SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Girolametti risponde a Paradisi sulla commissione: “fa campagna elettorale”

Il capogruppo della "Città Futura": "è un ultrà della destra. E Mancini ci è stato imposto dalla minoranza"

3.050 Letture
commenti
Carlo Girolametti

Le accuse che mi rivolge il Consigliere Paradisi, ultrà della destra locale e nemico giurato dell’amministrazione Mangialardi, non mi sorprendono e poco mi interessano.


Era alla ricerca del colpo di teatro per indurre un po’ di curiosità e cominciare la sua personale campagna elettorale.

Mi interessa invece e molto, far sapere ai cittadini di Senigallia che questa amministrazione e “Città Futura” in primo luogo, hanno accolto immediatamente la richiesta di una Commissione Consiliare d’inchiesta sull’alluvione.
Non era un atto scontato, perchè per indagare sulle eventuali responsabilità ad ogni livello, è già al lavoro la magistratura, e avremmo tranquillamente potuto decidere di attendere l’esito di quella indagine.

Abbiamo riconosciuto la presidenza di questa Commissione all’opposizione e votato l’unico nome che ci è stato presentato, cioè imposto.

Ci saremmo aspettati che vari Consiglieri delle diverse opposizioni avessero dato la propria disponibilità a svolgere questo incarico impegnativo come servizio alla città, in modo da individuare una persona, si della minoranza, ma anche da noi condivisa.

Tutta la minoranza invece,senza distinzione alcuna, senza possibilità di scelta, ha ritenuto di indicare Mancini. Accolto (anche se avevamo i numeri per fare scelte diverse).

Abbiamo accolto anche un programma di lavoro della Commissione molto diverso dal nostro, che pensavamo potesse essere utile per procedere rapidamente e nel modo più efficace. Ma una cosa abbiamo chiesto: che l’individuazione delle persone da convocare per l’audizione fosse valutata dalla Commissione e non dal solo Presidente, sentita la Commissione.

Questa richiesta, che ci sembra assolutamente legittima, ha scatenato il finimondo. Se l’opposizione, tutta o in parte lo vedremo, pensa che i Consiglieri di maggioranza debbano avere un ruolo decorativo si sbaglia, perchè teniamo molto al rispetto della maggioranza dei cittadini senigalliesi che rappresentiamo e anche alla nostra dignità.

Noi non abbiamo cambiato idea: ci interessa ancora capire i livelli di competenza e responsabilità quando accadono eventi come quello del 3 maggio e soprattutto ci interessa capire per agire, affinchè tali eventi possano in futuro essere evitati o almeno arginati.

L’altra Commissione Speciale che si sta occupando del reperimento delle risorse anche extra istituzionali, delle modalità di indennizzo, della concessione di agevolazioni fiscali, delle agevolazioni creditizie, della moratoria delle riscossioni dei tributi e delle opere pubbliche da eseguire nel bacino del Misa, vedrà il contributo e il massimo impegno della “Città Futura”.

Ogni cittadino potrà valutare nei prossimi mesi chi ha veramente a cuore gli interessi della città.

Commenti
Ci sono 7 commenti
Indiana Pips
Indiana Pips 2014-07-04 19:43:16
"Ultrà della destra"? Quando si sa cosa dire si sparano cavolate..."Nemico giurato dell'Amministrazione Mangialardi"? Ovvio, che è una amministrazione questa? No, è una pantomima..."Ma una cosa abbiamo chiesto: che l’individuazione delle persone da convocare per l’audizione fosse valutata dalla Commissione e non dal solo Presidente, sentita la Commissione." Bravi, così vi aggiustate le carte come sempre, e invece NO, è giusto che sia il Presidente a decidere! Paura che vi si scoprano gli altarini? Questo è niente, aspettate qualche mese poi vedrete..."Ogni cittadino potrà valutare nei prossimi mesi chi ha veramente a cuore gli interessi della città." I cittadini hanno ampiemente valutato che non siete di certo voi a volere gli interessi loro, quindi di cosa vogliamo parlare? Siete la stampella dell'amministrazione e ponete condizioni, quindi? Un po' di vergogna proprio no? "Città Futura"...almeno potevate trovare una acronimo un po' meno barzellettiero...
maria garbini 2014-07-04 23:05:25
All'attenzione della commissione comunale sulle deficienze pre e post-alluvione.

Segnalo le carenze nel centro ambiente a più di 2 mesi dall'alluvione:

1) la pesa elettronica, quella che beneficiava i sudditi con 0,026€ ogni chilo di riciclato, è fuori servizio dal 3 maggio;
2) i compattatori di cartone e plastica sono guasti (sostituiti con comuni contenitori che si saturano in pochi giorni e in caso di pioggia rilasciano liquami) in fondo al centro;
3) l'esterno del centro e non solo è ancora sporco da residui alluvionali.

Riprendo anche la lamentela che per un imprevisto non sono riuscito a postare il (*****) 20.6.'14: nel primo pomeriggio di quel giorno ero in attesa di scaricare dietro a diversi altri "beneficiari" , quando un camion Rieco ci ha superato (anche se contrastato dall'operatore) e va a svuotare foglie e altra vegetazione bloccandoci per un lungo periodo; dopo l'uscita del mezzo, quando sono andato a vedere ho notato che, insieme ai vegetali, c'era anche roba da grigio. C'è voluta la pazienza dell'operatore per calmare gli animi. Sfortunatamente la foto-camera aveva le batterie scariche; oggi è carica e allego foto. ......... sudito-610

p.s. (*****) credo che quanto sopra sia successo il giorno precedente all'autorevole PARATA sulle lavatrici "rigenerate" davanti al centro.
octagon 2014-07-05 07:43:57
Vi piace vincere facile? Che mandrakata!
Patroclo 2014-07-05 18:39:27
Gentile signora Mirella, mi spiega perchè solo il Presidente deve decidere chi ascoltare???? E gli altri membri cosa stanno a fare??? In quanto al suo intervento mi sembra un po' di parte...........
melgaco 2014-07-05 21:35:22
Tutti sono di parte. Ma vi accorgete solo quando non è la parte vostra
Indiana Pips
Indiana Pips 2014-07-05 22:12:53
Gentile sig. Patroclo, il sig Melgaco le ha risposto al posto mio...siamo tutti di parte, lei compreso. Si può essere di parte ma obiettivi e in questo caso a sinistra non lo si è...la commissione mette paura a qualcuno, forse qualcuno sa di aver sbagliato e non dorme sonni tranquilli...ora, mentre il Presidente garantisce proprio l'imparzialità, la maggioranza proprio no, perchè ovviamente deve difendere il sindaco e fare quadrato intorno a lui. Un sindaco che dice che è stato bravissimo il 3 maggio, quindi di cosa si preoccupa? Coda di paglia, paura o che altro? Chi è stato bravo non teme nessuno, chi invece ha paura che escano fuori delle "colpe" cerca di mettere i bastoni tra le ruote. Il sistema dittatoriale che la sinistra ha messo in piedi a Senigallia si sta sgretolando, i cittadini si sono stufati, quindi si informano, leggono e ascoltano cosa dicono altre persone...non siamo tutti "allineati e coperti" come vorrebbe la sinistra, e nel 2015 se ne accorgerà. Dei maggiordomi servili non ne possiamo più.
O. Manni
O. Manni 2014-07-05 23:36:09
Ok, ammettiamo pure che ognuno abbia una sua parte. L'idiozia, secondo me, é pensare che i cittadini colpiti dall'alluvione, i quali hanno ovviamente tutto l'interesse affinché si faccia chiarezza attraverso questa commissione, possano schierarsi con questa o con quella parte, indossare la casacca di un colore meglio che di un altro, combattere in una trincea piuttosto che in un'altra, magari contro un altro cittadino a sua volta colpito dalla stessa alluvione, che si é schierato nella trincea opposta. Non vi pare un tantinello assurda come faccenda??? Una cosa, una sola cosa buona, era riuscita a fare questa calamità naturale, ed era proprio unire i cittadini, che per settimane si sono aiutati, sono stati solidali, disponibili tra loro, ed hanno fatto sacrifici per uscire INSIEME dalla melma del Misa. Dal 3 Maggio fino al ritorno ad una quasi normalità della città, non mi pare che i senigalliesi si siano mai divisi in "parti". Oggi, cosa si vuol fare, si vuole ricominciare a dividersi per una manciata di consensi, o si vuole LAVORARE, insieme, per il bene di tutti??? A me le risposte sembrano scontate. Il Presidente di questa commissione é una persona seria e di tutto rispetto, garante per tutta la cittadinanza che le cose vengano fatte nel modo più corretto ed obiettivo possibile. Nonostante ciò, la richiesta avanzata dalla "Città Futura", non mi pare così scandalosa. Dopotutto é una commissione di inchiesta, non il tribunale di Torquemada...Ed anche se fosse un tribunale, é noto come nei migliori sistemi giudiziari le giurie vengono scelte da entrambe le parti. Accusa e difesa. Le responsabilità, se ci sono, verranno fuori a prescindere da chi verrà convocato, o dai criteri con cui questi vengono scelti. Le bugie, se qualcuno avesse anche il coraggio di dirle, comunque verrano a galla perché hanno le gambe corte. Cortissime.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura