume? Ma non si rischia di fare uno sciopero stile scuole superiori? quando nei mesi caldi ogni scusa era valida per fare scioero?( Per intenerci, si protestava anche solo perchè la tenda della 3C era rotta). Ovviamente il mio commento è solo ironico e non vuoglio certamente sminuire i temi della protesta. Ma nonstante tutto mi sfugge l’utilità di venire a Senigallia a fare il corteo. Personalmente vedevo molto più utile farlo in Ancona (sede della regione Marche e delle principali aziende di categoria) e non qui da noi.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura