SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Rincaro carburanti: dal 1 ottobre benzina ancora più salata

Media nazionale della verde a 1,996 euro, diesel a 1,724

1.967 Letture
commenti
Onoranze Funebri F.lli Costantini
Distributori di carburanti, pompe di benzina

Il mancato rinvio dell’aumento dell’Iva dal 21% al 22% causerà già da dal 1 ottobre i primi effetti collaterali nelle tasche degli italiani: il prezzo della benzina salirà di circa 1,5 cent euro/litro, quello del diesel di 1,4 ed il Gpl di 0,7 cent. La media nazionale della verde sarà 1,996 euro mentre il diesel a 1,724.


L’impatto sui prezzi praticati non dovrebbe essere immediato ma spalmato lungo la settimana in funzione della fisiologica rotazione delle scorte. In realtà – sottolinea Quotidiano Energia – si tratta quasi di un “vantaggio” per i consumatori visto che la bozza del decreto legge che avrebbe dovuto esaminare il cdm venerdì prima del precipitare della crisi di governo prevedeva, a copertura del rinvio, un rincaro delle accise sui carburanti di 2 centesimi al litro per tutto il 2013 e poi di 2,5 fino al 15 febbraio 2015.

Commenti
Ci sono 6 commenti
Betto Lelli 2013-09-30 20:10:21
C'è un errore nel prezzo della benzina riportato; il primo 9 dopo la virgola è in realtà un 7: 1,796 €/litro (un'occhio della testa comunque / inoltre non si tratta di 'mancato aumento' ma puramente di aumento dell'Iva su tutti i beni e servizi al 21%). Le compagnie petrolifere potrebbero anche (nel senso di: non sarebbe male se) astenersi dal ritoccare i prezzi dal momento che le quotazioni internazionali di riferimento (Platt's) sono tornate ai livelli precedenti il periodo canonico delle ferie estive (coincidenza?) mentre l'adeguamento dei prezzi alla pompa procede parecchio a rilento, a Senigallia ancor di più. In poche parole c'è margine più che sufficiente ad 'assorbire' l'aumento dell'Iva e non aumentare i prezzi. Da notare anche la forte riduzione della differenza di prezzo con il gasolio.
Michele 2013-09-30 20:34:09
il Governo Italiano è sempre stato un ottimo compagno per chiunque abbia voluto spellare i cittadini, ricordiamo le ricariche sui telefonini, esclusiva Italiana, Assicurazioni liberalizzate che invece di scendere sono aumentate del 150% se non di più e sono le più alte in europa, autostrade, benzina e tante altre cose che andrebbero controllate, questi invece si sono seduti a tavola con loro.
Gherardo 2013-09-30 21:33:43
Bisogna dire che l'IVA aumenterà da domani, quindi l'articolo non è aggiornato alle ultime novità politiche.
Anonimo 2013-09-30 22:40:33
io da 10milalire so passat a 10 euri e per me en cambia gnent
Anonimo (quel de prima) 2013-09-30 22:42:58
e po tant fan sempr com czz i par.....
Betto Lelli 2013-10-02 11:33:42
Senza ritegno! Applicati *Istantaneamente* 1,5 e 1,4 cent. (visto ieri di persona), alcuni hanno parzialmente compensato con i cali tutt'ora in corso delle quotazioni internazionali di base ma comunque hanno aumentato. Ricordate i ritardi dell'anno scorso quando era ora di togliere l'addizionale regionale? http://bit.ly/1fId2fL - Veniva addotto che prima dovevano essere finite le scorte col prezzo vecchio; ci vollero una 20ina di giorni per completare l'adeguamento. La Giunta regionale, l'anno scorso: "...appello al senso di responsabilità delle aziende e della filiera della distribuzione, affinché, pur nell’autonomia delle loro scelte aziendali e di mercato, prevalga l’attenzione a favore della comunità regionale“ - ROTFL (mi sto rotolando sul pavimento per le risate)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!