SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, incontro tra Giunta e Sindacati su lavoro, sviluppo e riforme

Ribadite da Spacca e dagli assessori regionali le priorità davanti ai segretari di Cgil, Cisl e Uil

1.354 Letture
commenti
L'incontro tra la giunta regionale e i sindacati marchigiani

Centralità del lavoro, del rilancio dello sviluppo e delle riforme: sono le priorità ribadite e condivise nel corso dell’incontro tra la Giunta regionale al completo e Cgil, Cisl, Uil, con i tre segretari regionali Roberto Ghiselli, Stefano Mastrovincenzo e Graziano Fioretti.
Il confronto ha consentito di analizzare la difficile situazione economica e di condividere priorità e metodo di lavoro tra Regione e Sindacati anche per la fase finale della legislatura.

E’ stato un incontro molto proficuo – dichiara il Presidente della Regione Gian Mario Spacca – perché ha rafforzato il nostro rapporto di collaborazione, e continuiamo ad affrontare insieme questa crisi durissima, puntando sulla tutela del lavoro e della coesione sociale, ma anche sul rilancio della crescita. Solo con una strategia di attacco, infatti, si può rilanciare strutturalmente il lavoro e l’occupazione, superando la logica esclusivamente difensiva degli ammortizzatori sociali. Esprimiamo apprezzamento per la responsabilità e lo stimolo costruttivo che CGIL, CISL, UIL hanno sempre saputo esprimere nel rapporto con la Regione.
Ora affrontiamo la fase finale della legislatura regionale condividendo priorità, metodo di lavoro e spinta riformista: in un contesto di risorse calanti per i drammatici tagli nazionali si tratta di saper selezionare e scegliere con determinazione, cancellando pigrizie, privilegi e rendite di posizione, ovunque essi siano. In questa direzione, riteniamo fondamentale la disponibilità e il contributo ai processi di riforma espresso oggi dalle organizzazione dei lavoratori”.

L'incontro tra la giunta regionale e i sindacati marchigianiNel corso dell’incontro sono state discusse molteplici priorità, ad esempio interventi per favorire la ripresa economica; la tutela del lavoro e della coesione sociale; le politiche regionali anti-crisi; il rilancio dei settori del made in Italy; la nuova programmazione UE 2014-2020; il credito; la tutela e riconversione ambientale; l’adeguamento infrastrutturale; la riorganizzazione a rete dei servizi di pubblica utilità, delle istituzioni e della pubblica amministrazione.

E stato così condiviso l’obiettivo di approfondire operativamente tali priorità e tematiche generali attraverso la costituzione di 5 tavoli di lavoro intersettoriali, coordinati dalla Presidenza, riguardanti le attività di più assessorati regionali:
-lavoro, sviluppo e programmazione Fondi Comunitari;
-politiche sociali e sanitarie;
-organizzazione e bilancio;
-territorio e ambiente;
-riforma dei servizi pubblici locali (TPL e altri), della P.A; promozione dell’associazionismo comunale.

Il primo incontro calendarizzato è sul lavoro, al fine di monitorare le principali vertenze e fare il punto sugli interventi in corso della strategia regionale anti-crisi.
La finalità dei tavoli, infatti, è di effettuare un monitoraggio degli interventi e una valutazione delle azioni regionali prioritarie da proporre sia nel breve che nel medio-lungo periodo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno