SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ostra Vetere: la minoranza stacca la spina al sindaco Massimo Bello

Dimissioni dei consiglieri di opposizione con rinuncia degli altri candidati a subentrare

La Boutique del Materasso - Coupon
Il Sindaco di Ostra Vetere, Massimo Bello

Come annunciato, nella mattinata di venerdì 11 gennaio, ci siamo recati in Comune per consegnare le nostre dimissioni dalla carica di Consigliere Comunale, dimissioni irrevocabili e con effetto immediato. A queste seguiranno le rinunce, da parte dei candidati della nostra lista non entrati in consiglio, a ricoprire i seggi rimasti vacanti.

Dopo quasi quattro anni in cui ci siamo trovati a lavorare in condizioni di totale mancanza di collaborazione, con atteggiamenti arroganti e provocatori da parte del Sindaco e dei suoi amministratori, senza il minimo segno di considerazione nei nostri confronti e di quella parte dei cittadini che rappresentavamo, questa è stata una scelta inevitabile.

Una scelta fatta nel solo interesse dei cittadini, che riteniamo debbano mantenere la loro sovranità, tornare a scegliere il Sindaco e la Giunta che li deve amministrare, evitando un lungo periodo di inefficienza amministrativa dovuta, dopo le dimissioni in massa dei consiglieri di maggioranza, alla ormai palese assenza dei presupposti necessari al governo del paese.

Non potevamo infatti essere proprio noi a tenere in piedi un’amministrazione la cui conduzione spettava ad un gruppo di persone che non solo non sono riuscite a portare a termine il loro mandato, senza rispettare ma anzi dimenticandosi di chi aveva riposto in loro fiducia, ma al contrario prima che la nave affondasse, hanno ben pensato, di tirarsi fuori per primi proprio loro. Le stesse persone, insieme a quelle ancora in carica all’interno della maggioranza, che per anni, fino a pochi giorni fa, o sono state latitanti o non hanno mai saputo disobbedire agli ordini di scuderia, alzando scontatamente la mano ad ogni voto del civico consesso, senza mai avere il coraggio di palesare pubblicamente l’evidente disagio che serpeggiava e che hanno avallato le decisioni scellerate e gli atteggiamenti sconvenienti del Sindaco.

A questo punto il Sindaco, al fine di evitare un lungo periodo di commissariamento, deve rassegnare immediatamente le sue dimissioni, e scrivere la parola fine su quella che è stata una delle pagine peggiori della storia del nostro paese.

 

Commenti
Ci sono 13 commenti
PAOLO G 2013-01-12 12:45:30
Triste epilogo di una vicenda ancor più triste (Bello sindaco per due mandati), che ha reso Ostra Vetere il Comune più conosciuto in Europa (???) e più indebitato delle Marche (!!!). Provare per credere.
paolo bernacchia 2013-01-12 14:59:03
mi chiedo..... è possibile che un piccolo paese come il vostro non avesse una figura locale che potesse governare senza ricorrere al politico senigalliese, che nella sua cittadina aveva difficoltà a prendere voti?
Montenovese 2013-01-12 15:40:25
caro Paolo grandi verita' sono quelle che tu dici purtroppo... e cosa dovremmo dire e pensare dei nostri cari concittadini che ci hanno amministrato fin'ora e poi hanno abbandonato la nave che affonda??io penso alla loro faccia ora perche' tanto il Bello non lo vedremo piu' ad Ostra Vetere (e anche questo si sapeva)....
DALDIFUORI 2013-01-12 15:42:14
Vorrei provare a spezzare almeno una freccia, se non una lancia intera, a favore dei consiglieri e assessori dimissionari. Se, infatti, fa un lato essi sono pienamente responsabili, insieme al sindaco, delle scelte operate in questi anni dall'amministrazione, buone o cattive, dannose o no, così come sono pienamente responsabili (insieme al sindaco) del modo con cui hanno posto fine al mandato, dall'altro è innegabile che il peso e le responsabilità del sindaco, degli assessori e dei consiglieri stanno su piani diversi. Andrebbe poi ricordato anche cosa e come ogni singolo amministratore ha effettivamente svolto il suo mandato (ad esempio, non ci dimentichiamo il ruolo dei vari sogetti nell'emergenza neve dello scorso febbraio).
MORALE DELLA FAVOLA... 2013-01-12 15:48:58
Un pensiero ispirato da un commento ironico di qualche giorno fa su questa vicenda: scegliere a sorte il sindaco tra i residenti è ovviamente eccessivo, ma è certo che un sindaco che abbia vissuto, che viva e vivrà per molto altro tempo ancora nel comune che si trova ad amministrare è sicuramente un elemento da non sottovalutare.
alternativa.mente 2013-01-12 16:14:15
é vero Daldifuori, in ogni processo il complice prende sempre una pena minore rispetto all'esecutore materiale del misfatto. Bello sparirà per sempre da Ostra Vetere, loro ci accontentiamo che non si dedichino mai più alla politica attiva.
Montenovese 2013-01-12 16:25:43
secondo me non ci sono lance da spezzare!!! questi devono scomparire da Ostra Vetere....
e poi mi sembri un po' confuso.. sei veramente dal di fuori o.......
Montenovolibera! 2013-01-12 21:28:46
Anch'io spezzerei una lancia... in testa a qualcuno! L'unica attenuante e che c'hanno risparmiato un anno e mezzo di danni e sofferenze ulteriori. "Morale della favola" ha ragione: mai più!
DALDIFUORI 2013-01-12 23:11:11
"daldifuori" nel senso che a volte "bazzico" Ostra Vetere, ma non ci abito. Conosco persone di Ostra Vetere che quando criticano anche duramente l'amministrazione e il sindaco in primis, a volte riconoscono a qualche assessore almeno il merito di essersi impegnato molto concretamente per la città. A questo mi riferivo con la "freccia spezzata". Poi che il peso e la responsabilità del sindaco stia su di un altro pianto rispetto a quella di un consigliere, beh credo che lo dica la legge. Resta il fatto che non è una bella situazione per la vostra città.
Montenovese 2013-01-13 15:08:52
ma tra il consigliere e il sindaco c'e' l'assessore (cioe' la giunta spero che questo tu lo sappia)e questi sono quelli che hanno deciso tutta la strategia dell'amministrazione insieme al sindaco appunto,non hanno colpe forse loro????? ma il paradosso e' che ora sono proprio loro ad abbandonare la nave che affonda , che bravi amministratori!!!!
per quanto riguarda i consiglieri, su loro hai proprio ragione secondo me hanno poche colpe perche' molti di loro erano li solo per alzare la mano.....
Montenovolibera! 2013-01-13 19:53:14
Montenovese, non te la prendere troppo con chi viene "daldifuori": non può capire. Difatti chi oggi abbandona la nave che affonda e contesta la politica del sindaco (che forse avrebbe dovuto rassegnare lui le dimissioni, in quanto di fatto sfiduciato dalla sua stessa maggioranza), fino a poco fa si beava e si gloriava delle sue imprese (facciamo questo, andiamo di là, organizziamo di quà, investiamo su quello ecc.ecc.). Avrebbero dovuto fermarlo già lo scorso marzo!
alternativa.mente 2013-01-13 21:14:59
Montenovese non te la prendere troppo adesso...risparmia la rabbia per quando questi avranno la faccia (tostissima) di ripresentarsi come candidati alle prossime elezioni...!
montenovese 2013-01-13 22:54:15
caro montenovolibera e'proprio cosi',quanto fumo, quanti effetti speciali in questi 8 anni!!!che superficialita'che incompetenza!!!ed ora ci lasciano il Comune con mutui da pagare,irpeff alle stelle, tarsu ancora piu su' delle stelle, un campo sportivo costato 560000 euro che sara'presto inutilizzato perche'la societa' sportiva di calcio sta fallendo e poi ... vogliamo continuare...
per quanto riferito alla vicenda di marzo... beh li' c'e' stata semplicemente una spartizione di poltrone e il relativo rientro nei ranghi agli ordini di....
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno