SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marcheinfesta.it

Senigallia: III Commissione, maggioranza attacca duramente Presidente Bozzi

"Il consigliere del M5S non è all'altezza del ruolo, è di parte e assolutamente prevenuto nell'analisi della pratica sul TTIP"

2.511 Letture
commenti
Marco Bozzi

Nell’ultimo Consiglio Comunale abbiamo avuto modo di valutare una mozione sul TTIP (Partenariato transatlantico UE-USA per il commercio e gli investimenti) presentata dai consiglieri del Movimento 5 Stelle Bozzi, Mandolini e Martinangeli.

Proprio per approfondire meglio la questione, di interesse internazionale, il Consiglio Comunale ha deciso di rinviare la mozione nella commissione consiliare competente, il cui presidente è lo stesso Bozzi (M5S).
La  Commissione per l’approfondimento è stata convocata per il 14/10 e il Presidente Bozzi ha, per l’occasione, invitato un esperto esterno: un eurodeputato del Movimento 5 Stelle (!).

Al di là del tardivo (voluto!?) coinvolgimento da parte del Presidente degli altri commissari a cui è stato chiesto di indicare altro eventuale esperto, rimane il fatto che Bozzi ha individuato quale tecnico un eurodeputato del suo movimento per cui è a tutti evidente che si tratta di una indicazione di parte: il Presidente Bozzi non è un Presidente super partes, non è il Presidente di tutta la commissione!

Il Vicepresidente Bedini e altri commissari di maggioranza chiedevano di invitare un esperto che non avesse ruoli politici attivi, che potesse intervenire senza il condizionamento della sua appartenenza. È stato a lui chiesto dal Vicepresidente ed altri due commissari di soprassedere, per qualche giorno, alla convocazione della commissione al fine di confrontarsi sulla partecipazione di uno o più esperti che non fossero espressione così autorevole (un eurodeputato!) di forze politiche presenti in Commissione. Il Presidente Bozzi si era detto, verbalmente, d’accordo. Invece la convocazione della Commissione è stata, di fatto, immediata e senza possibilità di avere un’interlocuzione seria sul problema dell’esperto. La presa di posizione del Presidente della Commissione, Marco Bozzi (M5S), è stata, dunque, incurante di quanto richiesto e autoritaria, in quanto non ha ascoltato minimamente i suggerimenti provenienti dal Vicepresidente Bedini e da altri commissari di maggioranza.

L’appello è rimasto inascoltato e il Presidente Bozzi ha deciso di invitare comunque l’eurodeputato del M5S Beghin in qualità di esperto esterno.
Di fatto Bozzi si è rivelato un presidente non all’altezza del ruolo, di parte e assolutamente prevenuto nell’analisi della pratica.
Come si può approfondire in maniera imparziale una pratica se chi presenta la mozione è eletto nello stesso movimento di appartenenza dell’esperto in materia?

Questa riunione di commissione rischia di essere “un momento di propaganda” del Movimento 5 Stelle a spese pubbliche, in quanto la mozione è presentata dal Movimento 5 Stelle, il Presidente della Commissione è un appartenente al Movimento 5 Stelle e l’esperto in questione è un eurodeputato del Movimento 5 Stelle: tutto in famiglia, insomma!

 

Da

Commissari di maggioranza (PD, Vivi Senigallia, Città Futura e Obiettivo Comune) della Terza Commissione Consiliare

Commenti
Ci sono 8 commenti
BlackCat
BlackCat 2015-10-09 11:57:49
A me sembra che il PD (che in realtà ha già preso una decisione al riguardo... anzi... l'ha già presa il loro ducetto di Firenze - ovvero: si senza se e senza ma) trovi tutte le scuse per non parlare del TTIP. Dai lavoratori alle banche e dalle banche a tappetino delle multinazionali oltreoceano.
un povero tra i poveri (di politica) 2015-10-09 15:12:26
"MIIIIIIIIIIIIIIIIIIII" Neanche ha parlato e già fanno tutto sto' macello. Neanche si chiedono se ci fosse qualche cosa da imparare da una voce fuori dal loro solito pensiero. Alla faccia dell'apertura di pensiero e della condivisione. HA HA HA
ilbianconiglio 2015-10-09 17:39:47
Quanti casini per niente
Basta che la maggioranza chiama a parlare uno esperto fuori dai giochi e finisce li.
Simona 2015-10-09 20:18:28
Embè ??? Non ho capito dove sta il problema ??? Facciamoli discutere, facciamoli spiegare ... tutta 'sta polemica per il NIENTE..... ma per favore !!!!!
Dinosauro
Dinosauro 2015-10-09 20:24:35
E' di parte? Bene, benissimo, anzi BIS!!! Al PD fascistello da forse fastidio che qualcuno faccia quello che loro fanno da 30 anni a Senigallia? Su cocchi belli, statece e non rompete i marroni... e speriamo che si ripeta la questione!
nicodemo
nicodemo 2015-10-09 20:38:18
innanzitutto ci si firma dopo aver scritto un articolo e non ci si trincera dietro al partito. Ne ho le scate piene della solita ipocrisia perbenista e sempre bacchettona pronti a criticare quando un' iniziativa o un idea è diversa dalla vostra. Ma chi vi credete di essere e permettervi di dire e rimproverare delle iniziative a favore dell' informazione sul TTIP che peraltro pochissimi sanno cosa essere?
miki1 2015-10-10 09:37:55
D'altronde il pd chi può chiamare ??? sono tutti favorevoli alle trivellazioni hanno tutti votato a favore in parlamento da Lodolini sino alla Amati ed oggi si presentano in città dichiarando la loro contrarietà, open parlamento esiste e i voti di ciascuno si possono controllare, il resto sono e rimangono chiacchere
miki1 2015-10-10 09:41:51
E per la questione TTIP valgono le stesse considerazioni per le trivellazioni, in parlamento europeo i rappresentanti del pd (insieme a tutti i socialisti e al ppe) sono favorevolissimi al trattato ed a sollevare le multinazionali dalla giurisdizione dello stato in cui operano
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura