SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Scapezzano, da giovedì 8 novembre torna la Festa dell’Olio Nuovo

L'undicesima edizione della manifestazione si svolgerà dal 8 al 11 novembre

Un ulivo a Scapezzano di Senigallia

Come ogni anno, tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre torna la raccolta delle olive e a Scapezzano di Senigallia si festeggia l’olio novello con la Festa dell’Olio Nuovo.

L’appuntamento annuale alla riscoperta del gusto, della storia e delle tradizioni nel territorio marchigiano dell’olivicoltura, si svolgerà quest’anno dal 8 al 11 novembre, festeggiando l’undicesima edizione.
La festa dell’Olio Nuovo rappresenta un viaggio per riscoprire le qualità e le raffinatezze dell’olivicoltura in un territorio, quello Senigalliese dove l’olivo è presente fin dai tempi antichi.

Nel territorio del Comune di Senigallia vi sono quattro frantoi e i produttori sono circa 500, al primo posto nella provincia di Ancona. Tra Scapezzano e Roncitelli operano tre frantoi che effettuano la vendita diretta e sono aperti al pubblico tutto l’anno. Scapezzano con le sue terre fertili, carezzate dalla brezza del mare e dalle profumate colline in armonia con quelle Terre di Frattula, già controllate dai Monaci di Fonte Avellana, ha sempre rappresentato un centro di grande interesse per l’olivicoltura della provincia di Ancona,.

Anche quest’anno abbiamo voluto mantenere gli stessi giorni della manifestazione dell’anno scorso, puntando sempre più alla valorizzazione dei prodotti delle aziende agricole presenti sul territorio – sottolinea Francesco Cucchi , tra gli organizzatori della manifestazione – L’evento, promosso dal Circolo ARCI “Pro Scapezzano”, Circolo ACLI di Scapezzano, il Centro Sociale di Scapezzano e patrocinato dall’Assessorato all’Agricoltura della Regione Marche, dalla Provincia di Ancona e dall’Assessorato alle Attività Economiche del Comune di Senigallia, giunge alla sua undicesima edizione grazie al sostegno dei frantoi Belfiore e Montedoro di Scapezzano, dell’Azienda Agricola Roncarati e della Banca Suasa – Credito Cooperativo”.

Da giovedì 8 a domenica 11 novembre si festeggia l’olio nuovo per le vie di Scapezzano con l’apertura delle Osterie dalle ore 19,30 e la domenica anche alle ore 12,30.

La Festa dell’Olio Nuovo viene introdotta con l’apertura, giovedì 8 novembre alle ore 18, della mostra fotografica “Feste paesane a Scapezzano negli anni ’50 – ‘60”. Rimarrà aperta ai visitatori sino al termine della Festa presso l’Auditorium “Ex Chiesa del Sacramento”.

Venerdì 9 novembre ad animare la serata alle ore 21,00 presso la Sala convegni di Scapezzano “Parole e mitologia greca e Musicalità dedicata all’olio extra vergine di oliva” Letture e conversazioni dell’attore Mauro Pierefederici e dello scrittore Riccardo Ceccarelli, musica di Roberto Chiostergi, David Berardi e Fabio Ambrosini.

Sabato verrà riproposto, dopo il successo degli scorsi anni, il corso teorico-pratico di potatura dell’olivo, curato dal Dott. Agronomo Dimitri Giardini e dall’operatore Nello Bomprezzi, con il rilascio di un attestato al termine dello stesso. Il corso chiuderà le iscrizioni venerdì 9 novembre (info e prenotazioni 338.4364169) e comunque fino al raggiungimento dei 20 posti disponibili.

Sabato 10 novembre dalle ore 15 e Domenica 11 novembre dalle ore 10 si apre il mercatino di prodotti tipici dell’artigianato e dell’agricoltura locale.
Sempre sabato alle ore 18 presso l’Auditorium (ex Chiesa del Sacramento) la scrittrice Nadia Dioatallevi presenta il suo libro “Attesa e Desiderio (anime gemelle). La particolarità di questo romanzo è che ambientato nelle nostre zone e addirittura uno dei protagonisti (William) vive a Scapezzano

Molto ricco il programma di Domenica 11 novembre: la giornata si apre con l’evento “Andar per le Terre di Frattula”, fatta in collaborazione con l’Associazione Terre di Frattula, iniziativa che prevede la visita guidata, con mezzi propri, alla fattoria didattica di Conti Maurizio e al ritorno, alle ore 12,30, pranzo presso la Gastronomia del Circolo (info e prenotazioni 348.3112620).

Dalle ore 16,00 alle ore 17,30 presso la Gastronomia del Circolo si tiene “Degustando, sognando il nostro territorio con le sue eccellenze” assaggio dell’olio nuovo extra vergine di oliva locale (frantoi Belfiore e Montedoro), con il “pane di Frattula”, e “vino novo” e novello delle cantine: Villa D’Este e Moncaro. Con la partecipazione del Dott. Agronomo Fausto Malvolti e del Sommelier Sauro Boria.

Alle ore 17 altro evento di spicco: il gruppo “Pizzica lu core meu” di Fano ci intrattiene con un esibizione di Pizzica Salentina.

Il programma musicale continua alle ore 18,30 con il concerto dedicato a “Stefano Gasparini”, del gruppo “Laudare et Delectare” presso la Chiesa S.Giovanni Battista di Scapezzano che presenterà una serie di canti popolari marchigiani e nazionali.

Tra i protagonisti della manifestazione anche la scuola di Scapezzano con la mostra “Adotta un ulivo”, dove bambini e insegnanti hanno lavorato con molto impegno per creare con la loro fantasia dei bellissimi lavori a tema sull’olivo adottato “Scapezzolivo”.

La nostra è una festa eco solidale – conclude Francesco Cucchi- in quanto tutte le pietanze vengono servite con stoviglie di ceramica, acciaio e vetro, oppure realizzate in materiali compostabili e l’acqua che viene servita è quella di Gorgovivo”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia