SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pizzeria ZeroZero

Liverani sulla sconfitta elettorale: “Alle lamentele non è seguita la svolta”

"Tutto come se non ci fosse stata né l'alluvione né i problemi. Solo qualche vecchio nome rimasto fuori"

3.478 Letture
commenti
Marcello Liverani

Ebbene si, Maurizio Mangialardi, ha “asfaltato” e messo in fila tutti i suoi “avversari”, e anche bene viste le percentuali. Gli ho già fatto i complimenti di persona e glieli rinnovo, ha vinto meritatamente vista la sua percentuale, addirittura superiore al 2010, se pur di poco. Onore al vincitore quindi. Ora vedremo se manterrà le promesse fatte in campagna elettorale e scritte nelle 69 pagine del suo Programma Elettorale.

Cosa accadrà ora e cosa cambierà? Assolutamente nulla, la politica dei partiti e dei suoi rappresentanti continuerà a lavorare solamente nell’interesse dei partiti e dei loro componenti. Il popolo è sovrano, il popolo ha deciso che Maurizio Mangialardi del PD è il Sindaco ideale per Senigallia. Pieno rispetto del voto del popolo, quello che mi fa sorridere sono le migliaia di lamentele sentite in questi due anni, le critiche, le dichiarazioni accorate di “non voto” e poi…tutto come prima, non è cambiato nulla.

Quindi l’alluvione non c’è stata, nessuno ha perso nulla, le strade della città sono lisce come biliardi, i commercianti gongolano alla grande per quanto lavorano e guadagnano, le tasse a Senigallia quasi non esistono, i parcheggiatori abusivi sono una invenzione mitologica, criminalità e delinquenza anche queste sono nell’immaginario collettivo, zero disoccupazione a Senigallia, il buono pasto della mensa scolastica forse costa anche poco, i Dirigenti a contratto del Comune è giusto tenerli e pagarli con i soldi dei Cittadini, le tasse che si pagano a Senigallia sono bassissime, le varianti urbanistiche sono perfette (più cemento per tutti), per il turismo siamo i primi al mondo, il nostro lungomare è preso come esempio nel mondo, a livello di abbattimento delle barriere architettoniche siamo i primi, i giovani sono più che soddisfatti di quanto la città offre a loro, la corruzione non esiste, così come non esistono i ricatti, le minacce e le scorrettezze elettorali, vedi consegna di bottiglie di vino casa per casa il giorno prima delle elezioni, per fare un esempio… bevetelo con parsimonia ora il vino, perchè le prossime bottiglie ve le porteranno tra cinque anni.

L’unico ad andare contro corrente è il sottoscritto che la pensa in maniera diversa, l’ipocrisia e gli interessi personali hanno riconsegnato la città in mano alla politica, giusto così visto che li avete votati. Ci vuole tempo per cambiare, qualche piccolo passo è stato fatto, sia a livello nazionale che locale il PD di voti ne ha persi un bel po’, non a sufficienza però per mandarli a casa.

Queste elezioni hanno riconsacrato i partiti, vedi PD, Lega, Forza Italia e altri… mi domando come possano ancora piacere i partiti e come si possano votare, ma pare che siamo rimasti in pochi a chiedercelo.

Qualche piccola nota positiva c’è, fortunatamente qualche nome vetusto non è stato eletto né in Regione né a Senigallia: Bugaro, Ceresoni, Cicconi Massi, Cameruccio, Rimini, Pergolesi, Giacchella, Fiore, Canti, se non ripescati con i soliti giochetti della politica (Assessorati vari) rimarranno a casa, un piccolo segno di rinnovamento, meglio che niente.

Archiviata la pratica elezioni comunali 2015 si riparte. Si ripartirà da dove si è finito, ossia dal denunciare sempre, e senza timore, tutto quello che non ci piacerà della politica. Abbiamo tentato di convincere il popolo ad un cambiamento, non ci siamo riusciti e ne prendiamo democraticamente atto. Ma non molleremo perchè le ingiustizie a noi non piacciono, quindi le denunceremo sempre senza timore. La squadra che mi ha accompagnato, composta da giovani veramente in gamba, crede nell’onestà e nella giustizia, è quindi un obbligo continuare ad infondere fiducia verso chi è e sarà il futuro del nostro Paese.

Insieme ai giovani costruiremo una alternativa da presentare alla città, saranno poi come sempre i Cittadini ad esprimere il loro parere. Un grazie di cuore a tutta la squadra che ha lavorato tanto e tanto si è data da fare, persone veramente stupende alle quali va il mio ringraziamento di cuore. E un grazie anche alle 745 persone che hanno avuto fiducia in Nuova Senigallia, la speranza è quella di aumentare il numero dei voti.

Marcello Liverani

Commenti
Ci sono 5 commenti
maria garbini 2015-06-02 21:33:17
Il ricciolino-compagnuccio-martire ha "indubitabilmente" vinto e questo l'unico merito(?) da riconoscergli. Apprezzo la voglia di lotta-continua se non mollerete nei prossimi 5 anni. Dovremo granello dopo granello erodere le grandi e piccole connivenze dei politici locali con le convenienze dei senigalliesi. Sull'alluvione tutto finito e sistemato?......s610
Ingrao
Ingrao 2015-06-02 23:18:03
Liverani chi ?...
sandra silvi 2015-06-02 23:46:04
Marcello, se non sbaglio un mese fa i "tuoi" sondaggi ti davano al 2° posto?!... Bé c' hanno azzeccato in pieno! Solo che bisogna guardare la classifica alla rovescia!..
Invece i cittadini non ti davano più del 2%.. hai preso addirittura il 3%, non hai festeggiato?...
Dopo la batosta presa ancora c' hai il fiato per discorre?? Ma non li sai leggere i numeri?? I senigalliesi non ti vogliono!! C' avresti tanto da pensare alla figuraccia che hai fatto, e vai a vedere quelli che sono rimasti esclusi in regione??!
Mario2 2015-06-03 11:16:11
Purtroppo quando si vive nella mediocrità per troppo tempo alla fine diventa normalità. Oggi mi sono recato in città e non c'era un buco per parcheggiare, quei pochi parcheggi erano invasi da parcheggiatori abusivi, le strade sono come campi arati e ovviamente non ho trovato quello che cercavo, a dimenticavo... ovviamente il fiume si presenta come una rigogliosa piantagione di canne. L'importante comunque è che abbia vinto la (falsa) sinistra, con tutto il resto ci si vive da 20 anni.
Sam 2015-06-03 16:36:08
Sig. Liverani,
se tutto quello che pensa della mia citta' e quello che ho letto sopra, mi spieghi perche' ancora ci vive? Non e' nato qui, non e' la sua citta' non e' obbligato a starci? Ho sempre poco ammirato i pseudo colonizzatori che vengono dalle metropoli e vogliono insegnarci a vivere. Non credo ce ne sia bisogno. Senigallia ha gli stessi problemi di molte citta' d'Italia, ma ha dei grandi pregi che queste non avranno mai. Libero di pensarla come vuole, ma non accetto da un importato critiche che non siano costruttive.
Non dimentichi che nel suo programma elettorale lei voleva spostare la movida lontano da case e alberghi!!! Ma mi faccia il piacere...mi faccia!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura