SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Paradisi attacca il sindaco: “Propaganda attraverso il Comune, presenterò esposto”

"Atteggiamento inqualificabile di Mangialardi, le regole vanno rispettate sempre"

2.262 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi e Roberto Paradisi

Nonostante il nostro avvertimento che la misura era colma, il sindaco Mangialardi, con un atteggiamento di evidente e plateale disprezzo della legge dello Stato, delle regole e dei moniti della Prefettura, ha continuato a utilizzare la struttura del Comune per inviare suoi personali comunicati, peraltro facendo dichiarazioni come sindaco quando le leggi lo vietano (il Comune può inviare solo comunicati impersonali).

La violazione scientifica e ormai spudorata della legge 81 del 1993, che vieta “a tutte le pubbliche amministrazioni di svolgere attività di propaganda di qualsiasi genere, ancorchè inerente alla loro attività istituzionale, nei trenta giorni antecedenti l’inizio della campagna elettorale e per tutta la durata della stessa” (e quindi il divieto opera dal primo aprile scorso), non può più essere tollerata.

Nei prossimi giorni presenterò pertanto un esposto alla Prefettura perché si attivi immediatamente per fermare la deriva illegale che assunto questa campagna elettorale a causa dell’atteggiamento inqualificabile del sindaco Mangialardi. Comprendiamo che la sua poltrona inizia a traballare ma in Paese democratico le regole si rispettano anche quando si è nervosi. Mangialardi non può più entrare a gamba tesa nella campagna elettorale con i mezzi e le risorse del Comune. Il fatto è di una gravità senza precedenti.

Commenti
Ci sono 2 commenti
miki1 2015-05-01 11:22:56
Quando si da per scontato la guida di un comune si tende a vedere l'amministrazione come parte organica del partito, un vizio tutto italiano che sarebbe ora di cambiare con un pò di alternanza giusto per far capire ai soliti noti che non tutto viene dato per scontato
maria garbini 2015-05-02 10:41:41
ORINATOIO...... ......... IDEA SIGNIFICATIVA del degrado senigalliese, mi fa sperare che prima del 31 maggio e anche dopo vogliate-possiate AGIRE e/o documentare ad esempio: 1) i “monnezzai cittadini-campagnoli e la fasullità della differenziata, ho foto-doc. e idee da sottoporvi; 2) le numerose “incompiute” presenti sul territorio e la desolazione dei vuoti che lasciano; 3) l’addormentare la “rabbia” degli alluvionati, a cui si fa intendere di (...omissis...) dei morti pur di avere la speranza di qualche rimborso per il disastro. Certo se mi rifaccio al persistente assenteismo dell’ex-candido libraio in consiglio la speranza è illusoria! ..........suddito n.d. 610.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura