SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Cosa ci attende nel 2016? A Senigallia un corso sulle “piccole e grandi sfide” in arrivo

Il percorso formativo inizia venerdì 8 gennaio: prima sessione all'istituto Corinaldesi, pomeriggio alla Rotonda

1.578 Letture
commenti

Guerre, terrorismo, stragi di migranti, cambiamento climatico, crisi economica hanno già segnato l’inizio del nuovo anno risvegliando preoccupazioni, paure e tensioni.

Cosa ci attende nel 2016? Come ci prepariamo ad affrontare le grandi e piccole sfide che incombono? Con quali strumenti? Con quali progetti?

Per rispondere a queste domande, si apre domattina, venerdì 8 gennaio, a Senigallia il corso di formazione e ricerca intitolato “Global Threats/Glocal Education” organizzato dalla Tavola della pace e dal Coordinamento Nazionale degli Enti Locali per la pace e i diritti umani insieme al Comune di Senigallia, Anci Marche, Ufficio Scolastico Regionale delle Marche, Assemblea Legislativa delle Marche, Assessorato all’Istruzione Regione Marche e all’ ITCG “E.F. Corinaldesi” di Senigallia.

La prima sessione del corso è significativamente intitolata: “Le Marche: un grande laboratorio europeo della pace” si svolgerà presso l’ITCG “E.F. Corinaldesi” (via D’Aquino 4/5). A partire dalle ore 10.30 ci sarà la proiezione del Film “Giovani costruttori di pace” realizzato nelle trincee della prima guerra mondiale con la partecipazione delle scuole marchigiane. Sono previsti gli interventi di Maurizio Mangialardi, Sindaco di Senigallia e Presidente dell’Anci Marche, Antonio Mastrovincenzo, Presidente Assemblea Legislativa delle Marche, Loretta Bravi, Assessore all’Istruzione della Regione Marche, Gianna Prapotnich, Ufficio Scolastico Regionale delle Marche, la senatrice Silvana Amati, Daniele Sordoni, Aluisi Tosolini e Flavio Lotti della Rete Nazionale delle Scuole di Pace.

Nel pomeriggio oltre duecentocinquanta insegnanti, dirigenti scolastici, amministratori locali e operatori sociali provenienti da cento città italiane s’incontreranno nella Rotonda a mare per elaborare nuove politiche educative e itinerari didattici per l’educazione alla cittadinanza responsabile.

Il corso, unico nel suo genere, prenderà spunto da un originale confronto con l’ex capo di Stato Maggiore delle Forze Armate, Generale Vincenzo Camporini, l’inviato del Sole 24 ore Ugo Tramballi, l’ex alto dirigente delle Nazioni Unite, Jean Fabre.

L’incontro di Senigallia, che si svolge a vent’anni dalla costituzione della Tavola della pace (13 gennaio 1996), darà avvio al percorso di preparazione della Marcia per la pace PerugiAssisi in programma il prossimo 9 ottobre 2016.

“Siamo davvero orgogliosi – sottolinea il sindaco Maurizio Mangialardi – che la città di Senigallia, in linea con i valori che ispirano la nostra comunità, ospiti un corso di così grande interesse e qualità. Sarà, ne sono certo, un’occasione preziosa di riflessione su come orientare i contenuti delle nostre politiche educative allo scopo di fornire adeguate chiavi di lettura rispetto ai grandi temi e ai problemi che attraversano la nostra società”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura