SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: “serve una vera politica abitativa”

Il Meetup M5S attacca l'amministrazione e promuove un incontro pubblico

1.490 Letture
commenti
Il complesso edilizia "Villa Aosta" a Senigallia

Il Comune vara il piano casa: 350 nuovi alloggi ai più bisognosi”. Era il 4 maggio 2013 quando sulla stampa venne pubblicato tale intervento dell’assessore all’urbanistica Simone Ceresoni circa il nuovo piano casa del Comune di Senigallia. Purtroppo questo slogan è stato ripetuto dall’Amministrazione Pubblica di Senigallia da oltre un decennio (precisamente dal 2000 come si legge in questo comunicato di una parte dell’opposizione).

Anche fuori tempo massimo occorre dare una risposta immediata nella costruzione di alloggi di edilizia popolare sovvenzionata, considerato che sempre più famiglie non riescono a pagare affitti o mutui e si trovano in una situazione disperata che ogni giorno si fa più grave.

Per questo motivo l’attenzione del nostro Meetup Movimento 5 Stelle Senigallia è da oltre un anno fermamente incentrata sull’Edilizia Residenziale Pubblica Sovvenzionata ovvero realizzata attraverso fondi pubblici che il Comune, attraverso l’ERAP, ha ricevuto negli anni.

Dal 2001 al 2010 (dati ERAP) sono state assegnate a Senigallia 78 case di edilizia sovvenzionata, di cui 41 nuove e 37 di risulta. A dicembre 2011 il Comune aveva a disposizione solo 7 case a fronte di 562 richieste di alloggi popolari: praticamente “il nulla”. Se l’Amministrazione che governa da tempo questa città avesse avuto la lungimiranza di fare una vera politica abitativa-sociale, soprattutto in tempi di vacche grasse, non ci ritroveremmo ora in questa situazione drammatica dal punto di vista abitativo, mentre invece al contrario assistiamo impotenti alla dismissione del patrimonio pubblico ai privati!

Come cittadini informati siamo stati e saremo molto attenti all’avanzamento dei lavori e dei progetti, affinché alle fasce più deboli sia garantita una reale politica abitativo-sociale. Non a caso, la deputata Donatella Agostinelli (MoVimento 5 Stelle) ha presentato in data 15 luglio un’interrogazione a risposta in commissione parlamentare (int. Camera dei Deputati 5-03218 del 15/07/2014; indirizzata al Ministro del lavoro e delle politiche sociali ed al Ministro dell’economia e delle finanze) su questa problematica e su quella dell’utilizzo dei fondi ex-GESCAL da parte delle amministrazioni pubbliche.

A tal fine abbiamo organizzato un evento pubblico a Senigallia nel centro sociale Saline (sopra la Coop) giovedì 24 luglio, alle ore 21, durante il quale parleremo di edilizia residenziale pubblica e sociale. Venite numerosi perché per la prima volta faremo capire ai cittadini cosa sta succedendo. Discuteremo, insieme a voi, di Edilizia Residenziale Pubblica, Edilizia Residenziale Sociale e Contributi ex-GESCAL (dove sono finiti?).

Vi aspettiamo numerosi, nessuno deve rimanere indietro!

Commenti
Ci sono 4 commenti
anfatti
anfatti 2014-07-23 08:46:54
Il meetup scrive: "A dicembre 2011 il Comune aveva a disposizione solo 7 case a fronte di 562 richieste di alloggi popolari: praticamente il nulla. Se l’Amministrazione che governa da tempo questa città avesse avuto la lungimiranza di fare una vera politica abitativa-sociale, soprattutto in tempi di vacche grasse, non ci ritroveremmo ora in questa situazione drammatica dal punto di vista abitativo".
Ma già nel comunicato di Partecipazione che gli stessi 5stelle prendono come bibbia, c'erano scritte le stesse parole. Persino l'espressione 'vacche grasse' è stata scopiazzata. Ma la fate almeno una cosa con la vostra farina?
ilario 2014-07-23 12:12:03
Infatti quel comunicato é stato citato con il relativo link. Dicesi "fonti".
ilario 2014-07-23 13:34:48
Errata corrige: "dicesi" sta per "dicasi". Per rendere più completa la mia risposta ad "Anfatti" lo inviterei a partecipare all'incontro pubblico organizzato dal gruppo del Movimento 5 Stelle per porre pubblicamente a loro le sue osservazioni. Io ho fatto così, ho partecipato ad una paio di loro recenti incontri e ho espresso democraticamente il mio pensiero. Mi hanno risposto nel merito e, devo dire, mi sono ricreduto. Ci sono delle persone che sono competenti e che si sono molto impegnate in questione che riguardano tutti noi. Commentare da dietro una tastiera a volte non è sufficiente caro "Anfatti",
anzi.........
ilario 2014-07-23 13:36:35
Ah... Lo dico perchè mi ci hanno fatto arrivare loro..... Quindi lo dico da "ex-tastierista".....
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura