SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Tre ventenni rapinano una prostituta a Senigallia: dopo mezz’ora sono in manette

Intercettati dalla Polizia, hanno puntato un coltello alla gola di una 19enne per derubarla di soldi e sigarette

4.093 Letture
commenti
Scorcelletti - Laboratorio Analisi
Il coltello usato per la rapina e sequestrato dalla Polizia di Senigallia

Le puntano un coltello alla gola e poi la derubano di contanti e sigarette, ma vengono fermati dalla Polizia dopo appena mezz’ora dal fatto. E’ finita dunque con l’arresto dei responsabili la rapina perpetrata a Senigallia da tre giovani italiani ai danni di una prostituta di 19 anni.

L’episodio si è verificato nella tarda serata di mercoledì 4 luglio, in via Galilei: un’auto si accosta ad una prostituta e un finto cliente – S.J., vent’anni, di Senigallia – si accorda per una prestazione, ma è solo una messa in scena perché, appena salita in macchina, la donna – una giovane rumena di 19 anni domiciliata a Torino – viene portata in un luogo appartato dove viene rapinata da due complici nascosti nel bagagliaio della Fiat Grande Punto.

Mentre uno – C.M., diciannovenne di Senigallia – le punta il coltello alla gola e le cerca il denaro anche nella biancheria intima, un secondo – J.Y, ventenne nato a Cagliari e domiciliato a Pesaro – le strappa la borsetta e le sottrae 110 euro in contanti e un pacchetto di sigarette.

Il dirigente del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Senigallia, Roberto PalcaniLa giovane derubata chiama subito un’amica e quest’ultima decide di chiamare il 113: subito intervenuta, la Polizia di Senigallia riesce dopo pochi minuti ad intercettare l’auto descritta dalla vittima con quattro giovani a bordo, tra cui i tre protagonisti della rapina, già noti alle forze dell’ordine.

Alla perquisizione i giovani sono stati trovati in possesso del coltello usato per la rapina, dei soldi e delle sigarette frutto della violenza, oltre che di alcuni quantitativi di hashish.
Motivo per cui sono stati tratti in arresto e condotti alla casa circondariale di Ancona, su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenti
Ci sono 5 commenti
Turista per sempre 2012-07-06 12:19:59
E la polizia cosa ha fatto per la prostituta.............?
Galuco Galucoma 2012-07-06 13:24:24
non capisco la domanda turista...cosa vuoi sapere? La polizia non può e non deve fare nulla per la prostituta..mica ha commesso reato la prostituta...lo sai vero che nel nostro paese non è reato??. "La legge Merlin (1958) vieta solamente di organizzarla e di esercitarla al chiuso. Per questo la maggior parte delle lucciole lavora in strada, anche se c’è il rischio di una multa per adescamento. È inoltre punito chi sfrutta e chi favorisce la prostituzione." (tratto da 1 articolo trovato su internet)Da come mi ricordo Berlusconi stava per modificare questa legge e colpire sia prostutite che clienti ma non ho memoria che sia entrata in vigore questa modifica e quindi ad oggi Prostituirsi si può ma non si può essere clienti e sfruttatori...Se quanto da me detto corrisponde alla realtà (e credo di si) la Polizia non può e NON DEVE fare nulla per quella prostituta (che ci piaccia oppure no)!!
O. Manni
Paul Manoni 2012-07-06 18:36:32
Impeccabile Glauco. Moltissimi agenti di Polizia peraltro, non vedrebbero l'ora di vedere riaperte le case di piacere. Quantomeno per dedicarsi a cose più serie durante il loro servizio, visto che l'abolizione della legge Merlin e la riapertura delle suddette case, comporterebbe automaticamente la sparizione della schiavitù di queste ragazze, e la sottrazione di una grosse fetta di quattrini (in nero!), alla criminalità organizzata. Vai un pò a metterlo in testa a qualcuno...
raul 2012-07-06 19:15:36
La polizia non entra nel merito della professione della vittima del reato. Presta la sua opera di soccorso e assistenza a prescindere il sesso, la razza, l'età e quant'altro. Nel contempo però attiva tutte le procedure per assicurare gli autori del reato alla Giustizia. La polizia di Senigallia ha semplicemente applicato queste semplici regole con gran successo
giorgino 2012-07-14 20:15:59
L'indecoroso spettacolo che offrono, clienti esagitati come se fossero sempre i primi; inversioni ad U improvvise; macchine che inchiodano in un attimo

cosa aspettimao che ci scappi lìincidente con il morso!
scusate sono andato fuori tema
le vittime erano le prostitute
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura