SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, esce dalla chiesa con una borsetta appena rubata: arrestato

38enne senigalliese ai domiciliari grazie al pronto intervento della Polizia

2.747 Letture
commenti
Osteria San Bernardo - Chiaravalle Ristorante
Auto della Polizia a Senigallia. Foto di Carlo Leone

E’ stato colto in flagranza di reato, e quindi tratto in arresto, l’autore di un furto all’interno della chiesa della Pace, a Senigallia, nella serata di sabato 11 gennaio. Si tratta di S.S., senigalliese 38enne, già colpito da un provvedimento cautelare della Questura dorica, che è stato visto uscire dal parcheggio esterno alla chiesa a bordo di una bici con in mano una borsa da donna.

Gli uomini della Squadra Volante del Commissariato di P.S. di Senigallia, che si trovavano lì proprio per monitorare la situazione dopo alcuni episodi segnalati alle forze di polizia, lo hanno immediatamente fermato chiedendogli spiegazioni sulla borsetta che non riusciva a fornire. Immaginando che fosse il provento di un furto appena commesso – all’interno della quale vi era denaro contante, strumentazione elettronica e vari effetti personali – i poliziotti hanno iniziato a chiedere all’interno della chiesa se qualcuno lamentasse la sparizione di qualche oggetto personale. Una donna ha poi confermato la mancanza della sua borsa, infine riconosciuta in quella che il ladro aveva sottratto.

Durante gli accertamenti si è appreso che l’uomo, con precedenti per reati in materia di stupefacenti e contro il patrimonio, già in passato aveva tentato qualche furto all’interno della chiesa. Su di lui pendeva una misura di prevenzione prevista per i consumatori di sostanze stupefacenti, a seguito di provvedimento del Questore di Ancona, che ne limita fortemente la libertà di movimento: l’uomo si è più volte reso inottemperante anche di quelle prescrizioni.

Condotto in Commissariato, dopo le pratiche di rito è stato dichiarato in stato di arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ne ha stabilito la detenzione domiciliare, in attesa del giudizio direttissimo.

Commenti
Ci sono 3 commenti
giorg 2014-01-12 19:06:36
Pazienza
Ci vuole pazienza
mik76
mik76 2014-01-12 19:09:13
Flagranza di resto ma solo iniziali... Che bravi giornalisti
O. Manni
O. Manni 2014-01-12 19:09:35
Rispedite questo clandestino nel suo paese!...Ah, è di Senigallia!? Ops..!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno