SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Centro Il Maestrale

Travolto dal treno a Senigallia, forse era steso sui binari il giovane bielorusso

L'ipotesi emerge dopo l'autopsia sul corpo di Aliaksei Sushkevich. Venerdì 12 i funerali

4.343 Letture
commenti
La Stazione ferroviaria di Senigallia, FS, treni, treno, Trenitalia

Forse era steso sui binari il ragazzo bielorusso travolto e ucciso da un treno alla stazione di Senigallia la scorsa domenica, 7 dicembre. E’ quanto porterebbe a pensare l’autopsia sul corpo del Aliaksei Sushkevich, il 20enne ritrovato dilaniato da un convoglio alcuni metri a sud della stazione di Senigallia, eseguita mercoledì 10 all’obitorio dell’ospedale di Torrette di Ancona dopo il riconoscimento ufficiale da parte della madre.

Le ferite sul corpo esaminate dal medico legale non farebbero pensare a un episodio come descritto inizialmente con investimento frontale ma, dato il taglio in due parti del corpo del ragazzo di Caselle di Maltignano (Ascoli Piceno), si sta valutando l’ipotesi che fosse steso a terra sui binari.
Un particolare che va approfondito secondo gli inquirenti e secondo l’avvocato della famiglia: proprio la madre vuole vederci chiaro dato che c’era stato un diverbio durante quella serata prima del rientro a casa dalla discoteca Mamamia di Senigallia. Un episodio su cui stanno indagando Polizia e Procura per capire se qualcuno sia responsabile della morte del 20enne o se il giovane fosse rimasto disteso perché momentaneamente privo di coscienza o in stato confusionale per l’alcol. Irrilevante sembra essere invece il dettaglio sulle cuffiette per ascoltare la musica: sembra infatti che il telefono fosse scarico al momento dell’impatto e anzi, sarebbero state ritrovate assieme al giubbotto diversi metri di distanza.

Di certo dunque si sa solo che il giovane stava attendendo il treno assieme agli amici quando si è allontanato per un bisogno fisiologico, poi l’impatto col treno. Solo poche ore dopo è scattato l’allarme e le ricerche, confermate solo dal ritrovamento del corpo dilaniato da parte di un macchinista che transitava per la stazione della spiaggia di velluto.
Intanto la salma è stata restituita alla famiglia che potrà celebrare venerdì 12 dicembre i funerali.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno







Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura