SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Fabbri Infissi - Blindate Dierre - Bonus fiscale per infissi, porte e cancelli 2014

Progetto In Comune: “Senigallia sia davvero città Pet Friendly”

La lista civica che sostiene Maurizio Perini lancia "Vengo Anch'Io" a favore degli animali

1.686 Letture
commenti
Cani in spiaggia a Senigallia. Foto di Valentina Ciaccini

La grandezza di una nazione ed il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui essa tratta gli animali”, Gandhi.


La lista civica Progetto In Comune intende fare proprio questo motto, varie le iniziative al vaglio su come facilitare la vita dei nostri amici a quattro zampe, quella dei loro padroni e la convivenza con chi purtroppo non ama gli animali.

“Con l’avvicinarsi del 10 dicembre, Giornata Internazionale dei diritti degli animali, vogliamo rendervi nota una delle nostre iniziative per “addolcire” l’ordinanza comunale che vieta l’ingresso agli arenili ai cani dal 1° maggio al 30 settembre – continua Gabriele Streccioni Girolimetti – “Vengo Anch’Io”, consiste nell’individuare e delimitare una zona dell’arenile da dedicare ai nostri amici a quattro zampe nel periodo estivo, così da creare una spiaggia libera a misura di cane, attrezzata con alcune fontanelle munite di “vaschetta” per l’abbeveraggio e doccette con tubo flessibile per rinfrescarli, due tensostrutture per creare delle zone d’ombra ed una zona adibita allo smaltimento dei rifiuti organici, vi saranno installati anche alcuni tavolini e panchine, aiuole e palme, insomma una piccola oasi felice per tutti.
Questa idea non nasce da un capriccio e non è mossa soltanto dall’etica, ma anche dal fatto che ormai in tutta Europa le strutture e le iniziative Pet Friendly si stanno diffondendo e catalizzano una certa fetta di turismo, Senigallia, come località balneare, non può permettersi di restare a guardare, bensì la nostra bella città deve essere all’avanguardia in ogni settore turistico, in questo modo, oltre all’atto di civiltà, incentiviamo quelle persone che vorrebbero andare in vacanza al mare ma non vogliono separarsi dal loro cane, per questo intendiamo anche “premiare “ le strutture ricettive che favoriscano questo processo.

Ricordiamo che ogni anno, specialmente nel periodo estivo, in Italia vengono abbandonati migliaia di cani, molti dei quali vengono uccisi in incidenti stradali, pericolosi anche per l’uomo; si stima che gli incidenti provocati da animali abbandonati siano almeno quattromila  all’anno, con oltre quattrocento feriti anche tra gli uomini ed almeno venti morti tra le persone.
I randagi quando non muoiono, nella maggior parte dei casi sono costretti a passare il resto della loro vita in canili che molto spesso non rappresentano  altro che un prolungamento delle sofferenze dell’animale per le condizioni indecorose in cui vengono mantenuti”.

Progetto In Comune intende promuovere in primavera un fine settimana dedicato al mondo del cane a trecentosessanta gradi, focalizzandosi però principalmente su una campagna contro l’abbandono ed a favore dell’adozione,  invitando le varie associazioni animaliste regionali, mettendo in scena dimostrazioni in varie piazze cittadine, dall’utilizzo del cane da lavoro nella Protezione Civile e nelle Forze dell’ Ordine, ai cani per disabili, alla Pet Therapy.

Approfittiamo di questo spazio per lasciarvi alcuni numeri utili:
Canile Municipale 071 79092357
Altri numeri:
Numero Verde Carabinieri per animali abbandonati  800 253608
Polizia Municipale 071 6629288
Vigili del fuoco  115
Guardia costiera-Capitaneria di Porto 1530
Nucleo Operativo Ecologico dell’Arma dei Carabinieri Sezione di Ancona 071 895381

Cosa fare se trovi un cane vagante per strada?
1) Avvicinalo con estrema prudenza e controlla che abbia la medaglietta.
2) Se non ha niente che ti aiuti a risalire al suo padrone, denuncia il suo ritrovamento a una forza di Polizia o all’Usl.
3) Se è ferito, contatta il Servizio Veterinario.
4) Se ritieni che il cane possa essere pericoloso per sé o per gli altri, chiama la Polizia Municipale.
L’abbandono di animali è un reato contravvenzionale di cui deve rispondere chiunque abbandoni animali domestici o che abbiano acquisito abitudini alla cattività e che, quindi, non potrebbero sopravvivere autonomamente senza l’aiuto dell’uomo. Risponde di tale reato anche chi mantenga animali in condizioni incompatibili con la loro natura e produttive di gravi sofferenze“.
(Codice penale: articolo 727).

 

 

da Comitato elettorale Progetto In Comune
Gabriele Streccioni Girolimetti
Maurizio Perini

Commenti
Ci sono 3 commenti
Glauco G. 2014-12-10 15:20:52
Scusate la mia Ignoranza....ma non ci sono già 2 zone dedicate? oppure dovevano partire ma non sono mai state fatte? A me sembra che ci siano già le zone per i cani in estate. sbaglio?
Pluto
Pluto 2014-12-10 18:51:52
Si ci sono, e sono proprio due le zone per i cani...Maurizio Perini forse è distratto...
Glauco G. 2014-12-11 09:56:59
Allora sono state create? pensavo di no visto l'articolo.. beh se esistono (vedo che hanno spopolato così tanto che quasi nessuno sa se esistono oppure no)...devo dire che hanno portato un flusso turistico enorme.. a stento si riusciva a gestire tutta questa folla... e pensare che si parlava di perdere il turismo a causa della mancanza di strutture per cani.. si diceva che eravamo arretrati e non competitivi con il resto del mondo ...che tutti sarebbero fuggiti da Senigallia ...che Marotta ci avrebbe battuto sulle presenze di persone perchè aveva pochi metri quadrati di spazio per i cani...e tutto per via del fatto che non esistevano spiagge per cani a Senigallia....ecc ...ne abbiamo create due e nessuno (nemmeno chi ha il cane) ne sapeva praticamente nulla (eppure di pubblicità ne è stata fatta eccome) ...due spiagge utilizzate da pochi e che NON ha portato nessun incremento di turismo.... io sono sempre stato a favore di due zone per cani ma era ridicolo pensare che se non si creavano le spiagge per cani Senigallia rischiava di fallire,,,. era ed è una bambinata anche solo pensarlo! Le spiagge ore ci sono e il risultato?? uno come il SIG. Perini che vive di queste cose.. nemmeno sapeva che esistono due zone per cani!! …incremento pari allo zero di turismo… e ora?? Ora già li vedo i commenti…ci sono ma sono piccole.. ci sono ma le attrezzature sono insufficienti … sono scomode da raggiungere (questa è la mia preferita.. quando ho letto questo commento ho riso 4 ore) … ora si pretendendo spiagge per cani da creare sotto casa di chi ha il cane hi hi hi hi bellissima hi hi ancora rido hi hi Concludo ribadendo che mi fa piacere che Senigallia finalmente ha le sue spiagge per cani.. che nella vita non si finisce mai di migliorare e quindi se qualcosa non va si migliorerà il prossimo anno e come SEMPRE accade.. il problema dei cani (inteso come animali) non sono loro ma sono SEMPRE e solo i padroni!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno