SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furto all’edicola della stazione ferroviaria di Senigallia, indaga la Polizia

Oltre al bottino, anche i danni. Altri furti in due appartamenti tra via Feltrini e via Di Vittorio, accertamenti a 360 gradi

2.065 Letture
commenti
Centro Il Maestrale
Auto della Polizia sul lungomare di Senigallia

Senigallia ancora stretta nella morsa dei ladri. Dopo il colpo al Filetto e il tentativo in strada del Cavallo, altre abitazioni e attività sono state vittime di visite indesiderate.

Gli agenti di Polizia del commissariato senigalliese, diretto dal vicequestore aggiunto Agostino Licari, sono intervenuti nella notte tra mercoledì 18 e giovedì 19 novembre presso la stazione ferroviaria cittadina, dove l’edicola interna alla struttura – ma con accessi diretti sia sul marciapiede del primo binario sia su viale Bonopera – è stata oggetto di un furto ingente.
Ignoti malviventi hanno fatto irruzione in piena notte per rubare una slot machine, il fondo cassa e alcuni biglietti “gratta e vinci”. Tra danni e refurtiva, la stima complessiva si dovrebbe aggirare sui 3.000 euro.
A dare l’allarme è stata una guardia privata del servizio di vigilanza durante il suo turno che ha visto i segni dello scasso e chiamato il 113. La zona è sorvegliata dalle videocamere che gli agenti hanno richiesto ai colleghi della Polizia Ferroviaria e che sono state visionate.
La macchinetta slot è stata poi rinvenuta svuotata del contenuto in via G. Spontini, nei pressi del lungomare Alighieri, nell amattinata di giovedì 19 novembre.

Ladri anche nel quartiere dell’ex piano regolatore, dove alcuni malviventi, nel tardo pomeriggio di giovedì 19 sono entrati in un appartamento di via Feltrini per cercare di arraffare soldi e preziosi. All’interno dell’abitazione vi è una cassaforte che i ladri avrebbero aperto ma che non conteneva al momento del furto oggetti di valore. Polizia e vigili del fuoco sono però entrati in azione grazie alla segnalazione di una residente in una palazzina dei pressi, che ha dato l’allarme dopo aver visto delle persone arrampicarsi sulle grondaie del palazzo. Le ricerche però nella zona hanno dato esito negativo.

Un terzo raid è stato tentato e messo a segno, invece, in via Di Vittorio, sempre a Senigallia, nella notte tra giovedì 19 e venerdì 20 novembre. Anche in questo caso è intervenuta la Polizia per effettuare i rilievi di un furto di gioielli. Non ingente il bottino, stando a quanto riferisce il dirigente del Commissariato: il bottino consisterebbe, infatti, in pochi monili trafugati, anch se spesso il valore affettivo supera di gran lunga quello economico.
Indagini sono in corso per cercare di identificare gli autori e se via sia qualche elemento comune con gli episodi al Filetto e al Cavallo.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura