SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Alluvione di Senigallia, 6 mesi dopo: gli alluvionati al lavoro al Fosso Sambuco

Iniziativa per metterlo in sicurezza e dare un segnale: "ricostruzione posticcia, non siam sereni"-FOTO

9.516 Letture
commenti
Lavori dei volontari al Fosso Sambuco

Con pale, carriole e tanta volontà, di nuovo insieme sei mesi dopo la drammatica alluvione del 3 maggio.

Il Comitato alluvionati Misa si è infatti ritrovato sabato 1° novembre, a quasi sei mesi dall’esondazione di inizio maggio, sugli argini del Fosso del Sambuco, al fine di metterlo in sicurezza.

Obiettivo di questa iniziativa “a costo zero” – spiega uno dei partecipanti e portavoce, Stefano Mencarelli – è quello di rimboccarci le maniche e mettere in sicurezza il territorio nel tratto in cui l’acqua ha sradicato le querce ed abbattuto gli argini. Si, proprio come fecero i nostri avi nei primi del Novecento quando costruirono gli argini del fiume a suon di pala e carriola, anche noi, nell’era della globalizzazione e delle nanotecnologie, siamo intervenuti alla vecchia maniera”.

Un modo anche per attirare l’attenzione sulla sicurezza del Fosso del Sambuco, già compromesso più volte negli ultimi vent’anni durante fenomeni piovaschi particolarmente intensi.

Fosso del Sambuco a SenigalliaSiamo consapevoli che gli interventi di ripristino delle rotture degli argini del Fosso del Sambuco effettuati fino ad oggi non sono risolutivi e tanto meno ci fanno dormire sonni tranquilli – sottolinea il Comitato – . Ci domandiamo come si possa pensare che la ricostruzione posticcia fatta a pochi mesi dall’alluvione del 3 maggio con fango e ghiaia ci consenta di stare sereni.
Senza tenere conto che il fosso manca dalla parte verso monte di un argine intero e che al momento nessuno ci ha scritto due righe per informarci sui tempi di ripristino…..Anzi, si dice che l’argine venga lasciato aperto in quanto non sarebbe pericoloso per la pubblica incolumità. Qui si sta giocando alla roulette russa, sperando soltanto che le piogge siano clementi“.

Una domanda ci sorge spontanea – conclude il Comitato – . Tutti i soldi spesi per le opere di ripristino dell’argine del Fosso del Sambuco (tre interventi nel giro di vent’anni) che risultato hanno prodotto? Quando verrà risistemato ci aspettiamo che qualcuno, oltre a mettere le firme sui lavori effettuati e sui mandati di pagamento per l’esecuzione di tali opere, ci fornisca anche un certificato di garanzia. Esattamente come quando si acquista un normale elettrodomestico”.

Cittadini puliscono Fosso SambucoFosso del SambucoVolontari al lavoro al Fosso Sambuco

Commenti
Ci sono 9 commenti
Sartini 2014-11-03 08:46:30
Nel frattempo il Sindaco continua a dire che hanno provveduto a mettere in sicurezza il fiume e a farsi bello sulla RAI (sempre a scopo elettorale) con la storia che ha ridotto le aree edificabili a Senigallia e quindi sta mettendo in sicurezza la città.
Sono due volte che stanno SPRECANDO I NOSTRI SOLDI con l'inutile taglio delle canne in città.
Hanno ordinato a società Autostrade di sistemare il lato via Po e andate a vedere che mucchio di terra hanno posto sul primo argine a strozzare il fiume, non hanno portato via il materiare l'hanno posto sopra così quando l'acqua sale sale ancora di più e fuoriesce nuovamente. Si può essere più (...omissis...) o forse lo sono talmente tanto da non riuscire a capirlo.
stefanobis 2014-11-03 09:36:03
A parere mio, dopo la botta che ha avuto Senigallia,ai voglia a fare belle foto,taglio di nastri e alleanze farlocche........la popolazione ha ancora le ossa rotte e la testa pericolosamente scossa.......e l'altra metà della città che non é stata allagata come può stare tranquilla???????
Le promesse non arginano mica il caro Misa !!!!!!!
Fatti!!"!"!NON PUGNETTE !!!!!
Sebastian
Sebastian 2014-11-03 11:58:09
Ma chi se ne frega del Fiume, c'e' OPEN MUNICIPIO da sponsorizzare a tutta callara, ne parlano tutti, anche chi non sa nemmeno che cosa sia, fa tanto fico. Ogni giorno c'e' un'articolo del comune, di un'assessore, di qualcuno, ma non sapete parlar d'altro ? Una cosa che sarebbe dovuta costare 10 l'avete pagata 1000. Un consiglio ? Cercatevi un lavoro va la', che aprile si avvicina....
Indiana Pips
Indiana Pips 2014-11-03 13:07:43
Fiume...alluvione...PAI...bisogna sempre ricordare che l'attuale sindaco, MAURIZIO MANGIALARDI, dal 2000 al 2010 era Assessore, ed è stato lui a mettere la firma laddove venivano tolte due zone ad ALTISSIMO RISCHIO ALLUVIONE...prima c'erano e dopo sono magicamente scomparse per opera sua...ma non è tutto, non contento della cavolata fatta, il 3 maggio si è attenuto al protocollo, ossia NON HA AVVISATO LE ZONE CHE AVEVA TOLTO dal PAI...forse pensava che l'acqua si fermasse mentre lui girovagava come una trottola in cerca chissà di cosa...i SENIGALLIESI NON DIMENTICANO, e ad aprile l'intera Giunta andrà a casa vista la loro totale (...omissis...), specialmente quella del Sindaco.
leofax 2014-11-03 14:51:53
Vorrei far notare che nel mio articolo del 26 ottobre u.s. scrivevo in maniera molto chiara della sistemazione degli affluenti del Misa piccoli e grandi. Non ho visto da parte di nessun componente dell'attuale giunta, Sindaco in primis, a rassicurare i cittadini alluvionati. Come si nota nell'attuale articolo, solo dei volenterosi, sono costretti a sopperire alle mancanze di Regione, Provincia e Comune.
Non era meglio una ruspa in meno a tagliar canne e una in più al fosso Sambuco?
Leonardo Maria Conti
octagon 2014-11-03 18:58:53
Ho sistemato il 70% dei danni....sono ritornato in rosso dopo anni di lavoro e sacrifici, non bevo, non fumo, mai fatto un'apericena, al ristorante sono oltre 5 anni che non ci vado, l'ultima vacanza nel 2001, la termino qui per non essere noioso....ma se mi si allaga di nuovo casa li vado in cerca io! Vedrai che intervista!
maria garbini 2014-11-03 20:47:47
Che questi SUDDITI sian0 "imbestialiti" è assolutamente comprensibile-condivisibile, ricordo però loro che 20 giorni dopo l'alluvione, alle europee la percentuale-% di VOTI più alta fra i i demo-compagnucci delle Marche è andata al ricciolino e soci. Significativo è pure che: non ci siano notizie dalla magistratura e che la commissione d'inchiesta presieduta dal quasi rifondazione Mancini, sembra procedere con molto tranquilla "prudenza". ...... suddito-610
stefanobis 2014-11-04 08:29:20
La gente imbestialita non ragiona più ......queste persone ,al contrario,sono talmente lucide che "fanno" paura a chi li vorrebbe rassegnati e senza aspettative!!!!!!
Venghino signori !!!!Venghino!!!!
vi aspettiamo per le prossime assemblee alla ricerca del voto.............
Alberto Diambra 2014-11-04 09:24:52
Il comitato PEEP MISA condivide le rimostranze e l'immensa preoccupazione degli abitanti condizionati nella loro vita e attività dalla non risoluzione delle problematiche idrogeologiche da parte delle istituzioni che sperano solo nella clemenza del "DIO PLUVIO"
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura