SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Merce contraffatta, sequestri e multe sul litorale di Senigallia

Diversi venditori ambulanti si danno alla fuga: denuncia contro ignoti

1.934 Letture
commenti
Comì di Cucina
Occhiali contraffatti

Un’operazione della Polizia Municipale – realizzata in collaborazione con la Guardia di Finanza e la Guardia Costiera – ha permesso di recuperare numerosi prodotti contraffatti o venduti abusivamente da venditori ambulanti sul litorale senigalliese.

L’operazione si è svolta nella mattinata di martedì 1° luglio nei lungomari di ponente e levante.

In particolare, circa 800 fra occhiali (foto di repertorio), borse e capi d’abbigliamento contraffatti sono stati sequestrati in un tratto del lungomare Alighieri.

Denuncia contro ignoti per i venditori, che si sono dati alla fuga al momento dei controlli.

Altrettanti articoli – non contraffatti ma venduti abusivamente – sono stati ugualmente sequestrati, con multe di 5.000 euro ciascuno ai tre venditori fermati.

Migliaia i prodotti complessivamente recuperati nel corso dell’operazione.

Commenti
Ci sono 4 commenti
galileo 2014-07-02 15:45:52
bene, bravi, continuate così che l'estate è ancora lunga e ...chi la dura la vince!
O. Manni
O. Manni 2014-07-02 18:17:03
Anche intervenire con una bella multa salata su chi acquista prodotti contraffatti e scadenti, sarebbe un'ottimo deterrente. Perché secondo me, se non ci fosse l'acquirente non ci sarebbe nemmeno il venditore abusivo.
giorg 2014-07-02 20:07:36
Pazienza
Faceva comodo comperare a basso costo dei prodotti sulla spiaggia che ti kostano un okkio della testa se vai da a comperarli nei negozi tradizionali
O. Manni
O. Manni 2014-07-02 23:01:20
Ho aggiunto di proposito la parola "scadente". Perché sul basso costo dubbi non c'è ne sono. Ma sulla qualità del prodotto...beh, un paio di occhiali da sole che neanche filtrano la luce del sole, che te li compri a fare? Giusto giusto per farci lo splendido, o il cozzaro, visto che si vede da distanze siderali che sono falsi. Stessa cosa per le borse o le scarpe. Nel frattempo, il basso prezzo di prodotti contraffatti e quella "comodità", finisce per alimentare un mercato nero ed abusivo, va a colpire molte delle nostre aziende ed i suoi dipendenti, ed ingrossa le casse di qualche laboratorio nascosto di cinesi sfruttati e schiavizzati. Vediamo un po se riusciamo almeno a darci una svegliata in questo senso...!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno