SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Incontro Ceriscioli-Mangialardi ai giardini Morandi di Senigallia

Al centro della serata, all'interno della Festa de L'Unità, il futuro della regione Marche

1.738 Letture
commenti
Luca Ceriscioli e Maurizio Mangialardi

Martedi 7 luglio, il presidente della Regione Ceriscioli e il presidente Anci regionale Maurizio Mangialardi interverranno sul Futuro delle Marche, all’interno della festa del Partito democratico.

L’eccellente risultato del Partito Democratico, con la vittoria di Ceriscioli rappresenta un’occasione importante affinché Senigallia riceva le risposte che da tempo attende per la sanità, il sociale, la messa in sicurezza del fiume, il turismo, la creazione di infrastrutture digitali.
Come il Presidente ha affermato una priorità di azione di governo sarà lavoro e occupazione: “La disoccupazione nella nostra Regione ha toccato livelli troppo elevati, soprattutto quella giovanile, occorre agire puntando sugli investimenti pubblici, sul rilancio della cultura e del turismo, sui nuovi strumenti finanziari mirati all’innovazione dei nostri settori produttivi, sull’internazionalizzazione delle imprese, sulla green economy, sulla pianificazione nell’utilizzo di fondi europei e sulla riconversione dei siti produttivi dismessi, riposizionando il modello marchigiano a un livello più alto di competitività.

Si parlerá anche di un altro importante obiettivo della amministrazione regionale: sostenere il Diritto alla salute, nell’equità e nella qualità dei servizi sanitari. “Gli obiettivi che intendiamo darci“, così ha affermato il residente esponendo le linee programmatiche, “si traducono in un programma di miglioramento della qualità dei servizi, della loro accessibilità, dell’efficacia dei trattamenti, della equità del sistema, all’interno di un programma di risanamento della spesa pubblica nazionale. Partecipazione e trasparenza saranno al centro della nostra azione politica. La politica e le istituzioni dovranno avviare un processo che crei valore aggiunto alla cittadinanza per soddisfare i bisogni di salute che si sono nel tempo modificati. Per compiere il salto di qualità a cui aspiriamo, il coinvolgimento dei territori sarà centrale nel nostro governo“.

Si toccheranno alle ore 21 presso i giardini Morandi, inoltre, anche altre problematiche come il Turismo Asset per il traino dell’economia (sostenere l’innovazione e l’aggregazione, creare nuove professionalità per il turismo), di Cultura, di Fondi Europei come leva per lo sviluppo.

Infine si tratterà di come la Regione andrá verso il modello dell’Agenda Digitale Europea, in particolare la realizzazione della banda ultra larga e di reti di nuova generazione, alla base sia per soluzioni Cloud per l’archiviazione dei dati (data warehouse unico, centralizzato per le informazioni sanitarie, con anagrafiche dei cittadini residenti, aggiornate e certificate), che per la implementazione della Identity Card Digitale Sanitaria tramite la quale il cittadino potrà accedere ad un ampia gamma di servizi sanitari previsti, inclusi quelli in ambito farmaceutico, indipendentemente da dove egli si trova e infine per lo sviluppo di sistemi per fornire ai Comuni soluzioni per il disaster ricovery.

Anche nel programma elettorale del sindaco Mangialardi si sottolineava l’importanza della creazione delle infrastrutture locali per la Banda Ultralarga e non ultimo anche la creazione di molti accessi accessi Wi Fi, diffusi sui territori comunali, proprio perché importante mezzo per entrare nella Economia Digitale, per creazioni di Start Up di giovani imprenditori, ma anche come strumento essenziale per una nuova ripresa economica, in particolare per il successo delle attività produttive, agroalimentari e turistiche, infine per il Servizi dei Comuni inclusi quelli in ambito sanitario.

Il presidente dell’ANCI Marche si farà carico di coordinare e collaborare con il governo della Regione Marche per far sì che gli obiettivi definiti (copertura con larga banda di base del 100% della popolazione della regione entro il 2016, copertura con banda larga pari o superiore a 30 Mps per il 100% della popolazione marchigiana entro il 2020, sottoscrizione abbonamenti con velocità superiore a 100 Mbps, entro il 2020 per il 40% degli utenti domestici e l’ 80 % delle utenze business) vengano rispettati, tenendo, però, conto che molte risorse economiche dovranno pervenire dal Governo centrale e dall’Europa.

Il giornalista Maurizio Socci coordinerà la serata.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura