SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Sanità: il PPE-PdL chiede un consiglio straordinario a Senigallia

Seduta finalizzata ad ascoltare Mezzolani e Ciccarelli, chiesta più volte e mai ottenuta

1.633 Letture
commenti
Insegna presso l'ospedale di Senigallia

Il Gruppo Consiliare PPE-PDL torna a chiedere a gran voce un Consiglio comunale straordinario sulla sanità.

Dopo averlo annunciato nei giorni scorsi, dopo aver avanzato la richiesta in sede di conferenza dei capigruppo a fine febbraio e nuovamente in occasione dello scorso consiglio comunale da parte del Vice Presidente del Consiglio Alessandro Cicconi Massi, ecco la lettera indirizzata al Presidente del Consiglio Comunale, Enzo Monachesi, e al Sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi.

Un consiglio straordinario perché tratta un tema molto delicato; straordinario perché al di fuori della programmazione politica prestabilita; ma straordinario perché deve fare chiarezza in tema di riforma socio-sanitaria regionale, sulla quale è stato detto, annunciato e scritto tanto, troppo.

Al Consiglio Comunale dovrebbero presenziare i vertici regionali della sanità: dovrebbero perché dall’anno scorso non hanno mai trovato tempo per spiegare alla cittadinanza senigalliese e del territorio circostante cosa succederà ai presidi ospedalieri locali, se non in incontri privati con il sindaco e l’assessore ai servizi sociali e alla sanità.

La seduta del consiglio comunale è appunto finalizzata all’audizione dell’Assessore Regionale alla Sanità, Almerino Mezzolani, e del direttore dell’ASUR Regione Marche, Piero Ciccarelli, perché dalle loro stesse voci vengano rassicurazioni sul futuro degli ospedali dell’Area Vasta numero 2, o perlomeno certezze su cosa chiuderà e cosa no.


dal Capogruppo Consiliare Gabriele Cameruccio
e dal Vice-Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Cicconi Massi

Commenti
Ci sono 2 commenti
Franco Giannini
Franco Giannini 2013-06-01 16:12:18
una volta fu Gran Premio e Medaglia D'oro alle Esposizioni Internazionali di Torino (1911) e Genova (1913) quale Callifugo. Oggi io non mi farei curare neppure quelli... figuriamoci quindi...
Marcolino 2013-06-07 11:37:09
Ma non c'avete Bugaro che può fare pressione? sennò non vi ascolta nessuno...
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura